Home / Casa e giardino / La migliore asciugatrice pompa di calore del 2018

La migliore asciugatrice pompa di calore del 2018

Trovare un’asciugatrice a pompa di calore, tra le tante in commercio, che non solo ci faccia risparmiare fatica e panni stesi ovunque d’inverno, ma anche tempo e denaro non è semplice.

La nostra scelta per le migliori asciugatrici a pompa di calore sono:

  • la Bosch Serie 8 WTW855R9IT, perchè essendo dotata di una particolare tecnologia a vapore permette di rigenerare i tessuti non lavabili in lavatrice e eliminare gli odori.
  • la Smeg DHT83LIT potrebbe essere una seconda scelta molto valida per una famiglia di medie dimensioni.
  • la Beko DPY7406GXB3, in quanto è un’asciugatrice a consumi veramente ridotti, ad un prezzo ottimo e neanche troppo rumorosa.

 

Bosch Serie 8 WTW855R9IT: il meglio del meglio

Riteniamo l’asciugatrice Bosch Serie 8 WTW855R9IT la migliore asciugatrice a pompa di calore perchè possiede due caratteristiche principali: la ActiveAir Technology e il condensatore autopulente.

  • La ActiveAir Technology è una tecnologia brevettata della casa produttrice Bosch, che essendo specializzata nella fabbricazione di asciugatrici a pompa di calore, ha sviluppato il modo per assicurare l’asciugatura dei capi con la massima efficienza e cura.
  • Per quanto riguarda il condensatore autopulente, la riteniamo una caratteristica davvero vantaggiosa in quanto, di solito, la vaschetta dove vengono raccolti pelucchi e lanugine in eccesso va svuotata e ripulita manualmente.
  • Dotata di tecnologia ActiveSteam, che aggiunge vapore al termine dell’asciugatura per ulteriormente ridurre le pieghe e dare quella sensazione di asciutto e morbidezza al pari dell’asciugatura professionale.
  • Ha capacità di carico di 9kg, 14 programmi di asciugatura ed è poco rumorosa, raggiunge infatti i 64db.
  • Particolarmente adatta a chi ha la pelle sensibile o chi per esempio ha bambini piccoli, perchè è un modello di qualità ECARF, specificatamente sviluppata per persone che soffrono di allergie.
  • Per i dati tecnici vi rimandiamo al sito della Bosch.

Insomma un’asciugatrice a pompa di calore che consigliamo vivamente a chi stia cercando la migliore da acquistare quest’anno. Sarà un aiuto nelle incombenze domestiche sia come primo acquisto sia  come sostituzione della vecchia asciugatrice.

Il prezzo sopra la media può non essere apprezzato da tutti ma in questo caso si tratterebbe di un’investimento in un elettrodomestico che userete quotidianamente.

Smeg DHT83LIT: la più silenziosa

Della serie High Tech e con classe energetica A+++, la Smeg DHT83LIT, è una seconda asciugatrice che è al top della nostra classifica. La proponiamo come alternativa all’asciugatrice Bosch perchè:

  • La classe energetica è superiore e la capacità di carico inferiore, 8 kg, è più adatta a famiglie medio-grandi
  • La vaschetta della condensazione andrà svuotata manualmente, meglio se a fine di ogni ciclo per mantenere questo elettrodomestico in condizioni ottimali.
  • I programmi di asciugatura disponibili sono 16, tra cui il Cotone Pronto Stiro, ottimo per la biancheria, il praticissimo Rapido 49 minuti e infine i diversi programmi speciali per la cura dei capi in lana e i capi dei bambini.
  • Il display è chiaro e intuitivo e la scelta dei programmi avviene tramite manopola. Un tocco in più è dato dal segnale per la pulizia del filtro e della vaschetta di condensazione, in modo da ricordarci quando è opportuno effettuare queste operazioni di manutenzione.
  • L’oblò largo 40 cm consente di inserire e rimuovere il carico di vestiti facilmente e l’illuminazione interna è sicuramente utile.
  • La silenziosità di questa asciugatrice è sicuramente quello per cui è più apprezzata, in quanto consente di fare cicli di asciugatura anche durante la notte.
  • A questo link trovate la scheda tecnica 

La pulizia mauale del condensatore può essere un’incombenza quotidiana ma è anche facilitata dal segnale per la pulizia.

