La migliore lettiera per gatti del 2022

È innegabile: il membro più viziato di ogni famiglia è proprio il gatto! Se il cane è il miglior amico dell’uomo, da millenni è in realtà il gatto ad accaparrarsi le coccole migliori. Con il suo pelo sempre morbido e curato, e il suo sguardo furbo e vispo, è decisamente impossibile resistergli.

Gli antichi egizi, del resto, li consideravano delle vere e proprie divinità. Se non vuoi o non puoi dedicargli un’intera sfinge, ma hai comunque intenzione di assicurare sempre il meglio al tuo micio, saprai bene che uno degli elementi più importanti della sua vita in casa è proprio la lettiera.

Gatto nella lettiera

Pochissimi animali domestici sanno essere più schizzinosi di un gatto. Sicuramente saprai bene che il tuo micio non si accontenterebbe mai di una lettiera qualunque. Perciò, rimboccati le mani e preparati a cercare la lettiera migliore in commercio!

Se sei pronto ad affrontare l’acquisto, ma credi di aver bisogno di ancora qualche dritta a riguardo, non preoccuparti, ci pensiamo noi. Abbiamo infatti selezionato ben tre modelli, scelti fra tutti gli altri in base alla loro qualità e determinate caratteristiche.

Oltre a prenderti cura dell’igiene del tuo gatto, ricordati che è molto importante fargli fare controlli periodici dal veterinario e nutrirlo in maniera adeguata. Per questo abbiamo preparato per te una guida alle migliori crocchette per gatti.

La lettiera nuova di zecca per il tuo felino adorato sarà sicuramente una fra queste tre, ognuna migliore per un motivo diverso. Puoi trovarle tutte su Amazon e comprarle cliccando sui link qua sotto.

1. ScoopFree: la lettiera autopulente più amata della rete
2. MPS Komoda: la lettiera comoda e di design
3. Catit Smartsift: l’igiene al primo posto

ScoopFree lettiera autopulente: il migliore acquisto del web

lettiera per gatti

Un piccolo sogno diventato realtà: la lettiera per gatti autopulente che elimina il disagio di dover togliere ogni giorno gli escrementi manualmente! ScoopFree è una lettiera innovativa e automatica, resta fresca e pulita per giorni, senza il minimo intervento da parte tua!

Il funzionamento è molto semplice: si carica come una comunissima lettiera, ma utilizzando una speciale sabbietta in cristalli assorbiodori, fornita insieme al vassoio di raccolta; un rastrello automatico passa a intervalli regolari (che puoi settare in autonomia grazie al timer) e sposta i rifiuti verso un raccoglitore situato nel fondo, che svuoterai periodicamente ogni mese, aiutandoti con l’apposito coperchio.

Puoi dire addio alle ripetute sedute di pulizia per evitare cattivi odori, ogni volta che il tuo gatto esce dalla lettiera: ScoopFree pensa anche a questo. Gli speciali cristalli di cui è fatta la sabbietta assorbono odori e umidità, creando piccoli conglomerati che il rastrello poi trasporterà nel vassoio di raccolta. E se sei preoccupato per l’incolumità del tuo gatto, stai tranquillo: gli speciali sensori della lettiera si bloccano nel caso in cui il gatto dovesse rientrare nel momento in cui il rastrello si attiva. 

Per massimizzare l’efficacia di questa straordinaria lettiera per gatti autopulente, ti riportiamo alcuni consigli del produttore:

  • scegli una posizione ben ventilata
  • evita luoghi umidi come bagni o lavanderie
  • posizionala in luoghi chiusi (ha comunque un’alimentazione a corrente) e lontana da finestre. 

Il nostro team ha inoltre preparato per te alcune osservazioni con i pro e i contro dell’acquisto di ScoopFree

Pro:

  • autopulente
  • elimina gli odori
  • ricarichi una volta al mese (se hai un solo gatto)
  • facile smaltimento

Contro:

  • costo più elevato
  • necessità di acquistare ricariche apposite per il funzionamento

La confezione contiene: una lettiera, un adattatore UL con cavo di alimentazione da 1.8 m, un vassoio pieno di lettiera in cristalli blu premium, una copertura per la privacy

