Le migliori fotocamere analogiche del 2021

Ecco la classifica dei migliori prodotti della categoria Fotocamere Analogiche:

Borsa Tote Nero: è il più venduto

AgfaPhoto 603000 - fotocamera a pellicola riutilizzabile analogica da 35 mm: seconda posizione per questo prodotto, la valutazione media è 3,8 con 3 recensioni

Bestseller No. 2
AgfaPhoto 603000 - fotocamera a pellicola riutilizzabile analogica da 35 mm. Colore nero
3 Recensioni
AgfaPhoto 603000 - fotocamera a pellicola riutilizzabile analogica da 35 mm. Colore nero
  • riutilizzabile Acquista solo film, non usi singoli
  • adatto a tutti i film ISO 200/400/800
  • con flash incorporato
  • Obiettivo ottico: 31 mm, F = 9, fuoco fisso
  • Velocità otturatore: 1 / 120s Incl. Borsa e tracolla Si prega di acquistare batteria e pellicola separatamente

Recensioni

Perfetta
Arrivata nuova e inscatolata. Le foto sono come me le aspettavo (devo prenderci ancora la mano, e capire bene quando il flash va usato). Io la uso per fare foto durante gite, o cene con gli amici o occasioni speciali.
ACQUISTATELA
Ottima fotocamera analogica, facile da usare
Bien
Produit plutôt conforme à mes attentes : la pochette de protection est en velour noir au lieu d un sac en tissu bleu...

Acquista su Amazon
Bestseller No. 3
Dubblefilm Show Fotocamera analogica 35 mm con flash point
  • Opzione conveniente e divertente per sostituire le fotocamere usa e getta e le fotocamere di seconda mano a prezzo elevato
  • Questa fotocamera analogica consente film a colori o bianco e nero
  • La velocità consigliata per condizioni di buona luce è di 100/200 e di 400 per sopra in condizioni di luce normale
  • Dispone di un corpo in plastica che rende il suo peso di soli 100 grammi
  • La fotocamera è dotata di un obiettivo integrato da 32 mm di apertura F8. La velocità di scatto è di 1/125

Acquista su Amazon

Guida all’acquisto delle migliori fotocamere analogiche

Gli appassionati della fotografia e delle macchine analogiche che ancora amano stampare su carta le immagini sono sempre di più. Questo, in un’era in cui tutto è sempre più digitale, virtuale e poco tangibile.

Il crescente successo di questi apparecchi è dovuto senz’altro alla migliore qualità di immagine rispetto ad un prodotto digitale, oltre al fatto che le macchine analogiche, risvegliano l’amore per il vintage.

Per chi è adatta una fotocamera digitale

L’aspetto “retro“, se vogliamo chiamarlo così, è costituito dal fatto che le immagini vengono impresse su un rullino il quale deve essere sviluppato e le fotografie stampate su carta. Non è possibile infatti vedere le fotografie scattate con una macchina fotografica analogica su un supporto digitale quale un pc, o un televisore. In generale, queste macchine, hanno un costo nettamente inferiore rispetto alle sorelle digitali che, oggi, vantano tra i propri modelli alcuni ancora molto costosi.

Come sempre, la prima valutazione da fare è relativa all’utilizzo che farai della fotocamera analogica. Sicuramente per fotografi professionisti è più adatta ad imparare. È vero che in quelle digitali non esiste il rullino e che si può scattare quante volte si vuole, senza rischiare di incappare in qualche limite se non in quello della memoria stessa ma come tutti i più grandi fotografi insegnano, le vere foto si impara a farle con la macchina analogica. Questo perché abitua l’occhio a mettere a fuoco e a dare importanza ad ogni singolo elemento all’interno dell’immagine, prima di premere il pulsante del “clic“. La macchina analogica, inoltre, non ha altra modalità se non quella manuale. Si apprende come regolare il fuoco, l’esposizione e ad apprezzare l’intero processo di scatto di un’immagine nella sua totalità.

fotocamera analogica

Scattare una fotografia con una fotocamera analogica è quasi un rito fatto di comandi, di valutazioni, di prove e solo quando sarai convinto che davanti a te c’è l’immagine perfetta, sarai pronto a scattare.

Anche il tipo di pellicola influisce moltissimo sulla qualità dell’immagine. Esistono infatti grane differenti che un amante della fotografia è bene che conosca.

Tra i suoi svantaggi, c’è chiaramente il prezzo del rullino che oggi si aggira intorno ai 3 € per i modelli più “base”, fino ad un massimo di 30€ per i rullini con più scatti. Inoltre, c’è da calcolare il prezzo per far sviluppare le fotografie che non è sicuramente basso quanto quello per la stampa delle immagini digitali. Infine, bisogna avere un pò di pazienza prima di poter vedere gli scatti che ti sei dilettato a fare. A differenza della macchina digitale, infatti, non dà la possibilità di vedere istantaneamente le immagini scattate fatta eccezione per alcuni particolari modelli.

In questo interessante video troverai informazioni utili su come iniziare ad utilizzare la tua fotocamera analogica.

 

Caratteristiche delle fotocamere digitali

Esistono tre principali modelli di fotocamere analogiche che variano dal tipo di pellicola utilizzata. Ci sono le 35 mm, quelle di medio formato (4×5 pollici) e di grande formato (6×7 pollici).

Le SLR (Single Lens Reflex) sono dotate di un sistema di prismi che ti consente di vedere nell’obiettivo la stessa immagine che hai di fronte agli occhi. Quelle con il telemetro sono più complesse. In questo modello si vedono due immagini che devono essere unite tramite la messa a fuoco e ciò che si vede nel mirino è leggermente diverso da quello che si vede nell’obiettivo.

Le Twins Lens Reflex (TLR), invece, ha due obiettivi identici con due scopi differenti. Quello dietro trasferisce l’immagine al mirino mentre l’altro permette di imprimere l’immagine sul rullino. Le Polaroid, sono tra quelle che sono andate più di moda fino all’avvento del modello digitale perché permettono di scattare una fotografia e di passare immediatamente alla stampa. In pochi secondi, si può quindi avere tra le mani l’immagine impressa.

fotocamera analogica obiettivi

Altre caratteristiche: l’importanza dell’obiettivo

Tra gli elementi che fanno la differenza c’è l’obiettivo. Esistono diversi modelli di obiettivo che variano per dimensioni e lunghezza, la quale viene misurata in millimetri. In commercio potrai trovare obiettivi che partono da 14 fino a 600 millimetri. Tieni a mente che più piccola sarà la lunghezza focale e maggiore sarà l’ampiezza del campo visivo. L’obiettivo ha anche un altro elemento da non trascurare, ovvero, l’apertura che può essere sia variabile che fissa.

Tra i vari tipi di obiettivo troviamo quello ultra grandangolare, con un’apertura di meno di 18 mm e adatto per immagini e paesaggi di grandi dimensioni. Quello grandangolare, tra i 18 mm e i 30 mm, può essere utilizzato sia per paesaggi che per immagini di città.

L’obiettivo normale, dai 30 mm ai 70 mm, è ideale per ritratti e fotografie istantanee mentre il teleobiettivo (70 mm e 300 mm) si presta bene anche per le fotografie sportive. Infine, l’ultimo modello di obiettivo è il celebre e più datato super tele. Questo obiettivo è il più grande, infatti arriva a misurare oltre i 300 mm. La migliore opzione per foto sportive o naturalistiche.

Se ti abbiamo incuriosito con queste specifiche sulle macchine fotografiche analogiche, non ti resta che metterti alla ricerca del modello perfetto!

 

 

Condividi il tuo amore