Guida alla scelta del barbecue da campeggio

Quali sono le caratteristiche del miglior barbecue da campeggio? Le dimensioni sono solamente uno dei primi criteri da considerare ma ce ne sono tanti altri… 

Per fare un po’ di chiarezza e aiutarti in questa scelta abbiamo selezionato i tre migliori modelli di barbecue da campeggio che puoi trovare in questo articolo.

Di certo possiamo dirti che sei stai per partire in vacanza e il campeggio è la tua meta un barbecue da campeggio non può certo mancare! Che si tratti di una vacanza lunga o più breve il barbecue è comunque un momento per trascorrere del tempo in famiglia o con amici, all’aria aperta. 

I barbecue da campeggio sono un oggetto “must have” dell’estate italiana da sempre ma apprezzati anche dagli amanti delle gite all’aperto, delle scampagnate in montagna e delle cene in giardino con la famiglia o gli amici. Si trasportano facilmente grazie alla loro leggerezza e dimensioni contenute. 

I criteri per scegliere il miglior barbecue da campeggio

Grigliata in campeggio

Come abbiamo mostrato nei tre modelli appositamente selezionati per te, tra i migliori in commercio, puoi optare per un barbecue pieghevole da conservare anche in spazi molto stretti ma che, al tempo stesso, una volta aperto dà la possibilità di cuocere cibo per più persone nello stesso momento grazie alla presenza di diversi bruciatori. 

Una delle prime valutazioni che devi fare riguarda sicuramente la dimensione del barbecue sia per il trasporto che per la fase di cottura. 

Un barbecue con tanti accessori e molto ingombrante cuocerà sicuramente più rapidamente ma con lo svantaggio di occupare più spesso. Per questo motivo spesso la scelta ricade su qualcosa di più piccolo, portatile e di dimensioni contenute. L’obiettivo è che possa entrare in auto o nel gavone del camper senza troppe difficoltà. 

Come già detto, sempre riguardo allo spazio, è bene verificare il numero di pietanze che si possono cuocere contemporaneamente. Se vuoi evitare di passare il momento della grigliata a fare la spola tra tavolo e griglia, mangiando poco, forse è il caso che orienti la scelta verso un modello di barbecue più grande. 

Differenze tra barbecue a carbone e barbecue a gas

Relaxdays Grill Portatile da campeggio

I grill portatili non sono tutti uguali; puoi scegliere se acquistare un barbecue portatile a carbone oppure i barbecue portatili a gas.

Il primo, il barbecue a carbone, è generalmente più facile da pulire. Praticamente tutti i modelli hanno un sistema di gestione del grasso molto semplice che fa sì che l’olio derivante dal cibo, durante la cottura, entri nella griglia e cada sul carbone provocando scoppiettii e fiammate improvvise. Inoltre, è proprio questo che provoca il fumo tipico della griglia. 

Il barbecue a gas portatile è una buona idea per cotture rapide che non necessitano di un controllo continuo dei cibi, a differenza dei barbecue portatili a carbonella che vanno controllati più volte per via della quantità di calore regolabile.

Nel caso di barbecue a gas da campeggio, invece, il grasso viene raccolto su un vassoio che si trova al di sotto della fiamma che viene comodamente pulito; spesso in questo caso il grasso o i liquidi che colano scendono verso il basso della struttura, per questo motivo, dopo l’utilizzo è bene chiudere la bombola ed eseguire un buona pulizia, per evitare che il grasso accumulato possa sciogliersi alle successive cotture creando problemi.

Relativamente alla regolazione della temperatura e quindi della cottura, molti modelli vengono prodotti con manopole per modificare la temperatura del grill a proprio piacimento. Questa funzione può sembrare banale ma è utile nel caso in cui ci siano persone che amano la carne ben cotta e altre meno, in modo da poter soddisfare senza problemi tutti i palati. Nei barbecue a carbonella le manopole sono rimpiazzate da avviatori, ovvero accessori che hanno la stessa funzione ma che sono montati a parte. 

Ciò che convince maggiormente gli utenti a scegliere un barbecue portatile sono le dimensioni ridotte e la comodità nel trasporto che lo rendono un prodotto ideale per chi viaggia. 

Il barbecue da campeggio a gas è composto da diversi elementi che si assemblano in poche mosse, con un coperchio che si chiude impedendo a polveri o foglie di cadervi all’interno.

Pulizia del barbecue e accessori

Best Goods Grillchef

La pulizia è molto importante. I residui di olio e grasso sulla griglia finiranno per incrostarsi, rovinando le cotture successive. È bene, quindi, risciacquare la griglia minuziosamente. Per aiutare nella rimozione del grasso, alcuni modelli sono dotati di una vaschetta removibile in cui vengono raccolti tutti i residui della cottura e che si può pulire facilmente, rimuovendola.  Inoltre, nei barbecue a carbonella possono essere presenti dei raccoglitori di cenere, utili per rimuovere in colpo solo tutti i residui di carbone e di legna.

Tra gli accessori più utili e richiesti in un barbecue c’è il coperchio, le cui funzioni sono molteplici. Per prima cosa, un coperchio consente di non diffondere il fumo e l’odore di brace, nel rispetto del vicinato. Ma non solo.

Può essere molto utile anche per velocizzare la cottura e renderla più uniforme: fungendo da riflettente, infatti, fa sì che il calore colpisca non solo il lato della carne a contatto diretto con la fiamma, ma anche quello opposto. Si tratta di una vera e propria tecnica di cottura, chiamata grigliata indiretta, più veloce della classica grigliata diretta. Solitamente, è presente più nei barbecue a gas, che nei barbecue a legna, ma può essere acquistato separatamente.

Dove è possibile grigliare?

Barbecue da campeggio

Infine, desideriamo darti qualche indicazione su dove sia possibile grigliare, ad eccezione di quei loghi nei quali è fatto espresso il divieto. 

Generalmente i barbecue non possono infatti essere utilizzati ovunque. Fai attenzione a leggere attentamente le normative e i regolamenti nei luoghi dove vuoi farne uso, soprattutto se hai acquistato un barbecue a carbonella. Nei boschi, ad esempio, è severamente vietato utilizzare questo tipo di barbecue nei boschi e nei parchi per questioni di sicurezza. 

Spesso vengono accettati solamente barbecue a gas o elettrici che non producono fumo e riducono il rischio di incendi.

In più, non dimenticare che le griglie non possono essere utilizzate ovunque neanche nelle case. Le griglie a carbonella o a legna sono vietate in alcuni palazzi perché il fumo oltre ad essere dannoso, potrebbe dare fastidio alcuni vicini o peggio, annerire le pareti esterne della facciata. 

Anche in questo caso, se abiti in appartamento, puoi optare per un altro modello di barbecue. Leggi la nostra guida per i barbecue senza fumo, siamo certi che ti darà ottimi spunti per non rinunciare comunque al piacere di una grigliata.