Il miglior rasoio di sicurezza edwin jagger del 2022

Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo : si tratta del prodotto migliore in base al numero e alla media delle recensioni, ha ottenuto una recensione media di 4.7 con 5335 recensioni.

Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo: medaglia d’argento per questo prodotto, la recensione media è di 4.6 con 4066 recensioni.

Rasoio di Sicurezza in astuccio in pelle fatto : terza posizione per questo prodotto, con una recensione media da parte degli utenti di 4.4 con 3322 recensioni.

Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo

Miglior Prodotto

Edwin Jagger - Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo, Manico Nero, con Pacchetto da 5 Lame 1 Unità (Confezione da 1) Finto Avorio

5335 Recensioni
Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo

  • Sapientemente progettato da Edwin Jagger rasoio chiuso
  • Eccellente per una rasatura a umido più accurata
  • Doppio rasoio di sicurezza, bordo con manico nero e collare cromato
  • DE: si adatta a tutte le lame Standard DE
  • lunghezza complessiva del rasoio 9,5 CMS (3.7inches); Lunghezza della maniglia 8,5 cm (3,3 pollici)

Le recensioni degli utenti

E’ davvero per principianti?
Recensire un rasoio è complicato perchè non si può trasmettere la sensazione vera e propria che si prova durante una rasatura. L’esperienza che si prova con il rasoio ma ancor di più con una determinata lama è molto personale… però si può trasferire l’esperienza e il proprio punto di vista in base ai vari commenti letti su internet prima di provarlo. Infatti è quello che farò oggi (scusandomi se sarò prolisso o peggio saccente ma è solo il mio punto di vista) Premetto che il mio rasoio preferito è l’R41 e mi rado ogni giorno con bbs. Ovviamente alterno con vari rasoi ma preferisco sempre quelli più aggressivi a quelli più dolci per una sorta di profondità del bbs. Parlarvi di com’e’ fatto un rasoio è una perdita di tempo sia per me che per voi, gli altri utenti hanno detto tutto, anzi vi dico solo che è un po più grande del fatip piccolo (un pollice in più), ed e’ un po più piccolo rispetto al classico. Credo che chi si avvicina a questo rasoio ha già visto video o ha già una piccolissima infarinatura sul mondo della rasatura contemporanea (che tradizionale proprio non è dato che siamo arrivati a livelli incredibili). Lasciate perdere i termini “neofita” o esperto in rasatura. Non esistono a parer mio Attenzione! Da non confondere l’esperto con il competente in rasatura perchè quella categoria è un’altra cosa. C’e’ chi ha tantissimi rasoi, conosce i gap per ogni esigenza, conosce i saponi, ne ha tanti e ha tante formulazioni, ne conosce le profumazioni, le differenze, ha tanti pennelli ecc ecc Questa è una categoria che ha la sua giusta competenza in base al denaro speso e alla cultura che si è fatta negli anni, non mi accosto proprio a questa categoria perchè è un mondo a parte dove io stesso attingo su forum di rasatura. Io però mi rado da 20 anni ed è quasi un anno che ho scoperto i DE che mi hanno fatto abbandonare gli shavette. E proprio per colpa dei preconcetti io stesso mi sono avvicinato con timore all’R41 e con molta superficialità a questo rasoio che non avrei mai pensato di comprare se non l’avessi visto con questo prezzo… Vi dico che con entrambi i rasoi poco fa citati sono rimasto sbalordito. – Avevo letto che con questo rasoio difficilmente si arriva al bbs. FALSO Chi non ci arriva è perchè molto probabilmente non sa usare l’angolo di rasatura dei rasoi. Qualsiasi rasoio è MOLTO efficace o meno efficace se impari ad usarlo nell’angolazione giusta per te (ecco perchè ogni esperto è una cosa a se stante! La pelle, la tecnica e l’angolo di rasatura di un rasoio come lo è soprattutto la lama sono SOGGETTIVE). Quando ti radi con qualsiasi rasoio ed hai scoperto la lama giusta per te o per quel rasoio, non raderti come se stessi cartavetrando una parete. Non stare li a grattare con la lama sempre nello stesso punto per più e più volte, scendendo poi di poco e facendo lo stesso lavoro perchè