Home / Salute e bellezza / Salute / Il miglior sedile massaggiante del 2018

Il miglior sedile massaggiante del 2018

Negli ultimi anni, il sedile massaggiante si è sempre più diffuso nelle case private perché rappresenta il modo più semplice, ed economico, di disporre in qualsiasi momento di un massaggio rilassante e che distenda i muscoli, che ricorda per certi versi il massaggio shiatsu.

Noi abbiamo scelto per te questi tre modelli:

  1. Intey sedile massaggiante shiatsu per collo e schiena, per noi il migliore e più completo con l’erogazione di calore;
  2. Homedics SBM, con massaggio shiatsu mobile dall’alto verso il basso;
  3. Naipo sedile massaggiante, con funzione massaggio profondo e funzione calore.

Intey sedile massaggiante shiatsu, il migliore del 2018

Il sedile massaggiante proposto da Intey è lo strumento ideale per praticare un profondo massaggio shiatsu su tutta la schiena: collo, vita, natiche potranno godere di un trattamento rilassante e defaticante, soprattutto se passi molte ore seduto ad una scrivania e hai poco tempo per l’attività fisica.

Riassumiamo qui le sue principali caratteristiche tecniche:

  • Massaggio Shiatsu ad alta efficienza con telecomando;
  • Rilassamento della parte posteriore, del collo, della parte superiore e del basso e delle natiche;
  • 4 coppie di teste di massaggio mobili all’altezza della schiena e due dita di massaggio rotanti sul retro del collo;
  • Regolazione dell’altezza del collo per massaggiare esattamente nel punto desiderato;
  • (opzionale) Vibrazione del sedile nella parte inferiore;
  • Tre modalità di massaggio a scelta tra Low Medium High;
  • Funzione riscaldamento per riattivare la circolazione sanguigna.

Conclusioni

Il sedile massaggiante di Intey è il migliore del 2018: sicuro, versatile ed efficace. Dotato di funzione arresto automatico dopo 15 minuti, per prevenire un uso eccessivo ed evitare il surriscaldamento della macchina quando la funzione calore è attivata. Grazie alle sue dimensioni standard, si adatta perfettamente al divano, alla poltrona, ma anche alla semplice sedia dell’ufficio e al sedile della macchina, così potrai godere dei benefici di un massaggio ovunque tu voglia.

Homedics SBM, il massaggio con calore lenitivo

Tradizione e innovazione unite in un solo strumento: Homedics SBM porta in casa tua il più tradizionale massaggio shiatsu con un design moderno ed innovativo. Compatto e sicuro, offre queste caratteristiche:

  • Massaggio Shiatsu;
  • Funzione calore per stimolare la circolazione;
  • 4 sfere massaggianti che si muovono dal basso verso l’alto, e viceversa;
  • Tre velocità/intensità di massaggio;
  • Ottimo livello di comodità;
  • Struttura leggera facile da trasportare.

Conclusioni

Homedics SBM ha realizzato un prodotto efficace e di facile utilizzo. Grazie al suo ottimo rapporto qualità/prezzo consente a chiunque di avere in casa i benefici di un massaggio vigoroso in qualsiasi momento. I punti di debolezza di questo sedile massaggiante sono il fatto che pratica un solo tipo di massaggio e che non si adatta all’uso in auto, per cui può essere utilizzato solo in ambienti interni.

Leggi la scheda del produttore.

Naipo sedile massaggiante, il più vigoroso del mercato

Il sedile di Naipo offre un massaggio profondo e rinvigorente per la tua schiena, rilassando tutti i muscoli, dal collo alle natiche, grazie alla sua speciale funzione lenitiva.

Oltre a questo ti offre:

  • Massaggio Shiatsu;
  • Telecomando per gestire le funzioni del sedile;
  • Funzione calore, per rilassare i muscoli;
  • Timer per impostare la durata a 5, 10 o 15 minuti;
  • Autospegnimento dopo 15 minuti di utilizzo, per evitare il surriscaldamento dello strumento con la funzione calore attiva;
  • Attacco per auto;
  • Nodi massaggianti 3D di ultima generazione.

