Home / Salute e bellezza / Salute / Il miglior airbed del 2018

Il miglior airbed del 2018

Oggi vi presentiamo la grande rivoluzione dell’Airbed, ovvero del materasso gonfiabile.

Non molte persone conoscono la possibilità di utilizzare un Airbed anche in campo domestico. In realtà, esso è molto utile anche come materasso ‘permanente’, che va a sostituire il materasso tradizionale, in quanto permette di regolare la sua stessa rigidità e quindi scegliere via via quale sia la durezza da noi preferita (e non meno importante, dalla nostra schiena!).

Sicuramente molto meno costoso di un materasso tradizionale, un Airbed è un’utile alternativa anche al famoso ‘letto per gli ospiti’, da tirare fuori e gonfiare all’occorrenza. Non tutti hanno la possibilità di dedicare una stanza della casa, o un letto (singolo o matrimoniale che sia) proprio per quelle occasioni inaspettate. In nostro aiuto arriva proprio l’Airbed: occupa poco spazio all’interno di un armadio, o in uno sgabuzzino, ed è pronto per ogni evenienza. Esistono anche i modelli che possono essere utilizzati all’interno come all’esterno della casa, diventando quindi anche una valida alternativa (per esempio)  al lettino solare, senza rinunciare alla comodità!

Come ogni cosa, ha vantaggi e svantaggi,e come tutte le cose gonfiabili purtroppo il problema della rottura non è così ipotetico.

 

 

Il problema maggiore quando ci accostiamo al primo acquisto di un Airbed, è il discorso offerta sul mercato: ce ne sono davvero di tutti i tipi, tutte le dimensioni, di tutti i costi e di tutte le qualità. Se state cercando di orientarvi nella scelta del modello che più fa per voi, ecco che veniamo in vostro aiuto. Abbiamo selezionato per voi i migliori Airbed del 2018, ciascuno con le proprie caratteristiche!

Ecco quali riteniamo essere i migliori in commercio:

  • Intex Comfort – Plushdisponibile in ben 5 dimensioni diverse, e apprezzatissimo sul web;
  • Intex Primaire Fibertech: sempre della marca Intex, una vera garanzia in questo campo, anche questo Airbed è  disponibile in varie dimensioni (2), ma a prezzo più elevato.
  • Bestway Flocked Restaira Premium: il terzo posto va a lui, considerando che è disponibile in una sola dimensione standard matrimoniale, ma che ha una superficie floccata che è utile anche a prevenire le cadute.

Analizziamo tutti e tre da vicino per capire il motivo per cui li abbiamo scelti.

Intex Comfort Plush: una marca, una garanzia!

Ecco il nostro numero uno!

Questo gioiello della marca Intex è un nuovo modello realizzato con la tecnologia fibertech, che va a sostituire i tradizionali tubolari interni in vinile con tubolari composti da migliaia di fibre di polyestere molto resistenti.

Analizziamone più da vicino le caratteristiche principali:

  • vasta scelta di dimensioni: Singolo? Matrimoniale? King Size? Nessun problema, qualsiasi sia la dimensione che cerchiamo, Intex ci dà la possibilità di scegliere tra una vasta gamma. Ben 5 le dimensioni tra cui individuare l’airbed che fa per noi: le dimensioni disponibili sono infatti 99 x 191 x 33, 99 x 191 x 46, 137 x 191 x 33, 152 x 203 x 46, 152 x 203 x 56 . Notiamo quindi dalle misure indicate, che non è solo la larghezza ad essere a scelta, ma anche lo spessore! Quindi, ad ognuno la propria comodità!
  • il prezzo: sicuramente un prezzo contenuto per un prodotto di così alta qualità.
  • Pompa elettrica: come ogni materasso Intex, questo è dotato di una pompa incorporata da 220/240v per gonfiare e sgonfiare il materasso;
  • Velocità di gonfiaggio e sgonfiaggio: grazie alla suddetta pompa, impiegheremo circa da 4 minuti a 2 minuti per gonfiare il materasso, ovviamente a seconda della grandezza scelta.
  • Materiale durevole: I componenti con i quali i materassi Intex sono fabbricati sono completamente durevoli, specifici per prevenire pori o forature, realizzato in materiale floccato e resistente all’acqua (Attenzione, non può essere immerso in acqua).
  • Portata: esso può sostenere fino a 135kg per il singolo, 203kg per la piazza e mezza, e 270kg per il matrimoniale.
  • Trasporto: è dotato di un’apposita sacca con maniglie per riporre il materasso una volta sgonfiato, e ne rende agevole anche il trasporto fuori casa;
  • E’ il più amato dal web: non per ultimo, il fatto che questo airbed sia molto apprezzato sul web, tanto da essere il più venduto di questa tipologia, e quello che riscuote tra gli utenti il massimo successo.

Riteniamo che tutte queste caratteristiche siano lodevoli paragonate al prezzo, che risulta essere in linea con le altre marche di questo stesso livello, garantendo comunque un ottimo prodotto. Unica pecca che abbiamo riscontrato, è l’assenza all’interno della confezione di vendita di un kit di riparazione, acquistabile comunque a parte ad un modico prezzo.

Intex Primaire Fibertech: comodità!

Realizzato per la clientela più esigente, un altro prodotto di grande qualità, sempre della marca Intex, è questo materasso gonfiabile, parente del precedente ma ancora migliorato. Perchè non è al primo posto allora? Perchè qui il prezzo tende a salire abbastanza rispetto ai concorrenti.

