Il miglior filtro acquario del 2021

Se sei alla ricerca del miglior filtro per acquario del 2021, qui troverai un sacco di informazioni utili per un acquisto perfetto!

Se sei alla ricerca del miglior filtro per acquario del 2021, in questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie per un acquisto su misura!

Sei pronta/o a riempire il carrello?

Ecco la classifica dei migliori prodotti della categoria Filtro Acquario:

NICREW 3 in 1 Filtro Acquario Interno Silenzioso e Potente: è il più venduto, la valutazione media è 4,1 con 10 recensioni

Tetra Easycrystal Accessorio per acquari Accessori per Pulizie: seconda posizione per questo prodotto, la valutazione media è 4,6 con 10 recensioni

Sera: terza posizione per questo prodotto, la valutazione media è 4,5 con 10 recensioni
OffertaBestseller No. 1
NICREW 3 in 1 Filtro Acquario Interno Silenzioso e Potente, Filtro Interno Acquario con Flusso Massimo di 200L/H, Adatto per Acquario Fino a 40L
10 Recensioni
NICREW 3 in 1 Filtro Acquario Interno Silenzioso e Potente, Filtro Interno Acquario con Flusso Massimo di 200L/H, Adatto per Acquario Fino a 40L
  • Filtro Acquario 3 in 1: Il filtro interno è dotato di una pompa dell'acquario e di un doppio mezzo filtrante, che può filtrare contemporaneamente l'acqua, aggiungere ossigeno e formare una fontana.
  • Silenziosa e Potente: La pompa è molto silenziosa ma abbastanza potente e non disturberà i tuoi pesci (la pompa deve essere completamente immersa nell'acqua durante l'uso).
  • Design Perfetto: Livello dell'acqua ultra-basso è adatto anche per acquari con livello dell'acqua basso; La recinzione di ingresso dell'acqua, impedire in modo sicuro a piccoli animali di entrare nel filtro.
  • Sostituzione: Si consiglia di sostituire la spugna ogni 30 giorni (sono disponibili spugne sostituibili).
  • Facile installazione: Con 5 potenti ventose, è facile posizionare il filtro nell'acquario e fissarlo alla parete dell'acquario.

Recensioni

prezzo qualità ottima
Ottima, funziona bene, mediamente rumorosa, lacqua risulta sempre ben filtrata
Ottimo per l'acquario
Va bene per un acquario non tanto grande
Filtro
Buono

Acquista su Amazon
Bestseller No. 2
Tetra Easycrystal Accessorio per acquari Accessori per Pulizie, con Carbone
10 Recensioni
Tetra Easycrystal Accessorio per acquari Accessori per Pulizie, con Carbone
  • Cartuccia filtrante con carbone attivo per filtro Tetra EasyCristal
  • Per un'acqua cristallina e sana
  • Pre-filtro per grosse particelle
  • Filtro fine per piccole particelle
  • Sostituzione facile e pulita

Recensioni

Tetra: una certezza di qualità
Avendo acquistato un acquario Tetra, si è reso indispensabile l'acquisto successivo di questo accessorio. Prima di intraprendere questa nuova avventura acquariofila, mi sono accuratamente informato - anche attraverso i feedback - sul "sistema Tetra"ed alla fine confermo quanti ne hanno decantato la qualità. Assolutamente non trascurabile il notevole risparmio che si può spuntare su Amazon che abbatte considerevolmente i costi di questa passione. Ho preferito prendere la versione "senza carbone attivo" poichè reputo il suo uso sbagliato in occasione dell'avvio di un nuovo allestimento. Un mese di utilizzo e nessun problema riscontrato.
Prezzo e materiale di ricambio ok. Però leggete...
Buon prezzo e prodotto conforme. 5 stelle, però... riguardo il filtro su cui va utilizzato ho riscontrato risultati decisamente migliori riempiendo il "cofanetto" del filtro con del siporax mini in granuli. Anche perché, per un materiale filtrante come questo che è grande e spesso solamente come il mio cellulare, mi chiedo a cosa serva uno scomparto sovradimensionato per riporverlo, molto meglio riempirlo fino all'orlo di materiale biologico...
Cartucce filtranti per acquario
Assieme alla recensione allego foto e video. Se la mia testimonianza vi è servita lasciatemi un UTILE. 😉 Filtro per acquario che uso da anni ormai e mi sono trovata sempre bene. L'unica cosa che posso recensire sono consigli, i quali ho coltivato negli anni utilizzando il prodotto, e magari possono servire. Ogni 10 giorni la cartuccia filtrante passo sotto l'acqua per tenerla pulita e per farla durare di più; una scatola con 3 cartucce di ricambio mi dura circa 3 mesi. Facilissimo e comodo da cambiare, senza bisogno di toccare acqua. Rapporto qualità-prezzo top!! Non so se l'avete capito ma consiglio l'acquisto 😀

