Miglior termostato nest del 2021

Ecco la classifica dei migliori prodotti della categoria Termostato Nest:

Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Acciaio inox: è il più venduto, la valutazione media è 4,6 con 1248 recensioni

Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Bianco: seconda posizione per questo prodotto

Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Nero: terza posizione per questo prodotto
Bestseller No. 1
Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Acciaio inox, si controlla direttamente dallo smartphone e ti aiuta a risparmiare energia
1.248 Recensioni
Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Acciaio inox, si controlla direttamente dallo smartphone e ti aiuta a risparmiare energia
  • Il risparmio energetico inizia dal termostato, il tuo termostato controlla oltre la metà dell'importo della bolletta elettrica, perché non dovrebbe aiutarti a risparmiare energia
  • Impara dalle tue abitudini: apprende la temperatura che preferisci quando sei in casa e la abbassa automaticamente quando non ci sei, apprende persino il tempo necessario per riscaldare la tua casa in modo da utilizzare solo la quantità di energia strettamente necessaria
  • Niente più programmazioni, ti basterà ruotarlo verso l'alto o verso il basso, il termostato apprende la temperatura che crea una programmazione personalizzata in base alle tue abitudini
  • Sa quando non sei in casa con la funzione A casa/Fuori casa, il termostato regola automaticamente la temperatura quando vai via, può persino disattivare l'acqua calda quando sei fuori casa per qualche giorno
  • È compatibile con la tecnologia OpenTherm, Nest utilizza la tecnologia OpenTherm per modulare la tua caldaia a condensazione compatibile

Recensioni

Ottimo
Il termostato è davvero un ottimo prodotto. Molto semplice ed intuitivo da utilizzare. Molto utile se si integra con i dispositivi Google. Io l'ho collegato a Google Home e posso comandarlo con la voce o quando sono fuori casa con lo smartphone. Semplice anche la programmazione settimanale. L'installazione è abbastanza semplice ma bisogna perderci un po' di tempo e fare attenzione agli schemi presenti sul libretto di istruzioni in base al tipo di caldaia presente in casa. L'unica pecca sono le minuscole viti della morsettiera del dispositivo che va vicino alla caldaia. Il termostato interno invece è più semplice da installare ed ha un bellissimo design.
Tutto bellissimo, ma...
Di per sé è un bel prodotto: ha una struttura robusta con materiali e finitura di ottima qualità, una semplice installazione guidata da un manuale che arriva in formato cartaceo e in italiano. Nel mio caso ho installato l'Heat Link (il reale comando alla caldaia che comunica col display) in qualche minuto nel vano caldaia (a condensazione con radiatori tradizionali) prelevando l'alimentazione dalla stessa e fornendo il segnale sul contatto ON/OFF, ma può essere utilizzato anche nelle caldaie Opentherm o negli impianti a pavimento) e prevede anche l'uso in sistemi dov'è possibile comandare la sezione relativa all'acqua sanitaria. L'app che la gestisce ha un intuitivo calendario di programmazione settimanale dove l'impostazione delle temperature di attivazione non sono rigidamente fissate sui due valori tipici di "accensione" e "anticongelamento", ovvero le temperature di esercizio giorno/notte. Qui potete settare 10 temperature distinte per giorno in altrettanti momenti della giornata. Sarà il software a organizzarsi per raggiungere tali soglie all'ora desiderata senza imporre altre regole. Non mi sono addentrato nelle altre opzioni, tipo la ECO o l'autoapprendimento. Il fissaggio a muro è facilitato da una placca presente sul fondo della confezione (e che confezione!), ma nel mio caso è stato necessario acquistare a parte uno stand per poggiare il display su un piano e alimentarlo con un comune caricabatterie da cellulare. Nota negativa? La convinzione di poterlo integrare in un contesto HomeAssistant, ma dall'acquisizione di Nest da parte di Google è sparita la possibilità. Si dice temporaneamente... Speriamo!
Assolutamente perfetto
Pacco arrivato in puntualità come sempre e imballato da artista. Il pack è bello e davvero curato. All'intento troviamo le istruzioni passo passo per installarlo ma i consiglio vivamente un tecnico specializzato per evitare brutte soprese. Il materiale è ottimo e da sicurezza. Un volta installato è stato in gioco da ragazzi settarlo. Il feedback sonoro di quando giri la la ruota è molto rilassante e ti fa capire in quale opzione sei con esattezza. Il display si vede bene e consiglio di lasciarlo in modalità auto in modo da non accecarti di sera quando ci passi davanti. Facilissimo da regolare e programmare. Lo sto usando da 2 settimane e da quando ce l'ho trovo sempre la casa calda e alla temperatura corretta. Comodo da regolare anche dal divano in caso faccia più o meno caldo e con la modalità auto apprendimenti poi non hai più bisogno neanche di programmarlo manualmente. Finalmente un termostato che non mi faccia più esaurire, bello e smart! Bravi!