Ecco le caratteristiche principali:

  • disponibile in due dimensioni: 99 x 191 x 46 e 152 x 203 x 46. La scelta, quindi, cade tra singolo e matrimoniale, e a differenza del precedente Intex, qui non possiamo scegliere l’altezza del materasso, considerando comunque che 46cm di altezza al massimo gonfiaggio, garantiscono un ottimo sostegno per il corpo e una grande comodità;
  • tenuta del gonfiaggio: questo modello sembra tenere il gonfiaggio meglio del precedente Intex, senza che vi sia il bisogno di rigonfiarlo spesso. Questo è comunque un aspetto soggettivo, in quanto la scelta del gonfiaggio varia da persona a persona (e da schiena a schiena!);
  • Materiale durevole: troviamo lo stesso materiale del precedente Intex;
  • Pompa elettrica: anche qui il discorso non cambia rispetto all’Intex Comfort Plush; la pompa permette un rapido gonfiaggio/sgonfiaggio del materasso;
  • Come in ogni buon Intex che si rispetti, troviamo anche qui la sacca per il trasporto con manici, per un comodo utilizzo anche fuori casa;

 

Tra i difetti dell’Intex Primaire Fibertech, troviamo il prezzo: esso è infatti sopra la media dei concorrenti dello stesso livello, motivo per cui non si aggiudica il primo posto della nostra classifica; per quanto questo sia un aspetto soggettivo, ci teniamo a segnalare che è inoltre stato riscontrato da alcuni utenti, che in questo materasso non risulta molto piacevole la differenza di sofficità tra il bordo e la parte più centrale. Un altro piccolo difetto riguarda la sacca: non è molto resistente, e le cuciture lasciano un pò a desiderare. Sappiamo quanto sia difficoltoso infilare nuovamente un prodotto nel suo imballo originale una volta gonfiato e poi sgonfiato, e le cuciture deboli non vengono di certo in nostro aiuto in questo processo, già di per sè non molto immediato.

Bestway Flocked Restaira Premium: un’ottima alternativa!

 

 

Cambiamo marca: Bestway si conferma con questo materassino un’ottima alternativa alle due precedenti, presentando qualche caratteristica differente:

  • Superficie ondulata: a differenza dei due precedenti Intex, con superficie a righe, qui abbiamo una superficie ‘a onde’, che garantisce un minor rischio di cadere!
  • Pompa elettrica: 220/240 v, anche questa garantisce il gonfiaggio e sgonfiaggio del materasso in 4 minuti;
  • Borsa per il trasporto: comoda, ma senza manici, in quanto la chiusura avviene a ‘soffietto’;
  • Kit di riparazione compreso: ecco un grande vantaggio di questo materasso, che gli altri due non hanno; all’interno della confezione, infatti, riceverete anche un piccolo kit per riparare eventuali fori;
  • Prezzo: contenuto, rispetto anche ai concorrenti dello stesso livello.
  • Cuscino integrato: ecco un aspetto non curato dai due precedenti Intex. Il Bestway presenta questa caratteristica non da sottovalutare per la comodità di avere un tutto in uno: cuscino e materasso nello stesso prodotto.

 

 

Come ogni prodotto, anche in questo riscontriamo qualche difetto. Primo tra tutti il non poter scegliere tra diverse dimensioni: infatti, esso si presenta nella sola dimensione 203 x 152 x 38 , ovvero la cosiddetta Queen Size. Anche il colore, per quanto possa risultare piacevole agli occhi, potrebbe rappresentare un aspetto non proprio semplice da gestire: il Bestway Flocked Restaira Premium, infatti, si presenta nella sola colorazione bianca in superficie, e grigia sotto; e tutti sappiamo quanto sia difficile gestire un arredamento bianco, soprattutto se poggia per terra, e soprattutto se ci si distende sopra senza lenzuola!

Conclusioni

Scegliere un Airbed può essere una furba scelta economica, sia se acquistato come materasso permanente (ma qui, attenzione che va ringofiato abbastanza spesso!), sia soprattutto da tenere in casa come letto d’emergenza, senza dover per forza avere letti permanenti o divani letto che comunque occupano spazio quando non utilizzati, e che non possono essere riposti.

I materassi gonfiabili nascono in realtà per uso diverso da questo, in origine venivano utilizzati soprattutto per il campeggio o per dormire all’aperto; negli ultimi anni, però, sono stati migliorati moltissimo, tanto da diventare perfino parte dell’arredo. Inutile negarlo, sono comodi e molto pratici. La possibilità di gonfiarli e sgonfiarli all’occorrenza, rappresenta sicuramente uno degli aspetti più positivi dell’airbed.

Devi dormire fuori casa ma non vuoi rinunciare alla comodità? L’airbed viene in tuo aiuto. I modelli che abbiamo presentato, coprono quella fascia di prodotti che garantiscono un ottimo sostegno della schiena, eliminando quei problemi dovuti al dormire male.

La nostra scelta è ricaduta sull’Intex Comfort Plush per il favoloso rapporto qualità/prezzo: possiamo scegliere infatti un prodotto di altissima qualità, e possiamo per di più scegliere l’altezza del nostro materasso, in base alle nostre preferenze, cosa non da sottovalutare, per un prezzo che rimane comunque contenuto.

Il Bestway invece riteniamo sia ottimo come airbed per le occasioni, non proprio quel tipo di materasso che va a sostituire uno permanente, in quanto anche la differenza di altezza (38cm vs i 56cm massimi del primo Intex!) è notevole, e potrebbe non essere piacevole dormirci ogni notte (ma anche questo, è una scelta del tutto soggettiva).

La via di mezzo, in quanto a possibilità di scelte di dimensione, è proprio l‘Intex Primaire Fibertech, che ha però un costo più elevato.