ScoopFree
2.825 Recensioni
ScoopFree
  • - IGIENICO: la lettiera in cristallo blu assorbe l'urina e asciuga gli escrementi, garantendo una neutralizzazione incomparabile degli odori; non devi più gestire i rifiuti.
  • - AUTOMATICO: la lettiera ScoopFree contiene un rastrello automatico che attiva, in base alle tue preferenze, 5, 10 o 20 minuti dopo il passaggio del gatto.
  • - SENZA PERICOLO: il rastrello è dotato di sensori di sicurezza che rilevano la presenza del gatto nel serbatoio.
  • - VASSOIO MONOUSO PRATICO: quando il cestino per i rifiuti impermeabile è pieno, è sufficiente rimuoverlo e sostituirlo con uno nuovo, riducendo al minimo la gestione della scatola e dei rifiuti.
  • - GARANZIA: La lettiera autopulente PetSafe ScoopFree viene fornita con una garanzia del produttore di 2 anni.

Recensioni

Ottimo
Come me lo aspettavo, unica pecca,non ha il cestello di plastica che si puo cambiare ogni volta, risolto con 6 euro e fatto da solo!!
Lettiera automatica
La uso da un po' e penso che la lettiera fa il suo dovere risparmiandomi un po' di lavoro. Il meccanismo è furbo e funziona. Il problema però è che il cassetto dei rifiuti tende a riempirsi velocemente per cui devo svuotarlo ogni paio di giorni (ho due gatti ancora giovani) se voglio evitare che i rifiuti si riversino nella lettiera. È necessario comunque che le feci non siano troppo morbide o umide, altrimenti resiste meno... certo i ricambi sono costosi ed anche procurarsi il cassetto in plastica dall'inghilterra o dagli USA è costoso e non so quanto ne valga la pena. La lettiera in cristalli comunque è buona, molto assorbente e limita gli odori.
Ottima e puoi risparmiare
Ottima lettiera per chi ha poco tempo, io ho 4 gatti e mi ha alleggerito il tempo di pulizia. Un consiglio, ordinate su Amazon America la base fissa in plastica (in Italia non è disponibile), con le ricariche secondo me carissime, spendevo 168€ al mese di sabbia (fuori dal mondo), ora acquisto solo più la sabbietta e si ragiona

Acquista su Amazon

MPS Komoda: la lettiera comoda e di design

MPS Komoda lettiera

MPS è un’azienda nata ormai più di 40 anni fa, e fin da subito diventata leader nella distribuzione e nella vendita di materiale plastico. L’innovazione, lo studio dei prodotti e l’alta qualità delle materie prime selezionate dai suoi esperti, si traducono nella distribuzione di accessori per gli animali domestici. Senza ombra di dubbio, MPS è ormai sinonimo di qualità italiana.

Questo modello Komoda, così come suggerisce il simpatico nome scelto dal team MPS, è interamente votato al comfort del tuo felino. Il tuo gatto potrà entrare e uscire facilmente dalla sua toilette grazie alla comoda porticina, che si richiuderà dopo il suo passaggio. È così facile da usare che anche i gatti abituati alle lettiere aperte non tarderanno ad apprezzarla!

Nella parte superiore è presente una pratica paletta, facile da estrarre e comoda da utilizzare. Riporla dopo ogni utilizzo è facile e intuitivo, e ti permetterà di occuparti più velocemente della pulizia della tua lettiera.

Essa è inoltre completa di filtri a carboni attivi, che intrappolano i cattivi odori e ti aiutano a mantenere un ambiente igienizzato e protetto per il tuo amico a quattro zampe.

In generale questa lettiera chiusa Komoda MPS si presenta con una struttura decisamente abbondante, che accomoderà anche i gatti adulti e più robusti.

È inoltre particolarmente bella e presenta un design moderno. Ciò ti permetterà di posizionarla in ambienti interni ma anche esterni, soprattutto grazie alla plastica rigida di cui è composta. Il colore è sgargiante e la lettiera è particolarmente adatta all’esterno o è da abbinare, altrimenti, a interni che abbiano gli stessi colori. In ogni caso la scelta estetica è sempre personale.

Se stai cercando una lettiera funzionale e di design, ma soprattutto facile da utilizzare e gestire per te e il tuo micio, MPS sposa queste caratteristiche a tutta la qualità made in Italy alla quale non potrai davvero dire di no.