Acquista su Amazon
Bestseller No. 2
Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Bianco, Si controlla direttamente dallo smartphone e ti aiuta a risparmiare energia
  • Il risparmio energetico inizia dal termostato, il tuo termostato controlla oltre la metà dell'importo della bolletta elettrica, perché non dovrebbe aiutarti a risparmiare energia
  • Impara dalle tue abitudini: apprende la temperatura che preferisci quando sei in casa e la abbassa automaticamente quando non ci sei, apprende persino il tempo necessario per riscaldare la tua casa in modo da utilizzare solo la quantità di energia strettamente necessaria
  • Niente più programmazioni, ti basterà ruotarlo verso l'alto o verso il basso, il termostato apprende la temperatura che crea una programmazione personalizzata in base alle tue abitudini
  • Sa quando non sei in casa con la funzione A casa/Fuori casa, il termostato regola automaticamente la temperatura quando vai via, può persino disattivare l'acqua calda quando sei fuori casa per qualche giorno
  • È compatibile con la tecnologia OpenTherm, Nest utilizza la tecnologia OpenTherm per modulare la tua caldaia a condensazione compatibile

Recensioni

Se sai cambiare una presa si può installare in facilità.
Premetto che ero molto spaventato dall installazione ma fortunatamente mi sono dovuto ricredere in quanto è stato facile da installare senza bisogno di un supporto tecnico. Il mio impianto aveva un termostato a batteria e 2 cavi che arrivavano dalla caldaia. In poche parole l heatlink deve essere inserito tra la caldaia e il termostato. Dopo aver alimentato l heatlink è bastato spostare i cavi provenienti dal termostato all heatlink e mandarne altri due nuovi sul comando della caldaia al posto di quelli che provenivano dal vecchio termostato. Esteticamente il prodotto si presenta solido e di estrema qualità. Le impostazioni e i collegamenti con l app si fanno in 5 mintui, il sistema è intuitivo e reattivo. Non vedo l ora di provarlo giornalmente per provarne il comfort di cui molto si parla. Passato l inverno tirerò le somme per sapere se si risparmia o meno. Attenzione perché il termostato non entra in un frutto 501. Io ho lasciato passare i cavi fuori e li ho nascosti sotto le placche installando il nest esattamente sotto la vecchia 501. (Vedi foto)
Ottimo prodotto ma con qualche problema nel design
Premetto sono abbastanza abile con i lavori "elettrici" ma per il collegamento dei fili che vanno all'elettrovalvola che comanda i termo ho dovuto chiedere l'aiuto ad un tecnico. Abito in un condominio con riscaldamento condominiale e ogni appartamento ha termovalvole e contacalorie. L'elettrovalvola che apre e chiude l'ingresso dell'acqua calda nei termo é controllata da un termostato ma quello originale era posizionato in un lato della casa esposto a sbalzi di temperatura e molto lontano dalla zona notte. Avevo bisogno di un termostato posizionabile lontano dal comando che gestisce la valvola e la mia scelta é ricaduta sul nest. Oltre ai 2 fili già presenti chr comandano l'elettrovalvola al modulo heat ho dovuto portare anche una fase e un neutro (volendo serve anche la terra se si collega il display direttamente e non altrove) e fortunatamente li avevo vicini. Collegati tutti i fili ho iniziato la registrazione del termostato da qui tutto semplice. Per ora funziona tutto perfettamente nulla da lamentarmi sotto a punto di vista. Per ora l'unica mia lamentela riguarda l'Heat link che non permette (a meno che non lo si voglia bucare) di coprire il foro da cui escono i cavi e i cavi stessi e bisogna utilizzare delle canaline. comunque per adesso ne consiglio l'acquisto
Soddisfacente
Del modello Learning Thermostat che ho acquistato apprezzo in particolare la gestione automatica della presenza (con la programmazione, lo smartphone e il sensore presenza), che permette di risparmiare senza rinunciare al controllo manuale anche quando si è fuori casa. Scorgo del potenziale ancora inespresso quando arriveranno sul mercato italiano anche gli altri dispositivi (Alarm/Lock). Tra le cose che si possono migliorare segnalo che: Andrebbe evidenziata meglio la presenza dell'Heat link e chiarite le modalità di utilizzo (tanti come me intervengono su un'impianto esistente che dispone già di un cronotermostato) Nonostante l'app e la descrizione della procedura sul sito WEB, manca un manuale, anche in PDF, che spieghi nel dettaglio le impostazioni del cronotermostato; Andrebbe chiarito megio che esistono supporti diversi per dispositivi di seconda e terza generazione (oltre alla possibilità di spostare in qualunque stanza il termostato); Andrebbe evidenziato il funzionamento del sensore di presenza nel dispositivo; Andrebbe potenziata la sicurezza dell'app utilizzando la biometria (lo stesso dicasi per il controllo locale del termostato). Pur essendo esigente le quattro stelle sono pienamente meritate. 🙂