pure se il rasoio è dolce asporti tantissimo strato della pelle che allo shavette o ad un fatip farebbero un “baffo” 😀 In pratica trasformi un rasoio super dolce in uno iper aggressivo! Impara a capire il verso del pelo, se non ci riesci fai scivolare il rasoio, poi l’apprenderai con l’esperienza. Non fare questa sorta di grattuggia sulla pelle. Inoltre imparando questa “tecnica” errata (che per me è terrificante) nel momento in cui vai su rasoi più profondi non riesci e ti fai parecchio male! Io vado di “Sciabolata” (movimento dolce ma deciso lungo il verso del pelo senza ritornarci su. Al massimo due volte per passata). Inclino l’angolo per essere più efficace se il rasoio me lo permette e uso una mano molto delicata (essendo abituato allo shavette è una cosa che ho acquisito con il tempo). Il BBS con questo rasoio l’ho raggiunto velocemente e senza problemi (parlo di bbs non presunto bbs) – E’ un rasoio per chi inizia? Ni… Se ti stai appassionando a questo mondo io consiglio uno più difficile per farti fare pratica con l’angolo di rasatura (una volta imparato a usare l’angolo di rasatura puoi usare qualsiasi rasoio). Purtroppo vivendo nel mondo d’internet dove chiunque fa video, potresti guardare lo youtuber sbagliato che lo usa tipo grattugia (ho visto usarlo in modi assurdi) e se imiterai quella tecnica sarà poi dura da rimuovere dalle tue abitudini. Usarlo come una grattugia in viso va bene per chi lo usa una volta a settimana, va pure bene se hai saponi iper protettivi ma se lo usi ogni giorno con saponi che non sono la ck6 di phoenix sarà comunque un danno alla tua cute. Purtroppo usare quella tecnica orrenda (che io chiamo carteggio… dato che mi ricorda i pittori quando vanno a rasare le pareti dopo lo stucco) avrai problemi a usare altri rasoi leggermente meno dolci. Ho notato che chi usa male questo rasoio, riesce a usare SOLO questo rasoio e appena prova qualche altra cosa non ci riesce… proprio perchè ha imparato quella tecnica e usandola con rasoi meno gentili si riempie di red point e irritazioni. – Ovviamente è un SI pieno se: Lo compri come rasoio definitivo, se hai già manualità con quelli usa e getta e soprattutto se la mia recensione ti sembra una paranoia incredibile (perchè io da appassionato sto cercando d’indirizzare chi ha questo tipo di passione verso altri punti di vista in virtu’ di probabili errori futuri). Se lo scopo è sostituire il classico bic di plastica, il wilkinson vai tranquillo perchè sarà una miglioria (io ad esempio lo vorrei far usare a mio padre che li usa ancora). E’ un rasoio incredibilmente dolce, ha un gap della lametta dove è molto difficile farsi male (ovviamente se non hai le lame giuste) quelle che vengono regalate nella confezione potrebbero anche non essere gradite alla tua pelle e in questo caso devi trovare quella giusta per goderne a pieno E’ un rasoio adatto agli “esperti”? Assolutamente si Fino ad ora essendo abituato a rasoi considerati super aggressivi ho sempre esigenza di arrivare al bbs senza troppi problemi e non credevo di riuscirci anche con questo. Uso il closed comb quando ho voglia di coccole sul viso e quando uso saponi scadenti che devo smaltire (perchè il problema del sapone scadente per chi va di bbs quotidiano ti pregiudica la sbarbata del giorno dopo quindi devo stare attento). Oggi ho usato questo, più uno stirling e una lametta che devo smaltire (la nuova astra verde, la vecchia per me era un altro universo). E’ andato benissimo ma a Dio piacendo userò una lama più profonda e performante per vedere meglio a cosa può arrivare questo spettacolo di rasoio. BBs raggiunto facilmente Spero di non avervi annoiato e di avervi offerto un punto di vista diverso e gradito =)
Mi ci trovo molto bene
Rasoio eccezionale, piccolo e leggero, perfetto come rasoio da viaggio perché ha un manico molto corto. La sua caratteristica principale è la delicatezza che lo rende un ottimo rasoio anche per chi comincia e per rasature quotidiane. Anche la cromatura è realizzata molto bene. Mi piace e lo apprezzo molto.
Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo
Top