Pro:
• Filtri a carboni attivi
• Paletta estraibile
• Qualità made in Italy

Contro:
• Impossibile trasportarla utilizzando una maniglia
• Paletta poco performante
• Colori sgargianti

Offerta
MPS Komoda
2.611 Recensioni
MPS Komoda
  • Lettiera chiusa
  • per gatti
  • Igiene toilette komoda

Recensioni

Ottima
Tempi di consegna più che rispettati. Lettiera molto capiente, il mio gatto la adora. A differenza di quella che avevo in precendenza (sempre chiusa ma di un altra marca) questa non fa fuoriuscire gli odori, cosa che mi ha tanto sorpreso dato che l'altra l'avevo pagato molto di più.
Ottimo acquisto
La "toilette" è carina ed è arrivata in tempi brevi. Ho aspettato a recensire il prodotto per esprimere un giudizio completo.... La prova con la mia gatta, dolcissima ma ...non troppo intelligente... si è svolta in due tempi. Matilde ha superato brillantemente il primo step (senza sportellino), ma dopo due giorni ha superato anche il secondo, con lo sportellino. Conclusione, sono molto soddisfatta!
Ottima e ad un prezzo contenuto
Innanzitutto devo dire che è arrivata due giorni in ancicipo! Quindi complimenti ad Amazon ed al venditore. Come molti hanno evidenziato, non c'è la possibilità di scegliere il colore ma io ho avuto fortuna ed è arrivata una perfettamente intonata con le piastrelle del bagno! Rispetto alla lettiera di dimensioni simili che acquistavo di solito, questa ha una base con la forma diversa: non è regolare con la stessa altezza, ma con il lato posteriore più alto. Questo impedisce di utilizzare i sacchetti copri lettiera, ma evita che l'orina esca dalle giunture in caso di gatti che usano la sabbia in modo improprio (il mio la fa sulle pareti, non sulla sabbia... non chiedetemi perché). L'ergonomia è buona, l'apertura ampia e la cassetta è comoda anche per gatti ciccioni. Inoltre il prezzo è più basso di lettiere simili acquistate in negozio, quindi rapporto qualità/prezzo decisamente ottimo! Come sempre, completa la dotazione la paletta ed il filtro assorbi odori. L'unica nota negativa è una non perfetta chiusura su un lato, speriamo che il gatto non se ne accorga e "spruzzi" proprio lì... (è complicato ma Piadino so che può farcela) 🙁 Dulcis in fundo... lo scatolone in cui viene consegnata non può venir buttato prima di aver fatto divertire un po' il micio: come unire l'utile al dilettevole 🙂

Acquista su Amazon

Catit Smartsift: l’igiene al primo posto

Catit Smartsift lettiera per gatti

Il tuo gatto potrebbe apprezzare davvero la sua nuova lettiera e decidere di passarvi molto tempo al suo interno. Ciononostante, decisamente non si proporrà mai per pulirla da solo!

È per questo motivo che l’umano di casa, cioè tu, dovrebbe scegliere una lettiera facile e pratica da pulire. Catit ti propone quindi questa lettiera a estrazione, dotata dell’innovativo sistema Pull&Refresh. Ciò renderà davvero pratica qualsiasi operazione di manutenzione e pulizia!

Tirando una semplice leva verso il basso, potrai avviare un processo rapido di smaltimento dei rifiuti. In questo modo non solo cambiare la lettiera sarà velocissimo e facilissimo, ma potrai anche dire addio alla paletta e altri strumenti! Finalmente un modo veloce ma soprattutto igienico di prendersi cura di un oggetto che, purtroppo, non sempre rappresenta il massimo dell’igiene.

In pratica, il meccanismo che rappresenta il cuore di questa lettiera si occuperà di versare tutto il contenuto in un setaccio integrato. Successivamente, i rifiuti verranno depositata in un cestino estraibile e foderato, che tratterrà batteri e cattivi odori fino a quando non avrai cura di rimuoverlo. Quando il cestino sarà pieno, dovrai semplicemente estrarlo e sostituirlo con un altro.

Questo processo di smaltimento dei rifiuti non causerà alcun problema al tuo gatto. Anzi, contribuirà a garantirgli un ambiente pulito e igienizzato. È un processo assolutamente silenzioso, che potrai avviare anche con il tuo felino nelle vicinanze senza spaventarlo.

Grazie alla lettiera ad estrazione Catit Smartsift, potrai insegnare facilmente al tuo micio come usare la sua lettiera. Anche i cuccioli apprezzeranno la sua pratica porticina che si chiude da sola!

