Home / Salute e bellezza / Salute / Aerosol / Il miglior aerosol per neonati del 2018

Il miglior aerosol per neonati del 2018

Per ogni genitore arriva il momento fatidico in cui il pediatra pronuncia la parola ‘aerosol‘, molto spesso fin da quando i bimbi sono ancora nei loro primi mesi di vita. Non potendo aiutarli con chissà quali farmaci, in quanto ancora piccolissimi, spesso il pediatra ci consiglia l’utilizzo dell’apparecchio aerosol per combattere i primi sintomi di tosse e raffreddore (ma non solo!).

L’aerosol è un macchinario dotato di un compressore, che permette di nebulizzare acqua fisioligica o farmaci, che vanno inseriti nella sua ampolla. Da qui, queste piccole goccioline nebulizzate passano attraverso un piccolo tubicino collegato alla mascherina che andremo a tenere sulla bocca/naso del bimbo.

 

Insomma, sei anche tu alla ricerca di un aerosol per il tuo bimbo,ma non sai da dove cominciare per la scelta? Prima di cominciare la ricerca pensavi fossero tutti uguali , ma dopo aver iniziato ad informarti, hai visto che ce ne sono di tutti i tipi, per tutte le tasche? Ecco che ti veniamo incontro noi! Abbiamo scelto per te i migliori aerosol per neonati:

  •  Nuvita 5020 , adatto ad adulti e bambini grazie alla presenza nella confezione di due mascherine di diverse grandezze, ed estremamente silenzioso;
  • Nebula Rinowash, che presta maggior attenzione alle vie respiratorie alte, perfetto quindi anche in condizioni di riniti, con funzione di doccia nasale.
  • Laica NE2003 , un apparecchio a pistone scelto da molti utenti del web, e  capace di una nebulizzazione della maggior parte dei farmaci, compresi quelli oleosi.

 

Nuvita 5020: il miglior aerosol per neonati del 2018!

Partiamo dalla nostra prima scelta, che ricade proprio su di lui, il Nuvita 5020! Ecco un elenco delle sue caratteristiche,che ci hanno portato a sceglierlo:

  • è dotato di un’ampolla universale, a due velocità , antirovesciamento;
  • adatto anche ai farmaci oleosi;
  • è adatto sia ad adulti che neonati, grazie alla presenza di due mascherine di diverse grandezze, una delle quali appunto mascherina pediatrica a forma di pesce;
  • è veloce nella nebulizzazione;
  • è silenzioso, una caratteristica quasi fondamentale quando si parla di neonati, è che l’apparecchio aerosol non sia troppo rumoroso, per evitare di turbare il bimbo con rumori troppo forti che potrebbero disturbarlo o spaventarlo;
  • il prezzo : sebbene costi un pò più di altri apparecchi, il rapporto qualità/prezzo è indubbiamente ottimo.

Ecco gli accessori che troviamo all’interno della confezione : le due mascherine, il boccaglio, il tubo di raccordo per l’aria, la forcella nasale, l’ampolla a due velocità di nebulizzazione dell’aria.

 

Nebula Rinowash: un alleato per le vie respiratorie alte!

Ecco il nostro secondo candidato: un ottimo apparecchio aerosol, che consiste in un’ampolla che permette di trattare in modo accurato le alte vie respiratorie. Questo significa poter curare dal più semplice ‘naso chiuso’, alle più fastidiose riniti, rino-sinusiti, i problemi legati alle adenoidi, le poliposi nasali e anche le tubo timpaniti. Vediamone insieme le principali caratteristiche:

  • erogazione di particelle molto più grandi rispetto a quelle erogate dagli altri apparecchi aerosol, per la rimozione più efficace di muco e catarro;
  • possiede un pratico comando che permette di erogare il flusso di acqua o farmaci secondo richiesta;
  • si tratta di un apparecchio abbastanza silenzioso, ma non quanto il Nuvita sopra analizzato;
  • possiede un’ampolla ergonomica (di cui la foto qui sotto)studiata a posta per il trattamento delle vie alte respiratorie;

 

Passiamo ora invece a parlare di un aspetto negativo di questo apparecchio: sicuramente il prezzo stona molto rispetto ad altri concorrenti. Ha sicuramente caratteristiche differenti rispetto ad altri apparecchi, ma il prezzo non gioca sicuramente a suo favore, come l’assenza di una mascherina dedicata ai più piccini (per quanto sia possibile utilizzare quella in dotazione anche per loro, non troviamo una pensata esclusivamente a loro, a differenza di quanto constatiamo per il sopracitato Nuvita 5020).

