Home / Elettronica / Audio e video / La migliore soundbar del 2018

La migliore soundbar del 2018

 

State cercando un accessorio adatto alla vostra smart tv? Un oggetto che possa suscitare l’interesse dei vostri amici quando decidete di vedere un bel film? Allora una SoundBar è ciò che fa per voi.

Vi presentiamo la Bose Solo 5,  potente, elegante e insostituibile.

 

Perchè scegliere questa Soundbar Bose? Di certo è la soundbar piu’ versatile che si possa trovare sul mercato. Il fatto che sia in possesso del suo personale telecomando universale, non solo la rende facilmente utilizzabile, ma consente di controllare tutti gli altri dispositivi come il modulo bassi, apparecchi elettronici dotati di bluetooth e anche la vostra stessa Televisione. Otterrete il totale controllo con un solo oggetto.
Non se ne può fare proprio a meno.

 

Tramite questa soundbar Bose super sottile sarete in  grado di ottenere un suono nettamente superiore alla solita qualità audio dei comuni televisori, inoltre essa è dotata di una specifica Modalità Dialogo, che rende più chiare e udibili le conversazioni;
Perchè limitarsi al solo utilizzo con televisione? La Bose Solo 5 dotata di Connettività Bluetooth può’ essere utilizzata per ascoltare musica in streaming da qualsiasi dispositivo in qualsiasi momento. Basta poco per creare atmosfera, e questa soundbar ci riesce a meraviglia.

 

E’ difficile da collegare? Assolutamente no!
La Bose Solo 5 ha una delle più semplici configurazioni presenti nel mercato tecnologico, infatti vi basterà collegarla alla TV tramite un cavo ottico, coassiale o analogico, ci penserà la stessa soundbar a riconoscere il cavo utilizzato.

 

 

Per gli amanti dei subwoofer: Sony HT-CT290 Soundbar

Questa Soundbar Sony unisce uno stile dei primi anni 2000 alla qualità audio di un cinema, difatti, ad accompagnare una soundbar molto efficiente troviamo un subwoofer dedicato alla riproduzione dei suoni a bassa frequenza.
Grazie alla tecnologia S-Force Pro Front Surround questa soundbar garantisce un audio potente e con una buona equivalenza tra bassi, musica e dialoghi.

 

La soundbar e facilmente collegabile alla tv tramite il classico cavo HDMI, e’ possibile applicarla ad un supporto a parete o da tavolo, ed e’ dotata di connettività Bluetooth e un entrata USB.

 

Purtroppo potrebbe risultare molto difficile da posizionare, non tutti hanno lo spazio necessario per un subwoofer, non trovare il luogo adatto farebbe risultare il tutto molto scomodo.

 

 

Una scelta più economica: Samsung HW-J250

 

Samsung ha salvato i nostri portafogli piu’ di una volta proponendoci buoni prodotti a prezzi abbordabili. Ebbene, ci sono riusciti anche con questa Soundbar semplice e funzionale.
La Samsung HW-J250 offre una comoda soluzione senza fili con un’ottima qualità audio, difatti, i suoi  4 altoparlanti integrati, tra cui 2 dedicati ai bassi rendono questa soundbar molto efficace anche se lontana da una top di gamma.

 

Anche lei può essere utilizzata unicamente come cassa per riproduzione musicale, inoltre, possiede un’entrata USB, un Jack e un’entrata Ottica.

 

Unica pecca? Alcuni consumatori hanno riscontrato problemi di qualità audio collegando questa Soundbar a televisori non Samsung, purtroppo per prezzi cosi’ ridotti e volte e’ necessario rinunciare a qualcosa.

 

 

Come riconoscere una buona Soundbar?

Audio

E’ quasi scontato da dire ma il modo migliore per giudicare la qualità di una soundbar e’ verificare che l’audio sia di qualità. Molto spesso questo richiede di testare la soundbar che si vorrebbe acquistare. Ove ciò non sia possibile ci sono altri modi per verificare se le caratteristiche combaciano con i nostri desideri.