Beko DPY7406GXB3: la più conveniente

La Beko DPY7406GXB3 è l’asciugatrice a pompa di calore che potete trovare al minor prezzo mantenendo comunque una qualità affidabile per essere sicuri di acquistare un prodotto che durerà nel tempo. Noi l’amiamo perchè:

  • La capacità di carico di 7 kg permette di asciugare quantità di vestiti per famiglie di medie dimensioni
  • E’ una delle sciugatrici più silenziose in commercio
  • Particolarmente adatta a trattare i capi con delicatezza grazie al cestello AcquaWave e il sensore Optisense che regola temperatura e umidità automaticamente 
  • Il risparmio energetico è garantito dalla classe A+++ e il consumo annuo è di 176 kwh
  • Possiede 16 programmi di asciugatura, tra cui il Refresh per rinfrescare per esempio i vestiti nel cambio di stagione e il programma WoolProtect con il quale si asciugano i capi in lana senza la speciale griglia
  • Il display LCD è a sfondo bianco, chiaro e semplice da usare e la funzione Termina Entro è molto comoda per programmare il ciclo di asciugatura quando serve
  • Il prezzo è particolarmente conveniente considerando che le asciugatrici a pompa di calore sono solitamente più cost
    ose
  • Al link di seguito trovate la scheda tecnica per tutti gli ulteriori dettagli

Un piccolo incoveniente di questa asciugatrice è la pulitura del filtro è manuale e la pulitura del condensatore, inoltre se avete una famiglia più numerosa potrebbe essere opportuno optare per un’asciugatrice più capiente.

Guida all’acquisto di un’asciugatrice a pompa di calore

Scegliere un’asciugatrice è già difficile di per sè considerando le miriadi disponibili in vendita e se si va anche a comparare le varie tecnologie ci si può perdere la testa. Ecco di seguito una guida pratica per scegliere la tua prossima asciugatrice.

Come funziona l’asciugatrice a pompa di calore?

L’aria umida viene raccolta durante il ciclo di asciugatura attraverso un evaporatore che rimuove l’umidità prima di riutilizzare la stessa aria calda per il resto del processo di asciugatura. In questo modo si risparmia energia elettrica perchè la pompa di calore utilizza lo stesso calore scambiandolo da un’ambiente all’altro. Grazie a questa tecnologia le asciugatrici a pompa di calore permettono un risparmio di oltre il 50% rispetto a quelle classiche a resistenza. L’umidità viene raccolta in una vaschetta per la condensazione che andrà svuotata manualmente oppure questo avviene in automatico. Grazie a un filtro apposito i vestiti vengono anche liberati da lanugine e pelucchi vari.

Caratteristiche di un’asciugatrice a pompa di calore

Oltre all’elevata efficienza energetica, ci sono molte altre caratteristiche comuni che dovresti cercare quando acquisti un’asciugatrice a pompa di calore. Queste funzionalità dovrebbero essere:

  • Auto-sensing: arresta automaticamente il ciclo di asciugatura quando rileva che i tuoi vestiti sono asciutti, il che impedisce un’asciugatura eccessiva e risparmia elettricità
  • Filtri per lanugine: lo svuotamento di questo filtro può migliorare l’efficienza a lungo termine della macchina
  • Display elettronico: ti dà un’idea più chiara di quanto tempo rimane nel ciclo e se hai bisogno di svuotare i filtri
  • Programmi automatici: un esempio di programma in dotazione a questi apparecchi è la funzione antipiega, che riduce la grinzosità che deriva dall’asciugatura della macchina. L’inclusione di questi programmi ti consente di selezionare facilmente le tue impostazioni preferite, che la macchina implementerà per te.
  • Smorzamento del rumore: i modelli più costosi sono dotati di questa funzione, che fa tacere quel fastidioso ruomore che fanno sempre
  • Reverse tumbling: il tamburo inverte la direzione di rotazione di tanto in tanto, riducendo al minimo l’aggrovigliamento dei vestiti e fornendo risultati di asciugatura migliori

 

Come si usa l’asciugatrice a pompa di calore?

Grazie alla tecnologia digitale i programmi di asciugatura possono essere impostati facilmente in base al tessuto dei vostri capi, senza essere degli esperti in bucato. Per i capi delicati e in lana assicuratevi che l’asciugatrice abbia una programma apposito. Inoltre in dotazione con alcune asciugatrici ci può essere un ripiano per i capi delicati oppure le scarpe.

Per un’asciugatura più veloce e completa inserite delle palline per asciugatrice con i vostri capi. Queste durante il ciclo si inseriranno tra un capo e l’altro, separandoli e facendoli asciugare meglio. 

Manutenzione dell’asciugatrice

Questo elettrodomestico fa il suo lavoro in autonomia una volta impostato il programma e la manutenzione necessaria per mantenerlo funzionante sono la pulizia del filtro e lo svuotamento del condensatore. Assicuratevi quindi, prima di fare la vostra scelta, che queste operazioni siano facili da effettuare, visto che andranno fatte ad ogni utilizzo o quasi.

Prezzo e capacità

Un’asciugatrice a pompa di calore è sicuramente un elettrodomestico su cui investire in quanto questo sistema di riscaldamento dell’aria le rende più costose rispetto a quelle a resistenza. Tra le varie marche, modelli e linee ce ne sono sia i fascia alta che medio/bassa, partendo da modelli che si aggirano intorno alle 300/400€ fino ai modelli deluxe intorno alle 800/900€. Un fattore che incide sul prezzo da valutare in base alla propria situazione è la capacità di carico:

  •  6kg o meno: 1 o 2 persone
  • 7kg: 3 o 4 persone
  • 8kg e più: più di 4 persone