Home / Sport e tempo libero / Animali domestici / Acquario / Le migliori decorazioni per acquario del 2018

Le migliori decorazioni per acquario del 2018

Adesso che il tuo acquario è perfetto, l’ecosistema funziona, i pesci prosperano. Ma… ti pare che manchi ancora qualcosa? Certo! È arrivato il momento di aggiungere delle decorazioni!  Incredibile ma vero, è proprio in questo punto che molti si imbattono in qualche problema, primo fra tutti quello di farsi prendere la mano e sovraffollare il fondo della vasca. Però le decorazioni non hanno solo un motivo estetico. Contribuiscono anche a fornire un ambiente attraente per i pesci e un nascondiglio o un luogo riparato per dormire. Bisogna far attenzione ai materiale e alla pulizia. Ti diamo di seguito alcuni consigli per scegliere le migliori decorazioni, senza esagerare con la creatività…

 

Andiamo adesso a vedere nel dettaglio queste incredibili decorazioni per il tuo acquario:

Castello Classico, la decorazione per acquario più consigliata.

Se volete aggiungere un po’ di creatività, ma al tempo stesso restare sul classico, questa piccola decorazione Castello Classico fa proprio per voi! È della misura ideale per tutti gli acquari, a partire da circa 30 litri in su. È una bella riproduzione fedele delle rovine di un castello con varie aperture perché i pesci vi si nascondano o riposino dentro. Per le sue dimensioni, si presta meglio ad acquari con pesci piccoli, visto che i più voluminosi faranno fatica a entrare nei passaggi.

È fatto con materiale rigorosamente atossico ed è adatto sia ad acquari marini che di acqua dolce. I colori del castello e delle piante sono vivi e risaltano bene dentro l’acquario. E inoltre non perdono di vividezza con il passar del tempo.

Ha un costo molto interessante, un buon rapporto qualità/prezzo e se il vostro acquario è di dimensioni maggiori, si potrebbe considerare la possibilità di metterne due in parti separate del fondo. Si erge in altezza, il che è molto positivo perché non ingombra troppo il fondo e dà meno problemi nella pulizia.

Contro: solo per pesci piccoli.

Palle di muschio Marimo

Abbiamo selezionato le Palle di muschio Marimo per essere la migliore decorazione per acquario del 2018 perché non sono solo belle da vedersi nell’acquario, ma sono naturali, sono vive, sono ecologiche e faranno un gran bene al vostro ecosistema in generale. Sono tante le sue qualità che ne fanno una decorazione unica nel suo genere:

  • Funzionale:  il muschio Marimo può aiutare ad assorbire i fosfati, i nitrati e aiuta a prevenire la crescita di alghe indesiderate nell’acquario, migliorando la qualità dell’acqua dell’acquario, e creando un ecosistema salutare per il tuo acquario.
  • Decorativo: il colore verde intenso, la forma sferica, l’aspetto unico, può essere usato come perfetto ornamento decorativo dal vivo per il tuo acquario. È un giocattolo divertente per pesci e gamberetti.
  • Vivo: il muschio Marimo  è la pianta acquatica più facile da crescere, non ha bisogno di luce speciale per acquari, sistema a CO2 o fertilizzante per piante acquatiche. Si sviluppa in modo naturale. Può crescere e si adatta perfettamente ad una vasta gamma di qualità d’acqua (dolce, ovviamente), luminosità e temperatura.
  • Simbolo di fortuna e amore: Marimo è una pianta molto popolare in Giappone. secondo la leggenda giapponese, si dice che porti fortuna e amore duraturo. Le palline di muschio di Marimo possono anche essere poste in terrari, fontanelle, vasi e altri contenitori. Insomma, anche per chi non ha un acquario, potrebbe essere l’idea perfetta per un regalo romantico. Basta aggiungere acqua! 🙂

In conclusione: è una decorazione unica che darà un tocco di ulteriore realismo alla vostra vasca, portando anche un po’ fortuna. In questa confezione, sono presenti sei palle di muschio, quindi è un prodotto adatto per grandi acquari. Ma le palline possono essere comprate anche separatamente.

Vulcano in eruzione, la decorazione per acquario più spettacolare

Questo spettacolare Vulcano in eruzione aggiungerà un effetto impressionante di bolle e luci al vostro acquario. È per questo che lo abbiamo eletto la  decorazione per acquario più spettacolare del 2018.