Innanzi tutto, una buona soundbar propone sempre qualche caratteristica propria, per esempio, l’abilità di rendere più chiari i dialoghi (funzionalità Clear Voice) oppure una migliore gestione dei bassi, o perché no, la promessa di una resa di audio degna di quella di un cinema.
Sotto questo punto di vista possiamo dire che e’ piu’ facile fidarsi di una Soundbar se ci sono delle grosse premesse, magari affiancate a un comparto audio accessoriato e con diverse modalità di personalizzazione.

 

Connettività

Tutti prediligiamo una tecnologia più semplice e comprensibile, ed e’ la stessa cosa che possiamo richiedere ad una Soundbar. Un oggetto che deve essere utilizzato con il televisore ha l’obbligo di presentarsi con una installazione semplice e immediata.

 

Inoltre, e’ importante che sia in grado di fornire una connessione con o senza cavi, in modo tale da soddisfare le preferenze degli acquirenti. Questo passaggio è reso ancora più facile se vi è l’accortezza di fornire i cavi necessari per una connessione wired. In conclusione, possiamo dire che più si semplifica l’installazione, più un cliente può sentirsi davvero soddisfatto e soprattutto lieto di averne fatto acquisto.  

 

Componenti

Controllare i componenti di un prodotto prima dell’acquisto ci dice molto sulla sua longevità e la qualità di ciò che compriamo. In particolare, quando si parla di “aggeggi elettronici” i componenti sono forse l’unica garanzia che abbiamo.

Ovviamente, si prediligono parti in metallo e vetro piuttosto che in comune plastica, ma come mai questa differenza va soprattutto applicata a una soundbar?

 

La Soundbar, come cassa per audio, ha la necessità di resistere ad eventuali vibrazioni causate dalla fuoriuscita del rumore, soprattutto quando si tratta di bassi.
E’ quindi necessario che una soundbar sia prettamente realizzata in metallo, magari con una base in gomma che attutisca bene i suoni, e che quindi, non risulti troppo “plasticosa” al tatto, evitando inoltre di produrre quel fastidioso riverbero che si presenta quando il suono è troppo forte.

 

Facilità di posizionamento

Schermi dai bordi sottili prediligono accessori altrettanto minimal? A nostro parere si!
Oltre per una necessità estetica, una soundbar piu’ piccola diventa molto più versatile parlando di posizionamento.
In primis, molti utilizzano ancora i mobili per il televisore, che molto spesso sono anche abbastanza piccoli, a questo punto e’ necessario che una soundbar sia della misura giusta per consentirne l’affiancamento alla tv.

 

In altri casi, si può’ preferire il fissaggio a muro, ed e’ per questo che una buona Soundbar deve poterlo fornire; Può succedere che soundbar troppo lunghe non possano essere fissate a parete, o che in altri casi sporgano all’infuori dei tavolini da televisione, e questi,  nonostante siano dettagli ai quali si può stare accorti, potrebbero facilmente far titubare un acquirente e spostarlo verso un modello differente.

 

Rimane una visione prettamente soggettiva ma è allo stesso modo giusto trovare una soundbar che rispetti certi canoni, chissà, magari potrebbe farvi piacere posizionarla in altri posti e sarebbe un peccato se ciò non fosse possibile.

 

Estetica

La funzionalità non basta, oramai e’ ricercata anche una certa bellezza estetica all’interno delle cose (ci sembra più che giusto).

Una soundbar diventa parte dell’arredamento dal momento in cui viene posizionata in salone, in camera o magari in giardino, ed è opportuno che essa non stoni con il resto degli oggetti che abbiamo attorno.

 

Si predilige sempre una soundbar dal look minimal, quindi è pù’ facile puntare su una cassa dalla misura uniforme, senza loghi troppo invadenti o “pacchiani” e magari con i tasti con tecnologia soft touch piuttosto che i comuni tasti meccanici. Può essere inoltre gradita l’aggiunta di segni di indicazione illuminati con i led, i quali non sono solo rendono più facile il controllo dell’oggetto al buio (situazione comune durante la visione di un film), ma sono anche molto gradevoli da vedere.

