Home / Sport e tempo libero / Fitness / La migliore bicicletta elettrica del 2018

La migliore bicicletta elettrica del 2018

Scegliere di comprare una bicicletta elettrica è una decisione pratica, sicura ed ecologica. I prezzi delle biciclette elettriche in Italia inoltre sono decisamente in calo. Consigliamo come miglior prodotto la bicicletta elettrica modello Sunray 200 di Biwbik con batteria agli ioni di litio, un prodotto che unisce eleganza a buona qualità e resistenza.

Il mercato delle bici ecologiche si sta espandendo e offre oggi scelte adatte a ogni tipo di strada o esigenza.

La nostra scelta: bicicletta elettrica Biwbik modello Sunray 200 con batteria agli ioni di litio

Questo è un modello elegante con sistema di pedalata assistita approvato dalla Comunità Europea e motore Brushless da 250 Watt. La batteria agli ioni di litio è una garanzia di durabilità nel tempo e può coprire una distanza di 35/65 kilometri senza scaricarsi. Una volta scarica la batteria può essere ricaricata abbastanza velocemente (4-6 ore per una ricarica completa). Il cambio Shimano permette di adattare la resistenza della pedalata ai dislivelli della strada. Un prodotto di buona qualità e prezzo accessibile.

 

Per chi ama la montagna: Ancheer Bicicletta Elettrica della Montagna 250W

Questa mountain bike di Ancheer è ideale per chi ama la montagna e offre la possibilità di smontare e montare il motore in qualsiasi momento. Il materiale è robusto e la forcella anteriore di carbonio resistente. La batteria ricaricabile al litio può essere ricaricata completamente in sole 4-6 ore. Un faro Led frontale completa l’offerta rendendo questa bicicletta adatta a gite notturne. Una bicicletta versatile che può essere un valido aiuto per chi ama lo sport.

 

Per chi cerca una bicicletta pieghevole: Bici elettrica pieghevole Biwbik mod. Book 200

Un modello pieghevole con quadro in acciaio maneggevole e leggero. Questo prodotto con pedalata assistita e motore Brushless di 250 Watt è adatta a coloro che devono percorrere distanze in città e preferiscono portare sempre con sé la propria bicicletta. Un cambio Shimano da 6 velocità permette di modificare la resistenza della pedalata anche su strade in salita o discesa. L’unica pecca è forse il peso che non è ideale per una bicicletta portatile (arriva a pesare 25kg).

 

Guida all’acquisto di una bicicletta elettrica

Analizziamo ora alcune caratteristiche da tenere in conto per l’acquisto della bicicletta elettrica migliore. Una bicicletta elettrica può essere un grande aiuto per chi deve percorrere giornalmente alcuni chilometri per andare a lavoro o spostarsi in città senza fare troppa fatica. Il motore  elettrico aiuta a non fare troppo fatica e rende questo prodotto adatto anche a chi non è allenato o ha una vita prevalentemente sedentaria.

 

Motore

Sicuramente il motore è la prima discriminante da tenere in conto quando si decide di acquistare una bicicletta elettrica. In Italia e più in generale in Unione Europea la potenza massima del motore è definita dalla legge. La potenza del motore non può superare i 250 W e i 25 Km/h: superate queste cifre non si può più parlare di bicicletta a pedalata assistita ma si entra nel gruppo dei ciclomotori. Un ciclomotore dovrà essere dotato di targa e non potrà percorrere le piste ciclabili.

Nelle biciclette a pedalata assistita inoltre il motore dovrà funzionare insieme alla pedalata ed arrestarsi quando quest’ultima finisce il suo corso. Al raggiungimento dei 25 km/h massimi previsti dalle norme europee, sarà possibile aumentare la velocità totale ma tutto dipenderà dalla forza delle nostre gambe.

In generale è difficile che una bicicletta abbia una potenza inferiore a 250 W. Il motore può essere posizionato in diverse parti della bicicletta: in alcuni modelli il motore è inserito nel mozzo di una ruota in altri il motore è installato in corrispondenza dei pedali. Nel primo caso la potenza agisce sulla ruota, nel secondo il motore fa girare direttamente la corona e questa caratteristica potrebbe particolarmente aiutare nei casi di salite impegnative. Questa seconda soluzione, cioè avere un motore installato in posizione centrale, è più pratica ma anche più costosa. Avere il motore posizionato sulla corona e non sulle ruote permette una manutenzione più agevole e la possibilità di cambiare la ruota (in particolare dopo aver forato il copertone) senza difficoltà e senza la necessità di smontare il motore.