Acquista su Amazon

Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo

Miglior Prodotto #2

Edwin Jagger - Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo, Manico Cromato, con Pacchetto da 5 lame

4066 Recensioni
Edwin Jagger – Rasoio di Sicurezza a Doppio Filo

  • Rasoio a doppio taglio con maniglia di sicurezza
  • Perfettamente bilanciato per una rasatura liscia e uniforme
  • Sono comprese 5 lame Derby in omaggio
  • DESCRIZIONE PRODOTTO Questo autentico e tradizionale rasoio di sicurezza a doppia lama edwin jagger è equipaggiato con una testina a doppia lama di massima precisione prodotta da edwin jagger. Tutti i rasoi originali edwin jagger sono distribuiti con un tagliando di registrazione prodotto come prova di autenticità. I rasoi a doppia lama edwin jagger sono tenuti in grande considerazione da tutti gli amanti della rasatura a umido nel mondo. Con un rasoio del genere si può ottenere una rasatura a umido così accurata e con risultati così rifiniti da essere paragonata a quella dell’originale rasoio a mano libera. La classica testina a pettine chiuso è progettata sapientemente e rivestita in acciaio cromato di alta qualità. Il marchio edwin jagger è inciso sull’anello di raccordo del rasoio con l’impugnatura. Ogni rasoio a doppia lama è inscatolato e fornito con 5 lame derby di sicurezza per essere pronto all’uso. Per una rasatura a umido dai migliori risultati, e per evitare qualunque imprevisto connesso come peli incarniti o irritazioni da rasatura, si prega di seguire le istruzioni del produttore e di utilizzare una schiuma o un sapone da barba di buona qualità con un pennello adeguato.