Acquista su Amazon
Bestseller No. 3
Google Nest Learning Thermostat 3rd Generation Nero, Si controlla direttamente dallo smartphone e ti aiuta a risparmiare energia
  • Il risparmio energetico inizia dal termostato, il tuo termostato controlla oltre la metà dell'importo della bolletta elettrica, perché non dovrebbe aiutarti a risparmiare energia
  • Impara dalle tue abitudini: apprende la temperatura che preferisci quando sei in casa e la abbassa automaticamente quando non ci sei, apprende persino il tempo necessario per riscaldare la tua casa in modo da utilizzare solo la quantità di energia strettamente necessaria
  • Niente più programmazioni, ti basterà ruotarlo verso l'alto o verso il basso, il termostato apprende la temperatura che crea una programmazione personalizzata in base alle tue abitudini
  • Sa quando non sei in casa con la funzione A casa/Fuori casa, il termostato regola automaticamente la temperatura quando vai via, può persino disattivare l'acqua calda quando sei fuori casa per qualche giorno
  • È compatibile con la tecnologia OpenTherm, Nest utilizza la tecnologia OpenTherm per modulare la tua caldaia a condensazione compatibile

Recensioni

Lo installi ed e poi fa tutto lui
Lo sto usando da più di un mese e ne posso solo parlar bene. Lo regoli manualmente i primi giorni poi fa tutto lui e puoi anche comandarlo tramite smartphone. Risparmia sui consumi quando sei fuori casa e si attiva quando si in casa. Ti da molte informazioni dalla temperatura esterna, al grado di umidità in casa al tempo necessario a raggiungere una determinata temperatura e, se vuoi, anche le previsioni del tempo sul display. Si vanta di farti risparmiare almeno un 30% sui consumi e, mensilmente, ti manda tramite email un resoconto del tuo consumo mensile. Aspetto la prima bolletta per verificare la veridicità. Per ora solo lodi.
La svolta!
Recensione sintetica: Da quando ho installato il Nest la gestione della temperatura di casa è cambiata radicalmente, si ha completo controllo della temperatura di casa e dei consumi ovunque si è, facile da installare, consiglio utilizzare ProntoPro o servizi analoghi per richiedere l'installazione, quelli consigliati dal sito spesso non fanno il servizio per i privati e chiedono somme ingenti oltre il prezzo del dispositivo per l'installazione. Me la sono cavata con €50 cerando online, ma per chi sa smanettare è fattibile anche da soli.
Ottimo design ed integrazione con Google Home. Installazione non semplicissima
Sono ormai 3 inverni che utilizzo il Nest di 3 generazione come termostato principale per la mia abitazione. Dopo questo periodo credo di poter tranquillamente tirare le somme. CONFEZIONE: Nella scatola troverete: - l'Heat Link, ovvero quella scatoletta bianca che funge da relè e darà il comanda alla caldaia/elettrovalvola; - il display che vi fornirà indicazioni sulla temperatura e sullo stato attuale dell'impianto; - una placca da porre dietro al display (molto comoda ma non compatibile con gli incassi 503); - tasselli e viti per l'heat link e per la il display; - manualistica INSTALLAZIONE e COMPATIBILITÀ Questo probabilmente è il capitolo più ostico, soprattutto per l'installazione. Compatibilità: Google mette a disposizione sul proprio sito una semplice pagina web per verificare che il proprio impianto sia compatibile con il Nest di 3° gen. In realtà se già avete un termostato digitale o analogico nella vostra abitazione, quasi sicuramente il Nest sarà compatibile con il vostro impianto. Nest inoltre è compatibile con il protocollo OpenTherm, il