 

Sistemi di controllo

Come anticipato, una bicicletta elettrica non può superare la velocità di 25 km/h. Questo particolare vincolo di velocità e di potenza richiede la presenza di sensori che possono essere di diverso tipo:

  • In presenza di sensori di pedalata il motore si attiva con un minimo movimento dei pedali ma la prima pedalata è a carico del ciclista. Dopo l’avviamento del motore è possibile impostare il livello di assistenza della bicicletta direttamente da un pannello di solito posizionato sul manubrio. Il viaggio con questo tipo di bicicletta comporta uno sforzo muscolare minimo.
  • In biciclette elettriche con sensore di sforzo o a pressione è rilevato il movimento del ciclista sui pedali. L’assistenza fornita in questo caso è modulare cioè dipende dallo sforzo che si applica sul pedale. La pedalata in questo modo sarà più naturale e ci sarà un leggero sforzo muscolare. Quando la pressione sui pedali manca però il motore si arresta, questo significa che non è possibile lasciarsi completamente trasportare dalla bicicletta.

Ogni modello di bicicletta elettrica offre di solito diversi livelli di assistenza al movimento dei pedali che possono avere un numero compreso fra 3 e 5 in cui 3 è un valore molto basso e 5 indica un prodotto con buone prestazioni.

 

Batteria

La batteria è la componente che si occupa di fornire energia al motore. Migliore è la batteria, maggiore sarà l’autonomia della nostra bicicletta. Parlando di prezzi, il tipo di batteria e i materiali utilizzati per il telaio possono far variare anche di molto il prezzo di una bicicletta elettrica.

Le batterie in vendita sul mercato possono essere al nichel-idruro di metallo, piombo gel o litio. Queste ultime sono sicuramente le batterie più efficienti poiché oltre ad essere leggere si ricaricano con tempistiche più rapide.

Parlando di wattaggio all’ora, una batteria che ha un valore sopra i 450Wh è ad alta capacità mentre un valore sotto i 260Wh è considerato basso.

 

Struttura

Gli aspetti strutturali da valutare prima dell’acquisto di una bicicletta elettrica sono più o meno gli stessi che si possono tenere in considerazione durante l’acquisto di una bicicletta classica.

Il telaio può essere costruito con acciaio, alluminio o fibra di carbonio. Il materiale di costruzione influenzerà il peso del prodotto: in generale possiamo parlare di bici leggere per modelli sotto i 22kg e bici pesanti se superano i 30kg. Considerando che al peso del telaio si deve sommare il peso del motore, è importante scegliere una bicicletta che sia robusta ma allo stesso tempo leggera. In base alla propria statura è possibile scegliere anche la misura delle ruote.

Sono presenti in commercio e stanno avendo sempre più successo le biciclette pieghevoli: questi modelli permettono di portare questo ecologico mezzo di trasporto fin dentro le mura di casa o dell’ufficio. Questa opzione esclude i problemi di parcheggio cittadino ed evita che la bicicletta venga rubata in città.

Quasi tutti i modelli di bicicletta elettrica dispongono di un computer di bordo con più o meno funzionalità. Le informazioni che si possono controllare da questo computer (generalmente montato sul manubrio) sono:

  • Lo stato di carica della batteria
  • Il livello di assistenza desiderato durante la pedalata
  • La possibilità di scegliere il grado di potenza del motore
  • Il contachilometri
  • I modelli più costosi possono avere inoltre un gps collegabile al cellulare tramite un sistema Bluetooth.

Alcuni modelli in commercio hanno un computer di bordo basico e con funzionalità limitate ma offrono la possibilità di scaricare un’applicazione per dati e funzionalità più avanzate.

 

Accessori

Anche gli accessori sono vari e si possono ricondurre al mercato delle biciclette tradizionali. Non possono mancare su una bicicletta da città parafango e portapacchi. Il primo è indispensabile in caso di pioggia e permette di non sporcarsi giacca e vestiti pedalando su terreni bagnati e fangosi. Il secondo può agevolare l’installazione di un cestino, un sellino per i bambini oppure borse speciali porta oggetti.