 

 

Bose Solo 5 TV

Ora dedichiamoci alle caratteristiche specifiche.
La nostra Bose Solo 5 è una soundbar di 54,8 cm, alta 7 cm e spessa 8,6 cm. Inoltre, il suo peso di 1,6 kg la rende una delle soundbar piu’ leggere in assoluto.

Per quanto riguarda la connettività, sappiamo che questa Soundbar funziona con la tecnologia Bluetooth, ma in alternativa può essere collegata al tv tramite cavo ottico, coassiale e analogico. Una scelta decisamente utile perchè in tale modo la connessione avviene immediatamente e senza altri step.


Esiste un cavo per l’alimentazione?  No, questa soundbar funziona prettamente con le batterie alcaline che fortunatamente troviamo incluse nella confezione. Potrebbe non risultare una delle scelte più comode, siamo tutti abituati alle batterie ricaricabili o ai cavi di alimentazione, ma nonostante ciò è una soluzione in grado di salvare molto spazio.

 

Focalizziamoci sulla particolarità della nostra Bose Solo 5, il meraviglioso telecomando universale. Come anticipato prima possiamo controllare vari dispositivi, qui ne elencheremo alcuni:

  • Il vostro televisore (compreso il volume).
  • I bassi della cassa.
  • Le vostre console.
  • Il lettore BlueRay
  • Decoder Sky o Premium
  • Vari dispositivi Bluetooth

 

Ecco un oggettino che rivoluziona ampiamente il vostro modo di gestire i dispositivi.

 

La Bose Solo 5 vanta inoltre di features uniche nel loro genere, a cominciare dalla funzione Auto-Wake che spegne la soundbar se non viene utilizzata da oltre 60 minuti, (certamente molto comoda per salvaguardare il risparmio di corrente), ma che inoltre, la avvia automaticamente alla percezione di una fonte audio, di conseguenza, all’accensione della tv la soundbar si attiverà.

 

Per quanto riguarda il posizionamento, la nostra SoundBar vince in versatilità ed estetica. Può essere posizionata ovunque, vicino alla TV oppure su qualunque altro scaffale, in alternativa può anche essere montata a parete. Il suo look minimal e le sue curve lo rendono un gradevole all’occhio, diventa parte dell’arredamento chic che magari state cercando.

 

In conclusione uno sguardo al packaging. Cosa troviamo all’interno della scatola della nostra Bose?

Ebbene, insieme a sound bar e telecomando troviamo tutti i cavi sopra elencati necessari per il collegamento wired. Troviamo inoltre le batterie necessarie al funzionamento.

Sarete così pronti per un’esperienza televisiva senza precedenti.

 

Sony HT-CT290 Soundbar

Questo modello di Soundbar e’ decisamente molto grande per il concept dell’oggetto stesso.

Parlando di misure, la Sony HT-CT290 ha una lunghezza di 90 centimetri, una larghezza di 8.6 centimetri ed e’ spessa 5,2 centimetri, mentre invece il subwoofer ha una lunghezza di 17 cm, altezza di 34,2 cm e profondità di 36,2 cm.
Il tutto per un peso complessivo di 8,9 kg.
Il peso vale la qualita’ ? Certo che si.

 

Per quanto riguarda la connettività sappiamo che la nostra sony può essere collegata alla tv tramite Bluetooth oppure tramite cavo HDMI o in alternativa tramite cavo ottico. E’ necessario fare una piccola osservazione riguardante il cavo HDMI in quanto dovrete accertarvi che sia compatibile con il ritorno audio, in poche parole, che sia un HDMI Arc. Se così non fosse non sareste in grado di sentire audio da quella uscita.

 

Inoltre, la compatibilità con HDMI vi consentirà di utilizzare la soundbar con lo stesso telecomando del televisore o con un altro qualsiasi telecomando universale.