che è un vantaggio se la vostra caldaia dispone di questa tecnologia. In linea di massima quindi dovrebbe essere compatibile con quasi tutte le caldaia a gas, a condensazione, e con tecnologia Open Therm. Per maggiore sicurezza è sempre meglio chiedere conferma al supporto Google Nest. Nel mio caso, il Nest ha funzionato correttamente con una vecchia Immergas Zeus, ed ora con una Ariston Genus One a condensazione (non sfruttando ovviamente il protocollo proprietario dell'Ariston, ma utilizzando come un semplice termostato). Installazione fai da te: non è semplicissima. A differenza di altri termostati smart non basterà infatti smontare il vecchio termostato e sostituirlo con il Nest, ma al 90% dovrete far passare dei fili nuovi, o effettuare delle piccolissime modifiche. L'Heat Link difatti per funzionare necessità dell'alimentazione a 230V, mentre per il display è sufficiente la 5V. Per chi è pratico di questi lavoretti DIY, riuscirà ad installare il Nest in autonomia, altrimenti sarà necessario ricorrere ad un tecnico. Google consiglia ovviamente di affidarsi ad un installatore Nest Pro, ma sappiate che l'intervento potrebbe costarvi almeno 100€. E non saranno tutti bravi e competenti. Se avete un elettricista in gamba di vostra fiducia, affidate il lavoro a lui. Altra cosa abbastanza fastidiosa (ed è un peccato che Nest non ci abbia pensato) è che il display non è compatibile con gli incassi 503 (quelli standard degli interruttori e prese elettriche per intenderci). Dovrete quindi ingegnarvi ad adattare l'incasso per installare il Display. Da considerare infine un'altra cosa molto importante: le valvole termostatiche. Google Nest non ha prodotto tali prodotti smart a differenza di altri produttori (vedi Netatmo), ma rimane comunque utilizzabile con le valvole termostatiche analogiche. Qualsiasi altra valvola smart non è compatibile con i sistemi Nest. Infine: se avete più di un termostato (se avete un'abitazione su più piani, e ognuno di questi è indipendente per il riscaldamento) allora dovrete comprare un Nest per ogni piano che vorrete rendere smart. FUNZIONAMENTO Il software è molto semplice, e se l'installazione è avvenuta senza problemi, la configurazione finale sarà un gioco da ragazzi. Una volta infatti settate alcune impostazioni come la posizione, la tipologia del proprio impianto di riscaldamento, ecc..., il Nest inizierà ad apprendere le vostre abitudini per settare una programmazione intelligente. Di fatto non sarete obbligati a creare una programmazione come per i vecchi termostati (ma nulla vi vieta di settarvelo), ma man mano che imposterete la temperatura desiderata, il Nest apprenderà e creerà una programmazione che il più si avvicina al vostro desiderata, tenendo in considerazione tuttavia non solo i vostri settaggi, ma anche la temperatura ambientale, quella esterna, nonché l'impianto di riscaldamento (ad esempio classici termosifoni piuttosto che riscaldamento a pavimento). Ci vorrà qualche giorno ovviamente affinché il Nest impari e inizi a buttar giù un qualcosa che si assomiglia ad una programmazione, ma con pazienza vedrete i risultati. Con la tecnologia Open Therm inoltre dovrebbe essere in grado di modulare la corretta temperatura di riscaldamento dell'acqua, basandosi sui vari fattori descritti prima (purtroppo nel mio caso, non possedendo una caldaia con tale tecnologia, non ho potuto testarla). Piccola nota: la temperatura che andrete a settare è quella desiderata: nella programmazione che verrà creata o che creerete o modificherete voi, vedrete che