Attrezzi per addominali del 2020: istruzioni per l’uso

Uno, due, uno, due. Già stanchi? Quegli addominali non usciranno a guardare il cielo. L’allenamento è importante e fare sport, come sapete, fa bene alla salute. Gli addominali, però, sono quella cosa che tutti vorrebbero avere, prima che qualsiasi altro muscolo. Se anche tu sei in cerca della tartaruga perfetta, sei finito nel posto giusto.

Oggi parleremo di come allenare gli addominali, di quali siano gli attrezzi migliori da comprare per fare il tutto da casa e di quali sono le accortezze da rispettare per allenarsi bene e in sicurezza.

Pesi per allenamento

Intanto, una scelta ti si pone di fronte: palestra o camera da letto? Dove ti vuoi allenare? Chiaramente ogni scelta ha i suoi vantaggi e svantaggi, bisogna solo capire cosa fa al caso tuo. 

In palestra ti trovi tra altre persone, osservato dai loro sguardi giudicanti che ti spronano a fare bene e sempre meglio. Però andare in palestra è faticoso e sai anche tu quant’è facile smettere di frequentarla. In più, la palestra ti richiede dei tempi fissi, che non puoi modificare perché accompagnati dall’investimento che fai per andarci. È difficile cambiare fascia oraria di allenamento. A casa no.

A casa, invece, sei libero di fare quello che ti pare. Puoi allenarti come vuoi, da solo o invitando qualcuno con te. Puoi anche scegliere di giorno in giorno il momento perfetto per esercitarti. Sprechi meno tempo perché non ti devi spostare e, alla fine, neanche gli attrezzi da comprare costano poi molto.

Insomma, qualsiasi scelta tu prenda, noi siamo qui per raccontarti quali siano i migliori attrezzi da usare per allenarti. Se vuoi qualche consiglio, invece, sui prodotti precisi da comprare, ti consigliamo di visitare siti come soloimigliori.it che offrono guide all’acquisto aggiornate e interessanti.

Quindi, pronti o no, ecco alcuni dei migliori attrezzi per allenare gli addominali.

I migliori attrezzi per addominali

AB roller

Per quanto i muscoli siano sempre quelli, gli strumenti che esistono per allenarli sono molti e vari. Alcuni sono specifici per certi addominali, mentre altri allenano tutto il gruppo muscolare senza differenze.

Partendo da più semplice, abbiamo l’AB Roller. In sostanza, questo piccolo marchingegno è costituito da una ruota che, andando avanti e indietro, vi aiuta ad allenare. 
La posizione da assumere è sulle ginocchia (preferibilmente su un asciugamano) con i piedi a martello. A questo punto, con la schiena diritta, e le mani che impugnano saldamente i manici della ruota, piegarsi in avanti e tornare indietro. La forza devono imprimerla gli addominali, chiaramente. 
Sia la fase di discesa e risalita vanno eseguite lentamente per aumentare la tensione e non sforzare inutilmente la schiena.

Poi, abbiamo l’AB Trainer. Questo strumento, invece, è interessante perché aiuta a fare un movimento che in realtà potremmo anche fare a corpo libero: il crunch.
Per quanto possa sembrare un esercizio semplice, in realtà viene sbagliato più spesso di altri. L’errore più comune è quello di muovere anche il collo mentre si sale, affaticando la cervicale. Anche abbassare il mento è un altro errore comune e entrambi vengono corretti dall’AB trainer.
In sostanza, è composto da un poggia testa, un manico dove posizionare le mani e poco altro. L’azione da fare è semplicemente quella di spingersi verso il davanti con la testa appoggiata e accompagnando il movimento con le braccia. Però attenzione: la fatica la devono fare in gran parte gli addominali, non le braccia.

barra per trazioni

Il terzo strumento è la barra per trazioni: di questa non c’è moltissimo da dire perché è semplicemente una sbarra. Non è lo strumento più diffuso in assoluto perché non tutti possono permettersi di installarne una in casa in una posizione sicura. Infatti, la solidità della sbarra è un criterio fondamentale per l’acquisto.
Alla barra, poi, si possono fare tantissimi esercizi, sia per braccia che per addominali, allenando anche solamente delle zone specifiche piuttosto che tutto il core. La barra, però, è consigliata solo per i professionisti perché è molto facile fare le cose male se non seguiti da nessuno.

panca per addominali

Infine, abbiamo la panca per addominali. Questa panca è molto simile a quella normale che siamo abituati a vedere ovunque. L’unica differenza è il fatto che si declinata, ovvero inclinata all’indietro. Questo permette un esercizio più intenso e completo. La panca è ovviamente completa di sicura per i piedi.
L’esercizio più comune in questo caso è il sit-up, gli ‘addominali’ che ci hanno insegnati da piccoli. 
Quando li facciamo, però, dobbiamo stare attenti a evitare errori come il ‘rimbalzo’ o quelli di cui abbiamo parlato prima, per evitare di affaticare collo e schiena.

Chiaramente, poi, esistono anche attrezzi che ne combinano più di uno insieme, ma quelli sono un altro paio di maniche. In base allo stile di allenamento che preferisci potresti propendere più per uno o l’altro strumento, ma ricordati di abbinare sempre diversi esercizi e di cambiarli periodicamente per permettere al muscolo di non abituarsi solo a un singolo movimento.

Concludiamo questa breve guida con qualche consiglio per l’allenamento perfetto.

Allenamento: istruzioni per l’uso

Mangiare sano e bere molto sono i consigli basilari che tutti oggi vi darebbero. Per un allenamento perfetto, però, servono anche altri piccoli accorgimenti:

  • Studia i movimenti: non improvvisare. Guarda dei video e stai attento a ogni parte del corpo, non solo all’idea generale.
  • Varia gli esercizi: riscaldamento, tonificazione, cardio e stretching. Queste sono le 4 aree che vuoi percorrere durante il tuo allenamento. Non limitarti solo agli esercizi core o avrai dei problemi a recuperare e assorbire lo sforzo.
  • Tempo di recupero: non bisogna allenarsi sempre e tutti i giorni. Prenditi un giorno o due per dare il tempo ai muscoli di rigenerarsi più forti di prima.
  • Ascoltati: il miglior metro di giudizio è il tuo corpo, impara ad ascoltare i suoi segnali.

Insomma, giusto qualche consiglio per non andare in burnout dopo la prima sessione di allenamento. Che tu abbia scelto di allenarti a casa o in palestra, speriamo che questa guida ti sia stata utile. Se vuoi dei consigli precisi su quali attrezzi comprare, prova a leggere le guide di siti come soloimigliori.it e trova il prodotto perfetto per te!