Le Migliori Cuffie per Pianoforte digitale e Tastiere del 2020

Se suoni il pianoforte sai quanto sia importante esercitarsi costantemente, per raggiungere livelli di preparazione elevati. La pratica, lo sanno tutti, rende perfetti.

Tuttavia, a volte, la pratica può creare problemi di vicinato, se non proprio screzi con i tuoi familiari, che magari cercano un po’ di quiete in casa, o di relax serale.

Cerchi una tastiera musicale? Qui trovi le migliori.

Come ovviare a questo problema? Come conciliare la tua passione per la musica ed il piano ed il rispetto delle persone che ti stanno accanto? 

Non ti preoccupare! C’è qualcuno che ha già testato tutti i modelli e trovato i migliori. Il nostro team infatti ha recensito le 3 migliori cuffie per pianoforte e tastiere sul mercato!

Abbiamo fatto in modo di proporti proprio questi modelli in quanto non accentuano i bassi, i medi o gli alti, facendoti percepire il suono più naturale possibile!

Sony MDR-7506: le più economiche!

Ad un prezzo di listino poco inferiore ai 100 euro, potresti pensare che sia uno scherzo, e avresti ragione: questo paio di cuffie costa veramente poco per essere spacciato come un paio di cuffie professionali

Incredibilmente però, è vero! Questo paio di cuffie è proprio quello che dice di essere: un paio di cuffie professionali! Infatti:

  • archetto ampio ed interamente imbottito;
  • padiglioni con cuscinetti in eco-pelle;
  • cavo spiralato di 3 metri;
  • leggere ma robuste e soprattutto comode;
  • suono naturale e bilanciato;

Sfortunatamente non si poteva pretendere che per questo prezzo le cuffie facessero miracoli, infatti ti dobbiamo segnalare alcuni piccoli difetti:

  • gli alti sono esageratamente spinti:
  • anche i bassi sono po’ sporchi;
  • il design è quasi del tutto anonimo;

Insomma, il suono prodotto dal modello Sony è tutt’altro che neutro, tuttavia funziona. L’impasto generale che questo prodotto propone è piacevole e decisamente riuscito. 

La sensazione che si prova immediatamente è quella che tutto è come deve essere. 

Shure SRH 840: il miglior rapporto qualità/prezzo!

Salendo un po’ di prezzo (ma non troppo), il modello Shure si presenta come un grande passo avanti rispetto al prodotto entry-level della Sony

Si vede immediatamente che le cuffie Shure sono state progettate per un utilizzo professionale come potrebbe servire in uno studio di registrazione o per l’ascolto monitor

Sono quindi adatte non solo ad aspiranti Mozart, ma anche a chi lavora in studi di registrazione o ha necessità di effettuare il cosiddetto ascolto critico

È per questo che uno tra i modelli più utilizzati da fonici e musicisti professionisti, perché abbraccia la testa e le orecchie in maniera ergonomica e riduce sensibilmente i rumori di sottofondo.

Inoltre è dotata di:

  • ampia risposta in frequenza;
  • trasduttore dinamico;
  • cavo spirale lungo 3 metri;
  • mini-jack stereo placcato in oro;
  • adattatore da 6,3mm placcato in oro e borsa per trasporto inclusi;
  • padiglioni piegabili per il facile trasporto;
  • design professionale e serioso;
  • archetto imbottito e resistente;
  • suono piatto da ascolto monitor, bassi, medi e alti in perfetto equilibrio;
  • borsa di trasporto dove riporre le cuffie quando non si utilizzano.

Sotto l’aspetto audio questo modello è molto valido, quasi perfetto nel mantenere piatte tutte le frequenze e garantire l’equilibrio sonoro. 

Purtroppo il modello porta una notevole imperfezione: il materiale di rivestimento dei cuscinetti genera molto calore rendendo le cuffie ad un certo punto estremamente fastidiose o del tutto inutilizzabile, per il sudore alle orecchie.

Inoltre sono più pesanti di altri modelli, perciò se devi indossarle a lungo potrebbero diventare difficili da gestire. 

Comunque, tutto sommato, il modello Shure rimane un ottimo prodotto professionale dal rapporto qualità/prezzo spaventoso!

Philips Fidelio X2: il meglio del meglio!

Se quello che cerchi è un prodotto veramente professionale di fascia alta, allora questo paio di cuffie Philips non ti deluderà

Trattandosi di un prodotto riservato a un pubblico che pretende le massime prestazioni da ogni punto di vista questo modello di cuffie ti andrà a costare qualcosa di più. Fortunatamente, varrà ogni soldo speso. Infatti:

  • archetto in alluminio rivestito in pelle;
  • design accattivante;
  • materiali di costruzione estremamente robusti di fattura eccellente;
  • pieghevoli e richiudibili;
  • padiglioni in velluto, con schiuma memory foam nella parte interna;
  • tessuti ad alta traspirabilità per favorire la dissipazione del calore;
  • doppio archetto per la massima comodità;
  • sound impeccabilmente neutro, semplicemente perfetto;
  • amplificazione integrata;
  • driver di ultima gamma;
  • suoni dal forte realismo;

Sebbene il loro utilizzo sia prettamente professionale, le Fidelio X2 possono essere utilizzate anche con smartphone, notebook e tablet: film in streaming, audiolibri e video diventeranno un’esperienza immersiva, vedrai. 