Le recensioni degli utenti

Il mio primo “vero” rasoio
Premessa: non sono mai stato un “appassionato” della rasatura. Ho quasi sempre usato un rasoio elettrico per un’accorciatura frequente della barba e, al massimo, dei rasoi usa-e-getta quando volevo un risultato un po’ meno casual nelle giornate un po’ più speciali. Pensavo che l’unica alternativa professionale per farsi la barba fosse un rasoio da barbiere (quello a serramanico per intenderci): bellissimo da vedere, ma anche piuttosto pericoloso da usare, soprattutto per un principiante. Tuttavia, effettuando qualche ricerca sul web, mi sono imbattuto nei rasoi di sicurezza a doppio filo e ho iniziato ad approfondire l’argomento. Da subito mi sono sembrati il giusto compromesso tra sicurezza e rasatura a «culetto di bambino». Così, dopo qualche tentennamento iniziale, ho deciso di provare ordinando questo Edwin Jagger De89bl, a cui oggi, dopo poco più di una quindicina di rasature, non posso che dare 5 stelle. Il rasoio è pesante il giusto, l’impugnatura è salda e, sotto il profilo estetico, fa la sua figura. Da quando ho iniziato ad usarlo, parte della mia routine (quasi) quotidiana è cambiata. Il motivo è semplice: farsi la barba con un rasoio di questo tipo diventa un piacere, un rito che si pregusta anticipatamente, e non già una banale faccenda da “sbrigare”. Inoltre, tutti quei consigli che a volte si sentono su come ottenere la rasatura perfetta (radersi preferibilmente al mattino; radersi dopo aver inumidito la pelle del viso con un panno caldo per qualche minuto oppure dopo una bella doccia calda; sciacquare spesso il rasoio mentre si passa sul viso; farlo con calma; lasciar agire per un po’ il sapone da barba prima della passata ecc.) finalmente iniziano ad avere un vero peso perché si nota davvero la differenza. Con un usa-e-getta questa differenza esiste lo stesso, ma è meno marcata. Con questi ultimi, poi, si deve giocoforza passare premendo con una certa forza la lametta/le lamette sulla pelle e questo la irrita (e più lamette e passate si fanno e, ça va sans dire, peggio è). La stessa cosa non è vera per un rasoio di sicurezza a doppio filo poiché la lama non deve essere spinta con forza, ma va letteralmente lasciata scivolare sul viso. Come tutte le cose a questo mondo, ci sono anche dei contro. Principalmente ne ho individuati tre: la spesa iniziale, la tecnica e il tempo. Il primo è un falso problema: la spesa iniziale di almeno 40-50 euro (rasoio, pennello, lamette di ricambio, sapone da barba e utili lozioni pre e post rasatura) è ampiamente compensata dal fatto che un rasoio di sicurezza è “per sempre” come un diamante; oltre a questo, i costi successivi saranno una manciata di centesimi al mese: le lamette, infatti, si cambiano ogni 2-4 rasature, a seconda del tipo di barba, e il sapone da barba da riacquistare una tantum (similmente alla classica “schiuma”). Consiglio di invertire (sottosopra) il lato della lametta (svitando il rasoio) ogni 1-2 rasature in modo da farla durare almeno 2-4 rasature. Personalmente mi trovo bene con 2 rasature per lato e a tal proposito, dato che non ricordo mai quante rasature ho fatto con la singola lametta e in genere non mi va di ribaltarla a fine rasatura (se necessario), consiglio due piccoli trucchetti per chi ne fa due e due (ribaltando la lama) come me: 1. Usare sempre lo stesso lato della lametta per la prima rasatura (in genere ci sono dei numeri sulla lama per riconoscere i lati) 2. Se non avete voglia d’invertire la lama (a fine seconda rasatura) o cambiarla (a fine quarta rasatura) subito dopo la rasatura pari, semplicemente allentate un pochino la testina del rasoio in modo tale che la volta successiva questo particolare vi ricordi che è ora di cambiare filo (terza rasatura da iniziare) o lametta (prima rasatura con nuova lametta). Mi raccomando di controllare *sempre* che la testina sia ben avvitata prima di iniziare la rasatura! Al lato meramente economico, si aggiunga anche che l’impatto ambientale è sicuramente inferiore agli usa-e-getta: un conto è buttare una minuscola lametta, un foglietto di metallo in pratica, un altro è buttare un rasoio di plastica