Se pulizia e igiene sono le tue priorità, non devi assolutamente lasciarti scappare questa lettiera!

In ogni caso, poi, anche il design è ben studiato: tinte azzurre e blu, ma sempre neutre si abbineranno perfettamente a gran parte degli interni oggi sul mercato. Le componenti sono di plastica, ma solide. Nessuno riporta guasti da questo punto di vista.

Riassumendo, questa è la lettiera perfetta se non hai voglia di perdere tempo e l’olfatto mentre pulisci la grana. E’ sicuramente uno strumento un po’ ingombrante, ma, se hai lo spazio adatto in casa, sicuramente è un investimento che paga in comodità.

Pro:
• Innovativo sistema Pull&Refresh
• Filtro al carbonio integrato
• Facile da ripulire

Contro:
• Poco adatta ai gatti troppo grandi
• Più ingombrante di altri modelli

Catit Smartsift
  • Lettiera dotata di un sistema semplice e pratico che rende la manutenzione della lettiera pulita, più semplicemente rispetto all'utilizzo della paletta
  • Innovativa in plastica, munita di una leva per rinfrescare la sabbietta e raccogliere in modo automatico i rifiuti, depositandoli in un apposito cestino rivestito con foderina
  • Silenzioso, senza pezzi motorizzati o elettronici, evita la fuoriuscita di rifiuti e trattiene la polvere; e' fornita di un filtro in carbone integrato che assorbe gli odori
  • Dimensioni: 66 x 48 x 63 cm, apertura porta: 26.4 x 24.4 cm (H x L)
  • La lettiera Catit Smartsift può essere utilizzata con tutti i tipi di lettiera agglomerante