È fatto di poliresina atossica colorata con colori di alta qualità, rifinita artigianalmente, adatto sia per acquari marini che di acqua dolce. Le luci LED cambiano colore automaticamente, creando un bell’effetto realistico. Vi sembrerà proprio di avere un vulcano sommerso nel centro del vostro pacifico acquario! La fuoriuscita delle bolle attirerà sicuramente i vostri pesciolini che amano “l’effetto idromassaggio”. Importante notare che la pompa per le bolle d’aria non è inclusa nel pacchetto e dovrà essere comprata separatamente, ma è comunque un accessorio molto utile da avere in qualsiasi acquario di medie-grandi dimensioni perché serve a tenere l’acqua in movimento (come avviene in natura) e aumentare l’apporto di ossigeno.

Contro: la pompa d’aria per la produzione di bolle non è inclusa e potrebbe non essere chiaro nella confezione.

Consigli utili per la corretta decorazione del tuo acquario

E adesso vediamo di approfondire tutto quello che c’è da sapere per decorare al meglio il tuo prezioso acquario, con una guida e alcune semplici regole:

Per iniziare a decorare l’acquario, è necessario cominciare a pensare del basso, scegliendo il substrato per decorare il fondo. Ci sono molte opzioni differenti. Vuoi un fondo sabbioso? Oppure ghiaia piccola o grande? Si può optare anche per piccole pietre, o ciottoli di vetro.

La cosa più importante da considerare quando si sceglie un substrato è il tuo pesce. È importante informarsi se il tipo di pesce scelto per l’acquario predilige sabbia (magari ci si sotterra) o ghiaia. Considera anche la pulizia: la sabbia è più fastidiosa da pulire. In generale la ghiaia e pietre sono la scelta più comune e facile da gestire. Mentre le pietre di vetro colorate sono da usare con cautela: oltre a rischiare l’effetto arlecchino se si esagera… non essendo naturali, non aiuteranno nella colonizzazione dei batteri utili per la salute dell’acqua.

Piante: vive o sintetiche?
Le piante finte danno sicuramente alla tua vasca una varietà di colori brillanti che quelle vere non avranno mai. Per questo sono molto comuni negli acquari domestici. E ovviamente anche perché non si può sbagliare: non moriranno mai!  Ma quelle vere danno all’acquario un aspetto più naturale e hanno una caratteristica importantissima: aiutano a migliorare la qualità dell’acqua, perché assorbono l’azoto, anidride carbonica e sono in grado di assimilare i prodotti di scarto dei pesci. E in cambio rilasciano ossigeno. Se hai deciso per le piante vere, assicurati che siano adatte alla vita sommersa e, nel dubbio, comprale o fatti orientare dal tuo acquarista di fiducia.

Castelli, vulcani, teschi, navi, forzieri… come scegliere?

Sulle decorazioni è dove ci si può letteralmente sbizzarrire. Ma è necessario fare attenzione a non esagerare. Considerate sempre le dimensioni dell’acquario per non sovraffollare il fondale. Anche per gli acquari più grandi, due o tre decorazioni sono sufficienti. Soprattutto se avrete aggiunto delle piante.

La regola principale è sempre comprare però una decorazione fatta per l’acquario per essere sicuri che sia sicura per la vita dell’acqua e dei pesci. Tossicità, colori che non rilasciano sostanze chimiche, metalli pesanti, parassiti, sono tutti elementi molto negativi che possono portare alla morte dei vostri pesciolini. Le insidie possono anche nascondersi nelle materie organiche, come coralli, conchiglie o pezzi di legno. Se non sono stati trattati specificamente per l’acquario potrebbero fare ammalare i pesci. Quindi, nel dubbio, non mettere nell’acquario oggetti di cui non sei sicuro al 100%.

Sfondi
Molti acquariofili scelgono di avere uno sfondo sul fondo dell’acquario. Le opzioni di sfondo sono innumerevoli, disponibili in diversi colori e modelli. Qui non si può sbagliare, dipende esclusivamente dal gusto personale, perché per i pesci non fa nessuna differenza. Sfondo blu? Una nave affondata? Il castello di Disney? Fai pure. Oppure nulla: a molti non dispiace vedere in trasparenza lo sfondo del muro alle spalle dell’acquario.

Per i più creativi, consigliamo eventualmente di trovare un’immagine pazzesca su internet (che ne è piena…) e laminarla per usarla come sfondo. Perché laminare? Perché stai sicuro che prima o poi ci andrà a finire dell’acqua…