Conclusioni

Leggero e facile da trasportare, il sedile massaggiante di Naipo offre un trattamento vigoroso per schiena, collo e spalle, ideale se soffri di dolori alla schiena dovuti ad una vita particolarmente sedentaria. L’unico neo è dato dal prezzo, tra i più alti della categoria, non tanto perché il valore non sia giusto, quanto piuttosto perché si attesta su una fascia medio alta, per cui non accessibile a tutti.

Leggi le sue caratteristiche nella scheda del produttore.

Cos’è un sedile massaggiante?

Il sedile massaggiante è un sedile imbottito che può essere facilmente posizionato su divani e poltrone, ma anche sedie a patto che abbiano uno schienale sufficientemente lato. In questo modo, assicura il massaggio a tutte le zone che lo necessitano, quali collo, spalle, schiena e glutei. Alcuni modelli, chiaramente più costosi, prevedono anche zone specifiche per braccia e gambe.

All’interno delle imbottiture, questi sedili contengono delle testine rotanti e vibranti, controllate attraverso un telecomando o tramite comandi posti al lato dello stesso schienale. La loro funzione è quella di eseguire vari tipi di movimenti generando una serie di massaggi diversi fra loro.

Questi rulli possono essere in metallo oppure realizzati in un gel speciale particolarmente gradevole al tatto; la fodera, realizzata con diversi materiali, solitamente è estraibile, per essere lavata periodicamente. Molti modelli, infine, hanno testine riscaldate da una resistenza elettrica, e riescono quindi ad aggiungere il potere benefico del calore al massaggio vibrante.

Come funziona un sedile massaggiante?

Prima di essere attivato, e per la tua sicurezza, il sedile massaggiante deve essere posizionato su una poltrona, sedia o divano, in ogni caso ad un supporto stabile. Solo allora potrai attivarlo tramite i comandi posizionati sulla struttura o tramite il filocomando.

A seconda dei vari modelli, le testine presenti sulla struttura avranno vari tipi di movimento, dall’andamento verticale alto/basso, alla rotazione sempre sullo stesso asse, fino ad arrivare, nei modelli più sofisticati, a vibrazioni molto vigorose. In alcuni casi, è possibile anche invertire il senso di rotazione delle sfere, per un massaggio super personalizzato.

Alcuni sedili massaggianti offrono anche la possibilità di regolare, in altezza, la posizione della porzione massaggiante dedicata al collo, per offrire il massimo del sollievo esattamente dove serve.

Quali sono i benefici del massaggio con sedile?

Un buon massaggio manuale può rivelarsi un vero toccasana per alleviare alcuni dolori e, soprattutto, il fastidioso mal di schiena. Allo stesso modo, però anche un buon sedile per massaggio può fornire un sollievo al dolore e può consentirti un buon relax casalingo e senza la necessità di dover contattare nessun’altro.

Un massaggio ben fatto dunque, sia esso manuale o fornito dal sedile, produce ottimi effetti benefici, per il corpo e per lo spirito: innanzitutto, aumenta il flusso del sangue nelle zone interessate, facilitando in questo modo l’assorbimento di elementi nutritivi nei muscoli e nei tessuti. Inoltre, influisce positivamente anche sulla circolazione linfatica; così come per il sangue, l’aumento del flusso linfatico rende più semplice l’eliminazione di tossine dalle aree trattate e rivitalizza la parte massaggiata.

Riduce le tensioni e aiuta a migliorare la flessibilità, appunto perché ti permette di sciogliere i muscoli tesi a causa dello stress, di una postura errata o di un eccessivo allenamento. E a questo proposito, è più efficace di una sezione di stretching. La parte più vantaggiosa, però, è che il massaggio aumenta i livelli di endorfine, sostanze chimiche che attraversano il nostro organismo e ci trasmettono quella sensazione di benessere che ci fa ‘stare bene’. L’aumento dei livelli è quindi estremamente positivo, ed ha un’azione benefica non solo per l’umore, ma anche per la salute del corpo: alti livelli di endorfine sono stati collegati ad un recupero più rapido da un trauma, ad una riduzione del senso del dolore e ad una riduzione degli stati di ansia.