Recensioni

Da migliorare un po’.
Impossibile caricare il contenuto multimediale. C’è chi l’ha paragonata alla multipla. Brutta ma funzionale io posso confermare che è pratica ma dovete trovare la giusta sabbia da inserire all’interno. Non usate assolutamente quelle economiche (per esempio dell’eurospin) in quanti creano molto spolvero in fase di movimento di conseguenza ve lo trovate in tutti i vari pezzi che la compongono. Personalmente ancora devo trovare la sabbia giusta. Inoltre avrei preferito per le dimensioni che ha una capienza maggiore per poter far sentire a proprio agio il felino ma non è cosi. Capienza massima di argilla circa 5kg. L’ideale a parer mio è trovare una sabbietta che vi permetta di fare il refill quando a forza di pulizie diminuisce il livello interno.
Eccezionale
Ho atteso molto tempo a recensire e a oggi posso solo dire che è risolutiva... Vari problemi evidenziati possono essere risolti facendo delle prove. Per esempio la sabbia, non troppo fina che si appiccica poi sul fondo ed è difficoltosa da staccare.. con sabbia piu grande si stacca benissimo,Petup Lettiera bentonite 20 kg, nemmeno 7 € all' isola dei tesori..quando si esegue la pulizia invece di farla velocemente farla lenta tremulando sul braccio.. i sacchetti io utilizzo quelli giganti neri della spazzatura.. Ero quasi disposto a comprarne una elettrica per ovviare la noia della pulizia, ma con questa posso accontentarmi ed il risparmio è stato notevole..unaca pecca... ingombrante!!!
Brutta ma funziona, come la vecchia Multipla
Allora, inizierei col dire che il prodotto è esattamente come nelle foto, quindi bruttissimo. E grosso: porca miseria quanto è grosso, soprattutto di larghezza: mi raccomando prendete le misure perchè è davvero ingombrante. Questa premessa per mettervi in guardia nel malaugurata ipotesi che qualcuno avesse pensato di metterselo in soggiorno o in cucina. Per quanto riguarda il funzionamento vi consiglio di guardare qualche video su YouTube per capire bene cosa succede quando tirate la leva, così vi fate la vostra idea. Praticamente, la sabbietta si trova in una specie di vasca basculante, quando voi tirate la leva (pian piano...) la vaschetta oscilla e tutta la sabbia pulita passa attraverso una griglia e "si nasconde" in una specie di nicchia, mentre i maleodoranti prodotti dei vostri gatti non passano la griglia e vengono fatti cadere nel cassetto sottostante. Se avete mai visto su Discovery "La Febbre dell'Oro" avrete sicuramente presente il principio di funzionamento del setaccio rotante a tamburo con cui puliscono il terreno aurifero prima di farlo passare nelle canaline: ecco, non c'entra quasi niente, ma mi sembrava una bella immagine. Comunque posso dirvi questo: funziona. Ero scetticissimo, perchè ci sono molte cose che possono andare storte, invece tutto sommato è ben progettata. Unici accorgimenti: 1) Il vostro gatto dovrebbe essere abituato allo sportellino, altrimenti vi toccherà tenerla aperta. Già è strana di suo, e l'ingresso è alto, se in più il gatto non è abituato ad aprire lo sportello non c'è nessuna speranza che vada a farla lì dentro. I miei sono stati scettici per un paio di settimane, durante le quali l'ho lasciata con lo sportello aperto per agevolare la transizione, poi ho chiuso lo sportello ed è andato tutto bene. 2) Il vostro gatto dovrebbe essere abituato ad avere i sacchetti di plastica sul fondo della vaschetta. Consiglio VIVAMENTE di usarla solo e soltanto con un sacchetto sul fondo della sabbietta e un sacchetto nel cassettino sottostante, quello dove si raccolgono le "pepite" (vogliamo essere ottimisti). I sacchetti in dotazione sono 2 (si sono sprecati) e ovviamente quelli "su misura" costano uno sproposito, ma i normali sacchi per lettiera che vendono al supermercato vanno bene. Magari fissate con un due pezzetti di scotch quelli della vaschetta perchè quando bascula il peso della sabbia che si sposta potrebbe far sfilare il sacchetto (sì lo so, sembra tutto senza senso, ma fidatevi quando ce l'avrete per le mani capirete ogni cosa). 3) Il vostro gatto (e voi stessi) dovreste essere abituati alla lettiera AGGLOMERANTE. Quella che fa la palla, una bella palla. Altrimenti il setaccio non funziona, questo dovrebbe esservi chiaro anche se non siete dei minatori dell'Alaska come gli Hoffmann della serie di cui sopra. Quindi: 1) Lettiera agglomerante 2) Sacchetti sul fondo 3) Sportellino Questa è la chiave per il successo. Anticipo ogni vostro dubbio: - E' vero che impedisce ai sassolini di andare in giro per casa? NI'. Diciamo che aiuta, perchè per entrare e uscire c'è un bel salto e all'interno c'è un piccolo gradino, ma i miei gatti saltano come se avessero appena deposto un uovo di dinosauro quindi un po' di sabbia la mandano in giro lo stesso. - E' vero che non va bene per gatti grandi? MAH, dentro in effetti è molto più piccola che fuori, perchè un po' di spazio è occupato dal meccanismo basculante, ma per un gatto normale va bene. Certo se avete un puma probabilmente non gli basta, ma in quel caso la lettiera è l'ultimo dei vostri problemi. - E' vero che trattiene gli odori? SI, anche se il cosiddetto "filtro" (come per tutte le lettiere che io abbia mai avuto) è pressochè inutile. Diciamo che essendo chiusa, fa meno puzza, questo sì. - E' veramente tanto facile da pulire? SI', almeno nella pulizia quotidiana (con la leva). E usa un po' meno sabbia di una lettiera normale. La pulizia straordinaria (una volta a settimana?) è un po' più macchinosa perchè dovete smontarla, e perchè talvolta i gatti prendono male la mira e quindi la loro pioggia dorata si insinua ovunque, ma smontandola si può raggiungere ogni punto e quindi pulire a dovere. Aggiungo che se siete dei feticisti bizzarri sappiate che c'è una finestrella per spiare il vostro gatto mentre va in bagno. Non so, magari a qualcuno interessa. Il mio consiglio? Beh sentite le lettiere "automatiche" costano in genere uno sproposito. Questa tutto sommato ha un prezzo abbordabile e funziona bene, non mi ha cambiato la vita, ma ora la sera sono più sereno perchè anzichè dover scavare nella sabbia alla ricerca di pietre preziose posso pulire la sabbia in modo meno coinvolgente, il che è un bene. I gatti si sono abituati e quindi va tutto a gonfie vele. L'unico difetto è che se viene qualcuno a tenermi i gatti quando non ci sono, non sarà facile spiegargli come fare....ma se l'hanno capito i gatti, lo capiranno anche gli amici.