ad esempio alle ore 16 è settata una temperatura di 20°. Ciò significa che alle ore 16 il Nest cercherà di farvi trovare la temperatura di 20°: l'impianto quindi potrebbe accendersi qualche ora prima, per preriscaldare l'ambiente e garantirvi di farvi avere i 20° alle ore 16. Implica quindi che a seconda della temperatura in casa, di quella esterna, di quanto velocemente il vostro ambiente di riscalda e soprattutto se siete a casa, Nest potrebbe accendere i riscaldamenti alle ore 13, 14 o15. Tutte queste impostazioni sono personalizzabili e attivabili sia dall'applicazione per smartphone che dal display stesso. La verità secondo me sta nel mezzo: va bene far fare una programmazione automatica al Nest, ma il più delle volte sarà necessario ritoccarla. FUNZIONALITÀ SMART Nest, essendo un prodotto Google, è compatibile solo con Google Assistant (quindi tutti gli altoparlanti Nest, e l'applicazione Google Home). Se a casa avete un ecosistema "domotico" basato su Alexa, sappiate allora che non potrete fare nulla tramite comandi vocali. Con Google Assistant invece l'integrazione è perfetta e potrete ovviamente accendere/spegnere il riscaldamento, aumentare/abbassare la temperatura, e chiedere ovviamente l'attuale temperatura ambientale e quella settata sul termostato. Tramite l'applicazione Nest potrete inoltre verificare e gestire tutte le funzionalità del termostato, anche con rete diversa dal WiFi di casa. Quindi anche da fuori casa potrete verificare lo stato del vostro termostato. Altra funzionalità molto interessante, oltre all'autoapprendimento e alla auto-programmazione, è la funzionalità Fuori Casa/Casa: in pratica quando tutti i dispositivi registrati (smartphone e tablet) risultano non essere a casa (sfruttando ovviamente la geolocalizzazione) e se non è presente alcuna persona (il Nest incorpora dei sensori di movimento che oltre ad accendere il display quando ci si avvicina, verifica la presenza o meno di qualcuno in casa) il Nest si imposta automaticamente in una temperatura Eco (configurabile da voi). Il senso di base è non sprecare o riscaldare inutilmente un'abitazione vuota. A seconda del vostro impianto e del tipo di caldaia quindi ci potrebbe essere effettivamente un vantaggio nell'usare questa funzionalità, in ottica di non sprecare energia e quindi abbattere i costi in bolletta. CONCLUSIONI Dopo 2 anni di utilizzo sono soddisfatto del mio acquisto. Ma prima di acquistarlo dovete considerate diversi aspetti tra cui: - compatibilità con il vostro impianto - installazione DIY non fattibile da tutti, e oltre al costo del termostato, dovrete affrontare anche il costo dell'installazione da parte di un tecnico - non compatibile e integrabile con valvole termostatiche smart - non compatibile con Alexa, né con Home Assistant e con IFTTT (in seguito a migrazione account Nest verso Google) PRO - Design indiscutibile, probabilmente uno dei più belli sul mercato - Smart, e settato correttamente e con un impianto moderno dà il meglio di sé - Seppur in modo scarno, fornisce un report dei consumi (quante ore in un giorno avete utilizzato il riscaldamento) CONTRO - Installazione non semplicissima e meglio accertarsi della compatibilità con il proprio impianto - Compatibile solo con Google Home - Non compatibile con valvole termostatiche smart ma solo analogiche - Costo importante: in ottica di un'installazione da parte di un tecnico, il costo totale potrebbe ammontare a 350€ (249€ per il Nest più almeno 100€ per l'installazione). Meglio prenderlo quando è in offerta.

Acquista su Amazon