intero (o la sua testina). È un aspetto che, anche da solo, basterebbe e avanzerebbe per non usare mai più un usa-e-getta. Il secondo “contro”, la tecnica, è il più impegnativo perché c’è una certa curva d’apprendimento da scalare. Se pensate di sapervi radere con un rasoio del genere dopo aver passato una vita farlo con gli usa-e-getta, beh vi sbagliate. Io stesso la prima volta non nascondo di essermi affettato con tre tagliettini il viso (niente di grave), seppure avessi già avuto modo di rubare molto con gli occhi dai vari tutorial che si trovano online prima di cominciare e, inoltre, mi fossi rasato prestando molta attenzione! Del resto, si sa, la pratica è diversa dalla teoria. Pian piano, dopo due o tre rasature, ho smesso di tagliarmi. La cosa importante è stata capire alcune regole di base da rispettare durante la rasatura: 1. Cercare di non passare mai il rasoio sulla pelle a secco e senza sapone (il rasoio deve scivolare senza sforzo); 2. Effettuare movimenti fermi e brevi (di pochi cm) correggendo l’angolo di del rasoio di volta in volta – infatti il rasoio non ha una testina snodabile, quindi queste correzioni sono necessarie affinché si possa mantere l’inclinazione ideale del rasoio, circa 30°, su una superficie irregolare come il viso; 3. Utilizzare entrambi i fili in modo uniforme (altrimenti perché ce ne sarebbero due?) e risciacquare spesso il rasoio in acqua tiepida durante la passata. Rispettate queste regole, la rasatura è piuttosto sicura, oltreché scorrevole, e si può iniziare a provare il piacere di radersi liberi, senza molte preoccupazioni, passando al livello successivo, ovvero il capire come radersi al meglio (dipende da come crescono i peli, soprattutto sotto il mento). La sensibilità della mano migliorerà di volta in volta (con gli usa-e-getta conta fino ad un certo punto) e la cosa bella è che più si va avanti più si presterà attenzione ai dettagli. Personalmente, dopo circa 10-11 rasature con questo rasoio ho iniziato ad essere quasi perfetto e, tutt’ora, ogni volta mi riesce un filino meglio della precedente. Oltre a questo, va detto che non tutti i tipi di barba prediligono lo stesso sapone e la stessa lametta. Personalmente, mi trovo bene con le lamette russe ASTRA e il sapone PRORASO per pelli sensibili, ma ho dovuto “provare” qualche alternativa prima di trovare l’ “assetto” ideale. A tal proposito consiglio l’acquisto di vari tipi di lamette (vendono pacchetti assortiti anche qui su Amazon) ai principianti proprio per capire quale si adatti meglio al proprio viso. Passiamo all’ultima nota dolente… il tempo! Inutile nascondere l’evidenza, se si desidera una rasatura che si rispetti, essa si articolerà in tre fasi: preparazione, rasatura e post-rasatura. Un conto è sciacquarsi la faccia, spalmarsi un po’ di schiuma da barba e passare velocemente qualche volta un usa-e-getta; un altro è ammorbidire la pelle sotto l’acqua calda (es. doccia), ammorbidire il pennello sempre in acqua calda, passare lo stesso nel sapone da barba e poi sul viso, radersi con il rasoio, risciacquarsi e rieffettuare la procedura dal pennello sul viso in poi una o due altre volte (rasandosi in altre direzioni), dopo di che strizzare il pennello, pulire per bene il rasoio, riporlo da qualche parte ecc. Le procedure di pre e post rasatura ovviamente possono essere molto simili tra i due casi, ma è chiaro che con un rasoio di sicurezza fanno più la differenza rispetto ad un usa-e-getta (anche per questo si parla di “rito”). Questo aspetto comunque migliora sensibilmente con la pratica. La prima volta a far tutto avrò impiegato mezz’ora, adesso con 10 minuti abbondanti me la cavo (e si può sempre rinunciare alla terza passata se proprio si va di fretta, accorciando ulteriormente i tempi). Ma il contro del tempo non è solo quello impiegato nel farsi la barba, è anche quello che si spende nello scegliere la giusta lametta e sapone di cui ho parlato alla fine del contro precedente. Tutte cose che, ovviamente, vanno messe in conto come “tempo perso” e che difficilmente sono esageratamente considerate quando si parla di usa-e-getta. Concludendo, come ho anticipato nella