Acquista su Amazon
OffertaBestseller No. 3
Sera, Filtro Interno per Acquario, in Design modulare, con Supporti di filtraggio, a Bassa Manutenzione, per Piccoli acquari Fino a 60 o 120 Litri, Adatto Anche per vasche per Tartarughe
10 Recensioni
Sera, Filtro Interno per Acquario, in Design modulare, con Supporti di filtraggio, a Bassa Manutenzione, per Piccoli acquari Fino a 60 o 120 Litri, Adatto Anche per vasche per Tartarughe
  • Serafil 60 - Filtro per acquario
  • Per piccoli acquari fino a 60 l.
  • Acquariologia.
  • Mangime per pesci.
  • Mangime per pesci ornamentali.

Recensioni

Ottimo piccolo filtro per (piccolissimi) acquari
Preso per un acquario da 20 litri con due pesci rossi (che, per inciso, potrebbe andare avanti anche senza filtro, ma solo con un areatore e i cambi dell'acqua settimanali). Costa molto poco, ma per quelle che erano le mie esigenze tiene l'acqua bella limpida e mi consente di fare a meno dell'areatore (quindi come consumo di corrente non aggiunge nulla rispetto alla configurazione precedente). Un po' rumoroso se si tiene l'accessorio per mescolare l'aria e fare le bollicine, ma è un rumore piacevole che sa di natura, quindi a me va bene così. E'piccolo e sta in un angolo senza dare fastidio. Crea anche un po' di corrente gradita ai pesci, che così si tengono in forma... Per il momento sono più che soddisfatto. Ovviamente non bisogna pensare di reggere con questo filtro un acquario che abbia dimensioni maggiori o un maggior numero di pesci, ma per le mie esigenze andava benissimo ed ho speso il giusto.
Comodo e funzionale
Ottimo filtro per il mio. Acquario da 100 l, facilissimo da pulire e per niente rumoroso se si tiene sotto l’acqua, la cosa carina è quella di poter scegliere il getto in uscita se il becco è al di fuori dell’acqua, a mio gusto lo preferisco silenzioso ma per chi piace il rumore dell’acqua a cascata è perfetto
Sembra buono.silenzioso! Sembra
Premetto che sono solo 2 giorni che lo utili, quindi vi aggiornerò più avanti. Questo filtro interno è super silenzioso ! Si più regolare in vari modi, adatto anche per le tartarughe ! Facilissimo da montare. Lo trovo un po ingombrante..in un acquario di 30/40 L. È molto potente di getto, infatti ho messo un riduttore, altrimenti i miei pesciolini non riuscivano a nuotare tranquilla, ne tanto meno a mangiare, che aspirava subito il cibo ! Non riesco a trovare nessuna info per quanto riguarda il cambio filtri interni o QUANTO DURA ????? grazie 👍 AGGIORNAMENTO A UNA SETTIMANA SCARSA DI UTILIZZO 19.06 L acqua del mio acquario di 30 l risulta già poco limpida e le pareti iniziano essere melmoso.. attento ancora qualche giorno prima di contattare chi di dovere. Sempre comunque molto silenzioso! AGGIORNAMENTO AL 25.06 L acqua nonostante l ho cambiata già 2 volte per metà..continua a rimanere torbida.. non funziona o non si incastra bene

Acquista su Amazon

Che cos’è un filtro per acquario

Che sia interno o esterno, che abbia un sistema di filtraggio chimico, biologico o meccanico, il filtro per acquario serve a mantenere pulita l’acqua all’interno della vasca e garantisce una vita sana ai suoi abitanti.

Quando si decide di acquistare o realizzare un acquario, il filtro è uno di quegli accessori che non possono mancare nella lista della spesa. È necessario perché serve a mantenere pulita l’acqua ed a garantire un buon ambiente salutare per pesci e piante che ci vivono all’interno.

Esistono filtri per acquario che vanno posizionati all’interno, oppure all’esterno, senza contare che esistono almeno tre tipi diversi di filtraggio:

  • meccanico,
  • biologico,
  • chimico.

Scegliere una tipologia piuttosto che un’altra fa differenza, soprattutto per quanto riguarda la rumorosità del filtro stesso.

Ma andiamo ora ad analizzare in dettaglio le diverse tipologie e sistemi di filtraggio.