Ci sentiamo quindi di consigliare questo apparecchio per la specificità dei trattamenti che garantisce, ma non a chi cerca un apparecchio con caratteristiche più generali.

Laica NE2003: il più amato del web!

Non potevamo non includere questo apparecchio nella nostra classifica. Infatti, esso risulta essere il più venduto e il più apprezzato dal web! Si tratta di un apparecchio a pistone per aerosol terapia, ed è quindi uno degli strumenti più efficaci per il trattamento delle affezioni alle alte e basse vie respiratorie. Vediamone insieme le caratteristiche principali:

  • è adatto alla nebulizzazione di qualsiasi farmaco, da quelli oleosi (come i cortisonici), agli oli essenziali, alle sospensioni;
  • è piccolo e trasportabile facilmente: nessun ingombro!
  • ha un pratico supporto per l’ampolla;
  • comprende due mascherine, sia quella per adulti che quella pediatrica per neonati;
  • ha un ottimo rapporto qualità/prezzo

All’interno della confezione troviamo : due mascherine (quella per adulti e quella pediatrica), un nebulizzatore, una forcella nasale, un’ampolla, un tubo per l’aria, un boccaglio e due filtri.

 

Questo apparecchio ha la pecca di non essere molto silenzioso (uno dei maggiori motivi per cui gli abbiamo preferito il modello della Nuvita), e soprattutto non molto veloce nella nebulizzazione, cosa da non sottovalutare nella scelta di un apparecchio aerosol per neonati. Tutto sommato, riteniamo sia un buon compromesso per chi non ha esigenze troppo specifiche, e per chi, non utilizzandolo molto spesso, preferisce un apparecchio economico, ma comunque nella norma.

Come scegliere l’apparecchio aerosol per neonati

Igiene e sicurezza

Essendo un prodotto specifico rivolto all’utilizzo con neonati, ovviamente dobbiamo essere sicuri che l’apparecchio che andremo a scegliere sia in grado di garantire la massima igiene e sicurezza. Esso deve garantire soprattutto che durante il trattamento delle vie respiratorie, sia alte che basse, non vi sia nessun tipo di infiltrazione di liquidi né tanto meno intrusione di particelle solide, polvere o sporcizia.

Modello a pistone o a ultrasuoni

Ci sono due tipologie di apparecchi aerosol, quelli a pistone e quelli ad ultrasuoni. Mentre gli ultimi utilizzano la corrente per disgregare le particelle di farmaco e incanalarle nelle vie respiratorie, gli aerosol a pistone sfruttano un compressore che va a generare un flusso d’aria e lo spinge nell’ampolla; qui, vengono risucchiate anche parti di farmaco che vengono nebulizzate e trasferite alle vie respiratorie. Il concetto è simile, ma il tempo di nebulizzazione è molto diverso: rapido nei modelli a ultrasuoni, più lento in quelli a pistone.

I modelli ad ultrasuoni sono via via più diffusi, e permettono la nebulizzazione del farmaco in particelle piccolissime, che quindi raggiungono più facilmente in bronchi e sono più efficienti. Non scegliete questa tipologia di aerosol, però, se utilizzerete farmaci più oleosi (come i cortisonici), che verranno infatti surriscaldati troppo dall’apparecchio, e che risulteranno quindi inefficaci nell’inalazione.

Utilizzo specifico

In base al problema che si va a contrastare, è da ricordare che esistono apparecchi aerosol con funzioni basilari, e invece altri dotati di diverse funzionalità, come per esempio la doccia nasale o la mascherina a pesce.

Rumore

Non da sottovalutare quando si tratta di neonati, è il fattore della rumorosità: cercate di scegliere un apparecchio non troppo rumoroso, in modo che il bimbo non ne risulti troppo infastidito o spaventato.