premessa, questo rasoio (e tutti gli accessori annessi) alla soglia dei trent’anni mi ha fatto scoprire il vero piacere della rasatura, lo stesso che notavo in mio nonno quando l’osservavo per minuti e minuti mentre era intento a radersi davanti allo specchio, non capendo cosa avesse da fischiettare felice. Un piacere che non avevo mai provato. Questi tipi di rasoi esistono da almeno 100 anni e difficilmente, visti i risultati che garantiscono, saranno del tutto soppiantati dagli usa-e-getta nonostante gli spot commerciali vogliano farci credere che esistono solo questi ultimi. Casi come questo fanno davvero riflettere sul fatto che “nuovo” non significa necessariamente “migliore” e che i nostri nonni, a differenza di noi, la sapevano lunga in fatto di barba e rasatura. Buona rasatura a tutti!
Ottimo rasoio di sicurezza
⭐⭐⭐⭐⭐ Il rasoio di sicurezza Edwin Jagger DE89 è il classico rasoio per chi si avvicina al mondo della rasatura a mano. Questo modello di rasoio, infatti, è appositamente studiato in modo tale che sia il suo stesso peso a permettere alla testina (e di conseguenza alla lametta) di scorrere sul viso senza procurare traumi o piccoli tagli. Come ho appena detto, questo è un modello pensato per i principianti della rasatura a mano… eppure, ed in maniera quasi paradossale, è molto usato anche (e soprattutto) dagli esperti del settore. Il manico è tutto liscio; solo nella parte terminale il fondello è zigrinato per avere una presa salda e, allo stesso tempo, evitare che scivoli. È lungo appena appena 9,50 cm, un centimetro in meno del rasoio di sicurezza “King C. Gillette” che ho già avuto modo di provare. Che dire di questo Edwin Jagger DE89? È bellissimo ed ottimamente progettato; il suo prezzo molto basso è ampiamente alla portata di qualunque tasca. È un modello “a doppio filo”; ossia, lo si può usare da ambedue i lati della testina e montando, perciò, le classiche lamette bilama (quelle che usano i barbieri, tanto per capirci). La barra di protezione è la classica “closed comb” (a pettine chiuso): ciò vuol dire che la lama non sporge eccessivamente; in questo modo si evitano tagli eccessivi o molto profondi (in realtà, da quando sto usando questo rasoio non sono riuscito a tagliarmi neanche una volta). Inoltre, la stessa lama non è regolabile: la montate sulla testina… e così resta! Testina che pesa, in tutto, poco più di 29 grammi. Ed è proprio questo peso che agevola la rasatura: ossia, non c’è bisogno di premere ma basta, semplicemente, guidare il rasoio lungo tutte le curve del viso. Tutte la parti dell’Edwin Jagger DE89 sono in acciaio e cromate. Due particolari che, considerando anche che dopo ogni passata (o quasi) la testina deve esser pulita sotto il getto dell’acqua, permettono al rasoio di durare per moltissimo tempo. L’unico elemento da sostituire è, a conti fatti, soltanto la lametta una volta che la stessa si è consumata (perdendo l’affilatura). Quando sarà ora di sostituire la lametta, perciò, basterà semplicemente svitare il manico ed inserire quella nuova (tra le due parti della testina). Nello scatolino che contiene il rasoio Edwin Jagger DE89, troviamo anche una confezione di 5 lamette Derby Extra: sono delle lamette morbide e con una discreta affilatura. ⭐⭐⭐⭐⭐
rasoio di sicurezza
tutto molto bello, peso giusto, cromatura apparentemente ben fatta, design molto piacevole ma ho riscontrato da subito aprendo la confezione che tra l’altro è arrivata poco curata che la lametta sporge anche lateralmente e per sessarla mi sono ferito. dalle foto si vede già anche solo con il cartoncino protettivo con il quale arriva protetta la testina che sporge, oltre sui due lati lunghi atti a radere, anche ai lati. successivamente ho ovviamente inserito la lametta ma succede come descritto dalle foto e a quel punto mi sono ferito per serrare la testina. a malincuore ho deciso di restituirlo perché nonostante i pregi descritti lo trovo un po pericoloso. PS: il centraggio della lametta è obbligato quindi prima che qualcuno consigli di mettere meglio la lametta di dico che purtroppo ho provato anche questa soluzione. sono davvero amareggiato il rasoio è davvero bello