Gran parte degli accessori può essere acquistata a parte e cambiata in base ai gusti personali di ognuno.

 

Bicicletta elettrica modello Sunray 200 con batteria agli ioni di litio

Questo prodotto di Biwbik ha un design elegante e comodo e offre una potenza sicuramente interessante. Il sistema di pedalata assistita approvato dalla Comunità Europea e un motore Brushless da 250W rendono questa bicicletta adatta anche a strade con leggera pendenza. Il cambio Shimano in dotazione ha 6 velocità.

La batteria è agli Ioni di Litio da 36V e permette di selezionare tre livelli di pedalata assistita. I freni a disco anteriore e V-Brake posteriore sono di buona fattura e garantiscono sicurezza anche su terreni dissestati o in pendenza. L’autonomia della batteria può durare dai 35 ai 70 km in base alla potenza di utilizzo del veicolo, al peso e alla pendenza della strada.

Come i freni, anche le sospensioni sono di buona fattura. Una luce Led anteriore permette di illuminare la strada anche in situazioni di scarsa visibilità. Il portapacchi posteriore è una buona base per l’installazione di un cestino, un seggiolino per bambini o altri accessori.

Il peso totale della bicicletta è di 28kg: questo non è un valore molto basso ma si attesta nella media. In conclusione questa bicicletta prodotta da Biwbik ha ottimi materiali di fattura, una buona resistenza, un design elegante ed è ideale per coloro che cercano un prodotto comodo da usare e resistente.

 

Ancheer Bicicletta Elettrica da montagna 250W

Una mountain bike in materiale robusto e prodotta in lega di alluminio forte. La forcella della ruota anteriore e le ruote sono formate da un doppio strato di alluminio anti ruggine: in questo modo le ruote e la struttura sono resistenti agli urti. Un cambio Shimano a 21 velocità è ideale per l’arrampicata e permette una scalata in sicurezza.

La particolarità di questo prodotto è la possibilità di smontare e montare il motore in base alle esigenze. Con il motore montato la bicicletta può raggiungere una velocità di 25 km/h. Il peso della struttura è di 20 kg e con l’aggiunta del motore arriva a 22,2 kg: un valore molto basso per una bicicletta elettrica e particolarmente adatto per sport che richiedono scalate e fatica.

La batteria da 36 Volt è agli ioni di litio e può essere ricaricata in 4-6 ore con l’apposito caricatore. Il motore ad alta velocità di trasmissione ha una potenza di 250 watt. I freni sono a disco doppio e anche le sospensioni sono doppie. Questa bicicletta elettrica ha un’autonomia di 25/50 km.

Una comoda luce Led può aiutare a fare luce durante pedalate notturne o con scarsa visibilità.

In conclusione questo prodotto della Ancheer è costruito con materiali di qualità e dispone di funzionalità adatte a sport nella natura ma forse non necessarie per coloro che stanno cercando un prodotto da utilizzare per gli spostamenti in città.

 

Bici elettrica pieghevole Biwbik mod. Book 200

Questo modello di bicicletta dalla pedalata assistita è ideale per muoversi in città: la possibilità di piegare il veicolo e portarlo con sé risolve molti problemi di parcheggio e furto. Tra i vantaggi quindi possiamo segnalare la libertà di muoversi agevolmente in città. Seppure il design non sia dei migliori, la bicicletta è facile da ripiegare e ha un peso totale di 25kg.

Il motore in dotazione è di tipo Brushless a 250W e insieme al cambio Shimano a 6 velocità permette di affrontare con facilità anche salite o strade in pendenza. La batteria con tre livelli di pedalata assistita può fornire un’autonomia che varia dai 35 ai 65 km (questo dipenderà dal livello d’uso della pedalata assistita).

I freni sono di buona fattura e consentono di viaggiare in sicurezza grazie alla qualità dei materiali V-Brake. Il livello di inquinamento è nullo e un acquisto di questo tipo permetterà di compiere spostamenti piacevoli e a prezzo minimo. Questa bicicletta elettrica è in conclusione un buon prodotto che merita di essere considerato. Disponibile in due colorazioni, bianco e nero.