La migliore bicicletta per bambino da 4 anni

Tuo figlio è cresciuto, ha quattro anni; la balance bike che avevi comprato per lui solo poco tempo fa gli va stretta e non lo diverte più. È giunto il momento di iniziare a considerare l’acquisto di una bicicletta per bambino da 4 anni.

Non tutti i bambini scoprono così precocemente la passione per la bici; certamente la sensazione di velocità e libertà all’inizio li entusiasma, ma a volte una piccola caduta, che può capitare, li spaventa al punto che passa molto tempo prima che montino nuovamente in sella.

Oppure, e magari questo è il caso di tuo figlio, sboccia immediatamente l’amore; soprattutto bambini che mostrano buone capacità motorie in età precoce, troveranno nell’uso della bicicletta una valvola di sfogo efficace. Equilibrio, destrezza, coordinazione: tutto è messo alla prova. E tutto diventa una gara tra loro! Senza contare, poi, che l’attività all’aria aperta è un toccasana per tutti, soprattutto per i ragazzi.

Se tuo figlio è tra questi ultimi, troverai molto utile la nostra guida all’acquisto della migliore bicicletta per bambino da 4 anni. 

Questi sono i modelli che abbiamo selezionato:

  1. MuGuang, la bici adatta a chi deve imparare
  2. Yonntech, la bici che cresce con lui
  3. Bsopem, la bici dal design grintoso

 

Mguang, la bicicletta pensata per l’apprendimento

bicicletta_per_bambino_da_4_anni

Ha un prezzo accattivante la bicicletta Mguang, estremamente contenuto. Non lesina però nell’offerta qualitativa: il telaio della bicicletta è realizzato in una lega di acciaio al carbonio, per questo è davvero robusta.

Sellino e manubrio sono regolabili, perché tuo figlio possa pedalare comodamente sedendo sempre nella posizione corretta; le regolazioni la rendono adatta per bimbi dai 90 ai 130 centimetri di altezza, con un peso massimo di 50 chili.

È dotata di parafango anteriore e posteriore; le ruote, con i loro 16” di diametro, sono rivestite da pneumatici a triplo strato di antiscivolo, per garantire la sua sicurezza e la tua serenità.

Simpatico il gadget incluso: uno specchietto retrovisore a forma di orsacchiotto.

Pro

  • robusta
  • regolabile
  • economica
  • accessoriata
  • prezzo contenuto

 

Contro

  • da montare
  • un po’ pesante

 

Hai voglia di accompagnare tuo figlio nelle sue prime scorribande su due ruote? Leggi la nostra guida all’acquisto di biciclette pieghevoli leggere.

Yonntech bicicletta bambini da 4 anni super accessoriata

bicicletta_per_bambino_da_4_anni

Se cerchi un modello che possa accompagnare tuo figlio nella crescita, la bici Yonntech fa decisamente al caso tuo. Perfetta dai 4 ai 7 anni, questa bicicletta si fa apprezzare per le qualità di robustezza e i molteplici accessori, che tuo figlio amerà molto.

La struttura è in solido metallo; monta ruote a raggi da 16”, che contribuiscono alla stabilità della bici.

L’impugnatura del manubrio è ergonomica, per far sì che tuo figlio possa raggiungere agevolmente il freno; il sellino, anche questo ergonomico, è morbido e comodo, per garantire sempre la corretta postura durante la pedalata.

Parafanghi, porta borraccia e borraccia, campanello e pneumatic antiscivolo completano le caratteristiche del modello Yonntech.

Pro

  • robusta
  • regolabile in altezza
  • dotata di riflettori anteriori e posteriori
  • asse e pignone resistenti

 

Contro

  • poche varianti colore disponibili

 

Yonntech è il compromesso ideale se cerchi una bicicletta per bambini da 4 anni che lo segue nella crescita; i suoi molteplici accessori la rendono un modello particolarmente apprezzato dai bambini.

Bsopem bicicletta, per gli impavidi riders delle due ruote

bicicletta_per_bambino_da_4_anni

Come rendere più accattivante la bicicletta di tuo figlio? Aggiungendo piccoli dettagli che le diano l’aspetto di una moto da cross!

Se l’estetica è curata, lo è altrettanto la sicurezza: il telaio è in acciaio, stabile e solido; le ruote da 16” antiscivolo aumentano la presa sul terreno; i freni anteriori e posteriori completano le caratteristiche di sicurezza di questa bicicletta.