Acquista su Amazon

Rasoio di Sicurezza in astuccio in pelle fatto a

Miglior Prodotto #3

Rasoio di Sicurezza in astuccio in pelle fatto a mano [10 lame Astra] Set di rasatura effetto vintage - Rasoio a umido di prima qualità Argento - Café

3322 Recensioni
Rasoio di Sicurezza in astuccio in pelle fatto a

  • ✓ REGALO PERFETTO: grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo, al suo aspetto accattivante e alla confezione di alta qualità, il set rasoio di sicurezza si adatta perfettamente come regalo. Un’idea regalo speciale che piacerà a tutti quanti!
  • ✓ DESIGN UNICO: Il design del rasoio unisce tradizione ed efficienza. Come un barbiere a casa vostra; design, precisione ed ergonomia del rasoio.
  • ✓ LAME INTERCAMBIABILI: La pialla barba ha una testina di rasatura con la quale le lame di rasoio possono essere facilmente sostituite. Riceverete 10 lame di rasoio abbinate, in modo da essere preparati per i prossimi mesi.
  • ✓ INCLUSA CUSTODIA IN PELLE : Che sia per riporre o in viaggio, con l’elegante custodia avvolta in vera pelle, il vostro rasoio da viaggio è sempre al posto giusto e diventa così il regalo ideale. Lavoriamo la pelle in modo sano ed ecologico secondo la norma ISO 9001.
  • ✓ 5 ANNI DI GARANZIA: Confidiamo nella nostra qualità e quindi rendiamo possibile un ordine al 100% privo di rischi: vi garantiamo che riceverete indietro i vostri soldi se non siete assolutamente soddisfatti dopo l’acquisto!

Le recensioni degli utenti

ottimo
Erano anni che pensavo di comprare un rasoio vecchio stile. ero orientato su quelli a lama libera, ma ho pensato ci volesse troppa concentrazione per non tagliarsi. quello a lama intercambiabile mi sembrava perfetto. Ho valutato varie versioni e recensioni qui su amazon, più di una mi aveva convinto. Ho optato sullo Störtebekker per un dettaglio che gli altri non avevano, la custodia poco ingombrante e adattta al viaggio, che si adatta alle mie esigenze. C’è pure un piccolo specchietto all’interno, che magari serve a poco, ma forse se ci si vuole radere in condizioni di emergenza può avete una sua utilità (ma non contatelo come elemento fondamentale per l’acquisto!). Più utile è lo spazio rettangolare incavato sotto il rasoio per inserire una confezione di lamette e non tenerle sparse chissà dove, ripeto è ottimo per chi viaggia spesso. Niente da dire sul rasoio, apertura perfetta, è ovviamente più pesante dei rasoi di plastica, ma ci si abitua in due rasature. Temevo fosse facile tagliarsi, invece l’ho trovato molto sicuro. Viene già fornito di una confezione di lamette. Questa tipologia di rasoi è ottima dal punto di vista della rasatura, dal punto di vista economico ( le lamette costano poco, si ammortizza in fretta il prezzo del rasoio, soprattutto per chi si rade spesso) e anche ecologica, che non è poco. Ed è pure esteticamente bello. Consigli
Contenta per questo acquisto
Questo acquisto è un regalo per il compleanno di mio marito… Quindi non posso dire quanto è comodo per usarlo visto che mancano ancora tre settimane dal suo compleanno… Quindi questa recensione sarà aggiornata nel futuro… quello che io posso confermare e che si presenta molto bene nella scatola l’ho aperto per vedere com’era fatto sembra un po’ pesante… Però è davvero molto ma molto carino io lo consiglio
Rasoio di sicurezza Astra
il rasoio è bello ben fatto, buone rifiniture, ma non mi sono trovato bene, troppi tagli … troppo aggressivo (forse con lamette più dolci) la confezione è curata, ma la cartolina non è in vera pelle è vulgaris plastica ricoperta forse di uno strato di pochi micron di pelle o simil pelle no saprei dire … ma la confezione identica al Kanzy che costa un terzo

Acquista su Amazon

Condividi il tuo amore