Acquista su Amazon

Come scegliere la miglior lettiera per gatti

In commercio esistono davvero tantissimi modelli di lettiera, e non è facile decidere. La tua priorità deve essere sempre e comunque la salute del tuo micio, perciò non puoi sicuramente acquistare una lettiera qualsiasi! Ci sono piccoli accorgimenti che ti aiuteranno nella scelta, non temere!

La prima scelta che dovrai compiere è tra lettiera aperta o chiusa: sono due prodotti molto diversi, entrambi con i loro vantaggi e svantaggi. Una lettiera chiusa di solito è anche trasportabile, quindi molto comoda per eventuali viaggi in cui vorrai portare il tuo gatto. In più, trattiene meglio gli odori, essendo appunto chiusa.

Il suo svantaggio, invece, è che il gatto farà più fatica ad abituarsi a usarla, perché non vede fin da subito la sabbia e deve trovare il ‘coraggio’ di entrare nella porticina.

La lettiera aperta, invece, è molto più immediata da questo punto di vista e, spesso, è anche più facile da pulire. Il lato negativo è ovviamente l’odore: per quanto i filtri possano essere assorbenti, un po’ di odore si sentirà sempre e bisognerà fare attenzione a dove porre la lettiera in modo tale che questa cosa non sia troppo fastidiosa.

A prescindere che il tuo gatto preferisca una lettiera aperta o una lettiera chiusa, ciò che è davvero importante è il materiale che accoglierà il felino di casa in un momento così intimo. Esso influenzerà la sua voglia di recarsi nella lettiera e sarà anche importante per te, perché alcuni materiali sono più facili da pulire e da reperire rispetto ad altri. Quindi, ecco qualche consiglio per orientarsi nella scelta.

La grana

Nel caso della scelta di una grana rispetto a un’altra, l’unico modo per sapere qual è la preferita dal tuo gatto è soltanto sperimentare.

Generalmente i veterinari considerano una lettiera a grana fine, perché crea un substrato morbido che rende più agevole per il tuo micio scavare nella sabbia. Esistono comunque anche delle lettiere a grana grossa o lettiere in pellet, che ultimamente stanno diventando particolarmente in voga. Sono meno morbide di quelle con grana fine, ma molti esperti le consigliano soprattutto in presenza di cuccioli o di gatti poco abituati in generale all’uso di una lettiera.

La scelta del pellet, inoltre, ha un non trascurabile vantaggio per l’impatto ambientale: innanzitutto, può essere smaltito come rifiuto umido negli appositi bidoni, o addirittura essere scaricato nel water, perché si sfalda senza creare ingorghi. Inoltre è completamente atossico e anallergico per il tuo gatto, e presenta un alto tasso di assorbimento.

Tuttavia, poichè è impossibile capire fin da subito quale letteria il tuo gatto preferirà, dovrai sperimentare almeno per i primi tempi di convivenza con il tuo micio. Non dimenticare, inoltre, che molti gatti potrebbero cambiare preferenze nel corso della loro vita o in situazioni di malessere! Essere un buon osservatore fa parte del gioco.

In ogni caso, però, una volta trovata la versione che il gatto preferisce, questi cambiamenti di gusto non capiteranno spesso, anzi.

Dimensioni

Le dimensioni della tua nuova lettiera dipendono innanzitutto dall’età dei gatti che la useranno. In secondo luogo, dovrai ovviamente considerare lo spazio in cui andrai a posizionarla.

Un gatto giovane potrebbe preferire maggiormente una sistemazione esterna, perciò potresti azzardare una lettiera più grande. Divesamente, un gatto più pigro o anziano sarà più portato a preferire una toilet interna… magari posizionata proprio nel tuo bagno!

Se hai già un’idea della stazza che il tuo micio raggiungerà una volta cresciuto, potresti decidere di investire fin da subito in una lettiera grande. Questa mossa potrebbero rivelarsi però un’arma a doppio taglio, in quanto alcuni cuccioli potrebbero sentirsi minacciati da una toilette troppo ingombrante e rifiutarsi di usarla.

E, chiaramente, una lettiera troppo piccola farà sentire il gatto a disagio e preferirà fare i suoi bisogni altrove.

Materiali e tipologie

Oltre alle già citate lettiere a grana fine o a pellet, ne esistono anche altre tipologie più particolari.