Non può non colpire l’aspetto estetico, ovviamente: parafango, sellino e manubrio sono personalizzati per far somigliare la bici ad una moto e renderla ancora più attraente agli occhi dei bambini.

Pro

  • robusta
  • colorata
  • estetica curata
  • stabile

 

Contro

  • costo 
  • da montare

 

Se sei alla ricerca di una bicicletta per bambino da 4 anni che conquisti tuo figlio la Bsopem è senza dubbio la scelta migliore. Ha un costo superiore rispetto ad altri modelli, ma l’effetto sorpresa è super garantito.

Come scegliere una bicicletta per bambino da 4 anni

La bicicletta per un bambino è, molto spesso, il regalo più ambito. Rappresenta la libertà di movimento, il primo gioco da grande, magari da condividere con mamma e papà.

Quando pensi all’acquisto della sua bici devi tenere in considerazione alcuni parametri importanti, perché il divertimento deve andare a braccetto con la sicurezza.

Struttura

Assicurati che sia realizzata in metallo resistente: i bambini di 4 anni tendono a sperimentare molto le loro potenzialità e tu vuoi che la bici lo sostenga e lo tenga al sicuro nelle sue scorribande.

Pneumatici

Il diametro va scelto sulla base dell’altezza di tuo figlio. È importante fare attenzione anche a questo aspetto perché aumenta la stabilità e agevola la pedalata del bambino. In linea di massima, ruote da 16” di diametro vanno bene per bambini alti fino a 120 centimetri. 

Sellino e manubrio regolabili

Può sembrare una ovvietà, ma vale sempre la pena controllare l’estensione di sellino e manubrio, per capire fino a quanto tuo figlio potrà utilizzare la sua nuova bicicletta. Se possibile, fagli fare una prova prima di acquistarla: non tutti i bambini alla stessa età sono alti allo stesso modo.

 

Come insegnare a tuo figlio ad andare in bicicletta

Tutte le biciclette che ti abbiamo presentato in questo articolo sono dotate di rotelle che stabilizzano l’equilibrio del bambino quando pedala; arriverà però un momento in cui tuo figlio ti chiederà di toglierle e di lanciarsi nella nuova avventura.

Ti riportiamo di seguito alcuni suggerimenti per aiutarti ad aiutarlo in questo passaggio.

Ottimismo e sorriso

Lo sai per esserci passato tu stesso: non sarà immediato il passaggio dalle quattro alle due ruote per tuo figlio. Armati di pazienza, entusiasmo e comprensione. Alcuni bambini, infatti, davanti ai primi insuccessi saranno tentati di smettere; tu non perdere mai il buonumore e raccontagli di quella volta che anche tu sei caduto ma hai imparato a rialzarti.

Dove e quando

Scegli un posto dove non sarete disturbati da macchine o altri veicoli: tuo figlio deve sentirsi al sicuro per lanciarsi su due ruote. E soprattutto scegli un momento in cui non sei di fretta e hai tempo da dedicargli. Potreste farlo in vacanza, o nel weekend, così avrete modo di fare due o più tentativi di seguito.

Un passo alla volta

Non è necessario farti notare che, procedere per tappe è meglio che forzare troppo la mano. 

Fai in modo che tuo figlio si abitui, poco alla volta, a vari passaggi. Ad esempio, puoi iniziare con fargli sperimentare l’equilibrio, inizialmente solo spingendolo un po’, senza pedalare. Piano piano aggiungerai la pedalata, la sterzata e, chiaramente la frenata.

La partenza effettuata in totale autonomia sarà in realtà l’ultima tappa: il bambino imparerà a spingersi con un piede a terra, poggiando l’altro sul pedale. A quel punto sarà pronto ad andare.

Sicurezza

Non è mai troppa in questa fase in cui non mancheranno cadute e piccoli incidenti.

Per prima cosa, procurati un caschetto protettivo, così che tuo figlio possa sentirsi sicuro. Poi, assicurati che indossi dei jeans o pantaloni di una tuta, come dicevamo, le cadute potrebbero essere frequenti in questa prima fase, e tu non vuoi che si scoraggi, giusto?

Se sei alla ricerca di qualche suggerimento alternativo, guarda questo breve video.