Se vi state chiedendo come sono collegate Soundbar e Subwoofer non dovete preoccuparvi in quanto utilizzano la tecnologia Secure Link per rimanere collegate (purché non tenute troppo distanti). Questa scelta ci garantisce di certo molta più pulizia nella nostra zona tv, meno cavi vuol dire sicuramente più ordine. E’ una qualità da apprezzare per un impianto audio, e soprattutto, crea un po’ di respiro per l’ambiente circostante, dato il grande subwoofer che sicuramente non passa inosservato.

 

L’audio e’ decisamente buono. Questa volta Sony vuole portare nelle nostre case la vera qualità di un cinema. Ma come ci riesce? Essa utilizza la tecnologia  S-FORCE PRO Front Surround, che garantisce un audio coinvolgente e valorizzante die bassi. Di conseguenza, guardare un film risulta molto più soddisfacente.
Inoltre, Sony propone le modalità Clear Audio e Clear Voice per garantire una maggiore comprensione dei dialoghi; Troviamo anche le modalità’ movie and music, che valorizzano l’utilizzo della cassa in base ai differenti utilizzi.

 

Per quanto riguarda il packaging, all’interno della nostra pesante confezione troviamo il completo impianto audio, un telecomando per controllarlo ma nessuno dei cavi sopra elencati e utilizzabili per la connessione. E’ quindi necessario, prima di un eveniente acquisto, procurarsi i cavi necessari per la connettività.

 

In conclusione, possiamo dire che l’unica difficoltà potrebbe essere posizionare soundbar e subwoofer. In primo piano per la grandezza di entrambi gli oggetti, la soundbar potrebbe essere troppo lunga per tantissimi mobili da tv. Inoltre, il nostro subwoofer richiede molto spazio, nonostante possa essere posizionato in piedi o sdraiato, potrebbe diventare più un intralcio che una comodita’.

 

Se avete una zona tv abbastanza grande e siete pronti per trasformare la vostra casa in un vero e proprio cinema questa e’ la cassa che fa per voi.

 

Samsung HW-J250

Ed eccola qui la nostra semplicissima Samsung, una soundbar lunga 72 cm, alta 6,7 cm e  profonda 7,5 cm, per 2,7 chilogrammi di pura potenza.

Questa Soundbar può essere utilizzata con il televisore anche con il solo utilizzo del Bluetooth, una scelta incredibilmente comoda, in quanto niente fili equivale a più spazio e maggior ordine in una eventuale “zona cinema”.

In alternativa si può scegliere di collegarla con il cavo ottico o con un jack, una cosa positiva per coloro che non prediligono il bluetooth.

Ovviamente, questa Soundbar non è indicata per luoghi troppo grandi, è quindi consigliabile utilizzarla magari in una stanza da letto, o in cucina. Se per qualche motivo state pensando di utilizzarla in una zona ristoro, sarebbe più conveniente spostarsi su una cassa più potente.

 

Per quanto riguarda la qualità audio, la nostra soundbar propone 4 altoparlanti integrati, tra cui 2 dedicati ai bassi e la possibilità di migliorare la qualità dei dialoghi con l’effetto Clear Voice. Funzionalità molto apprezzate data la semplicità della nostra soundbar, ma non eccezionali se la si compara ad una top di gamma.

 

Nonostante le buone premesse, dobbiamo però fare il punto della situazione. Questa cassa è economica e anche molto comoda da posizionare per casa, ma è anche una delle casse ad avere qualche problemino tecnico in più.

Difatti, molti consumatori hanno riscontrato qualche problema legato alla stessa qualità  audio, qualora la soundbar non fosse collegata ad un televisore Samsung.
Oppure, molti hanno ammesso che la soundbar, se appoggiata su un classico mobile da televisione, tendeva a vibrare a causa del suo stesso riverbero sonoro.

 

Sarebbe opportuno acquistare questa soundbar qualora ci fossero le predisposizioni sopra elencate per garantire la funzionalità;

 

In conclusione, cosa troviamo nella confezione della nostra Samsung? Oltre alla Soundbar otterremo il suo telecomando (necessario per il solo controllo della cassa), le batterie e anche la staffa in metallo per l’eventuale scelta di posizionarla sul muro. Un pacchetto completo in grado di allietare molto il cuore dell’acquirente.