Sicuramente la più chiacchierata è la lettiera in silicio. Molti esperti ne sconsigliano l’utilizzo a prescindere, altri solo in caso di cuccioli o gatti delicati. Essa potrebbe infatti danneggiare i polpastrelli delle loro zampe, oppure causare allergie. Inoltre è un materiale altamente inquinante. Se sei un appassionato di natura e ambiente, questa tipologia di lettiera non fa proprio al caso tuo! D’altra parte, il silicio è considerato il materiale migliore per trattenere i cattivi odori e mantenere la lettera igienizzata.

Le scuole di pensiero sono quindi diverse. Se hai dei dubbi, rivolgiti al tuo veterinario di fiducia!

Un’altra tipologia molto discussa è la lettiera in bentonite. Questo agglomerante è davvero ottimo, ma è frutto dell’estrazione mineraria ergo può arrivare da Paesi molto lontani, perciò il suo impatto ambientale non è esattamente piccolo. Se vuoi comunque provarla, chiedi consiglio a un esperto e cerca di evitare una lettiera di questo tipo che contenga altre profumazioni aggiunte.

Come già accennato, questi materiali possono risultare utili, ma non sono decisamente ecologici. Se vuoi garantire il tuo meglio al tuo gatto, ma al tempo stesso preservare l’ambiente in cui entrambi vivete, puoi comunque trovare delle lettiere biodegradabili e vegetali.

Non solo l’ambiente, ma anche il tuo gatto le apprezzerà sicuramente: trattandosi di materiali naturali, esse sono molto facili da scavare, e sono compostabili. Non contengono inoltre silicio o altri elementi minerali, ergo non ci sono rischi di allergie o di odori troppo forti che potrebbero allontanare il felino di casa. Al contrario: spesso la formulazione di queste lettiere aiuta a minimizzare l’odore di ammoniaca contenuta nelle urine, rendendo quindi anche più gradevole la convivenza con il tuo micio, soprattutto se ad esempio vivete in un appartamento.

Un altro lato positivo sta nella loro durata: a differenze di altre, queste lettiere naturali tendono a durare molto più tempo, perché ogni giorno ti basterà rimuovere con la tua paletta solo le parti già agglomerate e riempire i conseguenti spazi vuoti. Smaltire lo sporco sarà anche più facile, in quanto potrai gettarle nello scarico del tuo WC senza causare alcun problema alle tue tubature.

Consigli utili e piccoli trucchi

Acquistare una lettiera non basta: hai comunque bisogno che il tuo gatto la utilizzi! Come ben saprai, è praticamente impossibile convincere un felino a far qualcosa che non vuole, perciò dovrai assicurarti che lui in primis trovi la voglia di utilizzare la lettiera. Costringerlo o imporsi troppo potrebbe scatenare una reazione contraria e portare il micio a scegliere il tuo tappeto preferito come sua nuova toilette!

Se il tuo gatto è ancora un cucciolo, ben presto assocerà la tua presenza a quella della sua mamma. Un buon trucco per indirizzarlo all’uso della lettiera è quello di lasciarle accanto o all’interno una tua vecchia maglietta. Essa gli trasmetterà il tuo odore, e quindi gli farà capire che la lettiera è un luogo sicuro.

Per quanto riguarda la presenza dei cattivi odori, moltissime lettiere in commercio ormai dispongono di filtri che si occupano di catturare questi odori. I materiali, tra l’altro sono dei più variegati. Se però il filtro non bastasse, prova a utilizzare un pizzico di bicarbonato di sodio. Provare per credere!

Un altro consiglio è quello di non cambiare mai la posizione della lettiera. E’ controproducente e porterete il gatto in confusione. In particolar modo, bisogna evitare di continuare a spostarla perché non ci vuole andare, magari mettendola proprio dove usa fare i suoi bisogni. Se farete così, la lettiera verrà percepita sempre più negativamente, come qualcosa di imposto e che continua a perseguitare il tuo animale. Così facendo, potresti definitivamente contrariarlo e tornare indietro sarà più difficile.

Infine, se dovete introdurre un secondo (o terzo!) gatto nel vostro ménage familiare, non preoccupatevi di procurargli una lettiera tutta sua, due gatti possono benissimo utilizzare la stessa. Qualora poi il nuovo arrivato fosse un randagio che avete salvato dalla strada, lasciate pure la sabbietta usata del vostro gatto per i primi giorni: aiuterà il nuovo arrivato a capire le dinamiche della casa e a guidarlo nel posto giusto!

Condividi il tuo amore