In pratica, acquistando un sedile massaggiante ti assicuri non solo benessere per la tua schiena, collo, spalle, ma stai acquistando una iniezione di benessere per tutto l’organismo che investirà vari aspetti, sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Come scegliere un sedile massaggiante

Se anche tu hai deciso di acquistare un sedile massaggiante per la tua casa, ti invitiamo a leggere questa breve guida per capire quali siano i fattori fondamentali da considerare nella scelta. In questo modo, potrai scegliere il modello che meglio si adatta alle tue esigenze, di salute, tempo e spazio.

Struttura del sedile

La struttura è senza dubbio il primo elemento da valutare, perché deve permetterti di godere il massaggio in tutta rilassatezza. Verifica quindi che sia giusta per la tua struttura corporea e sufficientemente imbottita per non “sentire” troppo forte il massaggio delle sfere.

Tipologia di massaggio

È senza dubbio l’aspetto più importante da considerare prima dell’acquisto, perché dal tipo di trattamento offerto puoi capire se quel particolare modello fa al caso tuo.

Chiaramente, il tipo di massaggio è strettamente correlato alle sfere mobili che sono inserite nell’imbottitura; il movimento di queste sfere è orientato di norma lungo l’asse verticale, per massaggiare la colonna vertebrale e dare quindi sollievo a tutta la schiena. A questo movimento semplice si possono aggiungere altre funzioni, come pressioni e vibrazioni.

Di seguito ti descriviamo brevemente i principali tipi di massaggi che puoi trovare nei modelli più diffusi in commercio:

  • Shiatsu: sicuramente il più famoso tra tutti i massaggi, e il più desiderato. Si caratterizza per una serie di trazioni e pressioni eseguite in aree ben precise. È un trattamento indicato soprattutto per trattare la schiena nella sua interezza, con particolare attenzione nell’area lombare;
  • Scorrimento: conosciuto anche come “rolling”, si tratta del semplice movimento senza soste dal basso verso l’alto e viceversa. Ha lo scopo di distendere in maniera uniforme tutti i muscoli, da quelli cervicali ai lombari;
  • Vibrazione: le sfere presenti sotto l’imbottitura oscillano in maniera ritmica per riattivare la circolazione, distendere i muscoli e rilassare la schiena. Particolarmente indicato per le spalle.

Alcuni sedili presenti in commercio sono dotato di una sola tipologia di massaggio, normalmente lo shiatsu; altri modelli, invece, possono offrire anche tutti e tre i massaggi descritti qui sopra.

Funzioni disponibili

  • Riscaldamento: le sfere massaggianti si riscaldano tramite resistenza elettrica, per unire i benefici del calore al movimento massaggiante. In questo modo, potrai sciogliere le tensioni muscolari in maniera più agevole e rapida. In alcuni modelli, la funzione calore può essere usata separatamente rispetto al massaggio, per concederti la libertà di gestire questo strumento a seconda delle esigenze del momento.
  • Timer: i modelli più avanzati permettono di regolare la durata del massaggio, solitamente tra 5, 10 o 15 minuti;
  • Regolazione di intensità: per adattare il trattamento alla tua sensibilità;
  • Selezione zona da trattare: la maggior parte dei modelli ti permette di scegliere tra tre zone, parte alta, parte media e fascia lombare;
  • Programmi automatici: i modelli più sofisticati ti permettono di usufruire di un numero variabile di programmi preimpostati. In questi casi, ti basta selezionare il tipo di massaggio tramite un singolo tasto, e la macchina fa tutto da sola. Si tratta di una funzione davvero comoda, perché ti permette di attivare il massaggio con un solo pulsante, senza pensare ad altro; di contro, trattandosi di trattamenti predefiniti, non puoi personalizzarli a livello di durata e intensità.

Sempre più spesso troviamo sedili massaggianti con tantissime funzioni extra rispetto al solo massaggio; questo accade perché tali strumenti sono considerati un’alternativa, eccellente ed economica, alle famose poltrone massaggianti, che avrai sicuramente visto in tv. Le poltrone, infatti, costano più del doppio dei sedili, ed offrono una gamma di massaggi piuttosto variegata, oltre che essere complementi di arredo.
Ecco perché i produttori di sedili, per venire incontro alle esigenze di risparmio degli utenti senza però rinunce drastiche, hanno aggiunto numerose funzioni ai loro prodotti.