Differenze tra filtro interno ed esterno

Il filtro per acquario, interno o esterno, “depura” l’acqua e la libera dai materiali di scarto prodotti dai pesci e dalle piante che abitano l’acquario. È un accessorio indispensabile: è come se esseri umani noi non avessimo gli alberi, chi “pulirebbe” l’aria inquinata e ricca di anidride carbonica?

Per i pesci, il filtro è come un albero per noi, se non ci fosse si romperebbe l’ecosistema acquatico e ciò comporterebbe la morte dei suoi abitanti. Appunto per questo, ti consigliamo di prendere in considerazione un modello di qualità e che svolga bene il suo dovere.

Le differenze tra le due tipologie di filtro sono le seguenti:

  • interno: si tratta del modello più diffuso e va collocato all’interno dell’acquario. Solitamente è realizzato in plastica, può assumere forme diverse e dimensioni in base all’acquario stesso ed alla sua struttura. Questi filtri utilizzano diversi materiali per filtrare l’acqua, quali: carbone, spugne, lana, resine ed i cannolicchi, questi ultimi sono in grado di eliminare detriti e rimettere in circolo l’acqua pulita;
  • esterno: il filtro esterno per acquario svolge la stessa funzionalità del filtro interno, senza rovinare l’estetica dell’acquario stesso. Generalmente, questo tipo di filtro è in grado di purificare l’acqua più velocemente, grazie alla presenza di maggior materiale filtrante. Poiché questa tipologia di filtro presenta dimensioni superiori rispetto il filtro interno, è necessario verificare che non occupi più dell’8% rispetto la capacità totale della vasca.

miglior filtro per acquario

Meccanismi di filtraggio

Come abbiamo già detto in apertura, esistono almeno tre diversi meccanismi di filtraggio.

Il filtro meccanico è in grado di rimuovere la maggior parte dei detriti che si trovano all’interno della vasca facendoli passare attraverso delle spugne o della schiuma, rimettendo poi in circolo l’acqua pulita. Affinché questo meccanismo funzioni sempre correttamente, è necessario sostituire le spugne e la schiuma all’interno del filtro.

Il meccanismo di filtraggio biologico è leggermente diverso da quello meccanico; come si può dedurre dal nome stesso, esso consiste nella coltivazione di alcuni batteri in grado di rendere stabile il ciclo dell’azoto nell’acqua che, a sua volta, trasforma i detriti e l’ammoniaca creatasi in sostanze innoque, facilmente rimuovibili cambiando l’acuqa dell’acquario stesso.

Infine, il filtro chimico è il meccanismo più semplice ed efficiente. Esso avviene utilizzando del carbone attivo che filtra l’acqua ed intrappola detriti e rifiuti. Inoltre, è in grado di ridurre notevolmente la quantità di ammoniaca presente.
Il filtro con meccanismo chimico è presente anche in versione economica, che sfrutta una spugna anziché il carbone per trattenere rifiuti e batteri.

Come scegliere il miglior filtro per acquario

Ora che hai capito come funzionano i filtri, sarai in grado di scegliere abbastanza facilmente il miglior filtro per acquario che fa al caso tuo.

Generalmente, i filtri esterni costano un po’ di più di quelli interni, per via delle dimensioni e delle tecnologie che presentano.

È possibile trovare filtri interni con meccanismo di filtraggio meccanico a circa 20€, mentre per quanto riguarda la versione esterna, può costare anche circa un centinaio di euro.

Se sei alla ricerca di qualcosa di piccole dimensioni, da posizionare nella vasca dei pesci rossi, ti consigliamo di prendere in considerazione un modello da interno. Al contrario, se sei appassionato di pesci ed hai intenzione di creare un’isola acquatica felice di dimensioni importanti in cui inserire pesci di un certo livello, allora dovrai sicuramente acquistare un modello da esterno.

Controlla sempre la qualità delle plastiche che compongono il filtro. Scegliere un filtro di scarsa qualtià, potrebbe comportare seri problemi nel caso si rompesse.

Infine, non dimenticare la rumorosità: se tieni l’acquario in soggiorno o in una stanza in cui passi buona parte del tuo tempo, dovresti considerare anche l’aspetto “acustico” del filtro. Non credo sarebbe piacevole trascorrere parecchie ore con un ronzio costante di sottofondo, non è vero?

Per evitare ciò, ti consigliamo di verificare la rumorosità del motore, che viene espressa in decibel (dB); più bassa è, meglio è!

Fonte: scienze.fanpage.it
Immagine interna: Matt Helbig.
In copertina: Craig Lovelidge.

Condividi il tuo amore