Guarda il filmato di Philips sulla realizzazione delle FidelioX2.

Pare proprio che questo paio di cuffie Philips sia perfetto, ed è così! Come però abbiamo già detto prima, dovrei spendere un po’ di più per averle. Non ti preoccupare, non resterai affatto deluso!

Come scegliere una buona Cuffia per Pianoforte digitale o Tastiera

Quali sono i fattori da tenere in considerazione quando si vuole acquistare delle buone cuffie per pianoforte digitale o tastiera?

Lascia che ti forniamo qualche linea guida per aiutarti a districarti nella giungla delle offerte e a scegliere il miglior prodotto possibile!

Il prezzo e la qualità

Chiaramente la prima cosa con cui dovrai fare i conti sarà il prezzo del paio di cuffie che vuoi comprare. 

Solitamente per ottenere il meglio della professionalità ti verrà chiesto di spendere qualche soldo in più, tuttavia non è detto che non esistano delle vie di mezzo più che accettabili, valide per ogni tipo di portafoglio.

Se ciò che cerchi è un prodotto con un prezzo di listino il più economico possibile, allora sii pronto a dover far fronte a molte lacune in fattura, robustezza, qualità audio e, ma non necessariamente, comfort. 

Le Sony MDR-7506 che ti abbiamo indicato cadano proprio in questa categoria, con la sola differenza che questo paio di cuffie ha un suono dalla neutralità nettamente superiore alla media del mercato, ad un prezzo poi, contenutissimo!

Per raggiungere le vette della professionalità dovrei spendere un po’ di più, magari comprando proprio le Shure SRH 840 o le Philips Fidelio X2, due modelli estremamente validi nel campo del suono neutro ed equilibrato necessario per un paio di cuffie per pianoforte digitale.

Se però dobbiamo essere sinceri, solo il modello Philips è in grado di garantire il top della professionalità e  della qualità audio. Infatti è quello che costa di più nella nostra lista.

Leggi questo articolo se vuoi scoprire le migliori cuffie wireless.

Gli aspetti tecnici

cuffie_per_pianoforte_tastiera

La prima cosa da valutare, da un punto di vista tecnico, è la perfetta insonorizzazione verso l’ambiente esterno.

Soprattutto se stai pensando di fare della musica una professione e ti piace comporre dei brani, avrai bisogno che la cuffia escluda totalmente i rumori esterni, e ti restituisca un suono quanto più pulito possibile, per permetterti di cogliere ogni sfumatura.  

È difficile pensare di comporre un pezzo di fattura raffinata se hai il ritorno delle casse o del microfono; hai bisogno di sentire il suono assoluto, cristallino. 

Testa la cuffia

È fondamentale ricordare una cosa: le cuffie per pianoforte digitale e tastiera non sono un accessorio cool da avere in casa. Se sei veramente intenzionato ad utilizzarle per la loro reale funzione, l’ascolto professionale, devi far caso a queste due cose:

  • comodità e funzionalità sono soggettive. Quello che serve a te può risultare un acquisto sbagliato per un altro. Valuta attentamente le tue reali necessità
  • fai un test empirico: indossa la cuffia e prova a sentire il suono al suo interno. Se quando le togli provi un senso di fastidio e ronzio, non sono quelle adatte a te. 

La comodità

Fattore spesso quasi del tutto trascurato nella valutazione di cuffie di questo tipo è la loro relativa comodità. 

Poichè però, a differenza delle cuffie normali, ti ritroverai ad indossare queste per tanto tempo, tanto quando dura la tua sessione di pianoforte, la comodità dovrebbe essere la tua priorità numero uno

Pertanto un paio di cuffie come le  Shure SRH 840 dai padiglioni senza la dissipazione del calore potrebbero non essere le migliori. Ti consiglieremmo infatti il modello Philips, con un sistema dedicato e dotato inoltre del doppio archetto, per ulteriore comodità!

Alla fine dei conti, tutto si riduce a te. Per quanto tempo hai intenzione di utilizzarle normalmente? Quanto vuoi che siano comode le tue cuffie per pianoforte digitale?

Un occhio all’estetica

Sebbene fino ad ora abbiamo posto l’accento su aspetti tecnici e pratici, vogliamo spendere due parole anche sul design delle cuffie per pianoforte.

Un disegno lineare e leggero, oltre ad alleggerire il peso dello strumento in sé e aumentarne il comfort, rende gli headphones anche estremamente gradevoli alla vista; chi ha un’indole artistica non può rimanere indifferente all’estetica.

La forma di padiglioni ed archetti dovrebbe essere armonica ma solida, meglio ancora se queste parti sono rivestite e leggermente imbottite. Sulla scelta delle finiture non ci addentriamo, lasciamo che sia il tuo estro creativo a scegliere quella che meglio si sposa col tuo mood creativo.