Semplicità di utilizzo

Per quanto evoluto e completo possa essere il tuo sedile massaggiante, se non acquisti un prodotto pratico avrai fatto una spesa perfettamente inutile, perché non avrai voglia di utilizzarlo. Per valutare la semplicità d’uso quindi, tieni presente fattori come i materiali di cui è fatto il tuo sedile massaggiante e la semplicità con cui puoi lavarlo.

Laddove possibile, acquista un modello sfoderabile. La motivazione è piuttosto evidente: ti basta rimuovere la fodera, lavarla secondo le indicazioni del produttore e riposizionarla sulla struttura per garantire al tuo sedile massaggiante pulizia e igiene. Purtroppo però, non sono molto diffusi questi modelli sfoderabili, per cui ti invitiamo a prestare attenzione al tipo di materiale che viene utilizzato nella realizzazione del rivestimento esterno della seduta. Scegli tessuti impermeabili, oppure che possano essere sciacquati con un panno umido senza subire danni o alterazioni. E ricorda, in questi casi, di seguire attentamente le istruzioni del produttore per pulizia e manutenzione, per far si che il tuo investimento duri il più a lungo possibile.

Un altro aspetto che incide molto sulla praticità di utilizzo è la comodità della seduta. Non si tratta solo di una questione di comfort fine a se stessa: per far sì che i massaggi siano davvero benefici, quando utilizzi il tuo sedile massaggiante devi essere totalmente a tuo agio e rilassato, e questo è possibile solo se la seduta è comoda e accogliente. Per capire se un sedile massaggiante può avere le caratteristiche di comfort che cerchi, osserva attentamente la sua forma: questa dovrebbe essere abbastanza ampia e morbida, preferibilmente equipaggiata con cuscinetti collocati nei punti sensibili, che poi sono quelli in cui andrai ad appoggiare alcune parti del corpo, come collo e braccia. Grazie a questa imbottitura, avrai non solo un supporto piacevole, ma anche stabile.

Altra valutazione necessaria da fare è dove hai pensato di utilizzare il tuo sedile massaggiante. Se pensi di utilizzarlo prevalentemente in casa o in ufficio, magari posizionandolo sulla poltrona che hai davanti al pc, allora puoi orientarti verso modelli tradizionali, con la classica presa a muro per l’alimentazione a corrente tradizionale. Se invece hai una vita un po’ più dinamica e il tuo ufficio è, a tutti gli effetti, la tua auto, allora è meglio che orienti verso modelli dotati di attacco compatibile con l’accendisigari della macchina. Si tratta di sedili massaggianti pensati specificatamente per chi ha bisogno di trovare sollievo alla schiena durante le ore trascorse al volante; l’altro vantaggio che presenta questa soluzione è che, una volta a casa, potrai dedicarti ad altro, come la lettura di un libro, un bel film, la tua famiglia, perché avrai già avuto la tua “sessione di terapia” in macchina.

Quanto costa un sedile massaggiante?

Il costo di un sedile massaggiante varia da modello a modello, con oscillazioni di prezzo abbastanza evidenti, considerando che puoi trovare modelli a partire da circa 30 € fino ad arrivare oltre i 200 €. Il motivo di tali differenze è facilmente intuibile ed è da ricercare infatti nelle caratteristiche e nelle funzioni specifiche che ogni modello può offrire. È chiaro che un modello base, con il solo rolling, non arriverà mai a costare quanto uno con testine riscaldate e rotazione invertita. I materiali che lo compongono e la possibilità di utilizzarlo anche in automobile sono due elementi che influiscono notevolmente sul costo.

Qui di seguito ti riportiamo le fasce di prezzo, per quanto indicative, per un sedile massaggiante:

  • Fascia di prezzo bassa: i sedili più economici arrivano a costare fino a 80 € e partono da circa 30 €
  • Fascia di prezzo media: in questa posizione tovi tutti quei prodotti che vanno dai 80 ai 150 €
  • Fascia di prezzo alta: qui hai tutti i modelli evoluti, che hanno un prezzo che parte da 150 € a salire