Guida all’acquisto del barbecue senza fumo

L’estate è qui e senti già il profumo di grigliata ma… ti stai chiedendo come fare per evitare tutto quel fumo che potrebbe infastidire i tuoi vicini? Abbiamo una grande notizia! Non devi più rinunciare al piacere di una bella grigliata in compagnia, anche se fatta sul tuo balcone!

In questa guida abbiamo selezionato i tre migliori modelli di barbecue senza fumo che sono in commercio attualmente.

Le griglie senza fumo son state create sfruttando principalmente l’energia elettrica o il gas, proprio per evitare la creazione della nuvola di fumo che possono infastidire vicini e chi griglia.

I modelli di nuova generazione sono costruiti seguendo un nuovo schema con l’aggiunta di nuovi fondamentali dettagli. È questo il caso dei barbecue che hanno unito la praticità della carbonella e un efficiente sistema di ventilazione per eliminare le emissioni di fumo. 

I vantaggi dei barbecue a gas portatili

Barbecue da campeggio portatile

Il vantaggio di questi barbecue è che a differenza degli altri più professionali e non trasportabili, si possono portare ovunque. Hanno infatti dimensioni e un peso contenuto che consente di caricarli ovunque. Inoltre, spesso vengono forniti con una comoda borsa da trasporto per evitare che l’eventuale sporco goccioli all’interno dell’auto. Anche di questi modelli, come per quelli più tradizionali, ne esistono di diverse dimensioni. Tutto dipende dalla frequenza con la quale pensi di usare il grill e per quante persone!

Ne esistono di più costosi e di più economici. La differenza di prezzo la fa il materiale con il quale questi barbecue sono realizzati. Ad esempio, tra quelli più costosi troviamo quelli in acciaio che permettono al cibo di conservare il calore. È importante verificare che il metallo della griglia sia robusto e resistente per evitare che con il tempo, l’usura e il calore, si sformi. Tutti quanti hanno però una caratteristica in comune. Non fanno fumo.

Per dovere di cronaca dobbiamo dire che un minimo di fumo in fase di accensione tutti i modelli lo fanno, anche la bistecchiera che metti sul fornello. Durante la cottura il fumo, però, non aumenta né si produce quella tipica colonna di fumo bianca che vista da lontano fa venire a tutti l’acquolina di griglia!

Questi modelli sono progettati in modo da includere un cestello centrale il quale contiene la carbonella e con un sistema di ventilazione che distribuisce il calore su tutta la griglia in modo uniforme. Ciò impedisce anche ai succhi della carne, ai liquidi in genere e al grasso di cadere sulla brace. 

Molti barbecue senza fumo funzionano con pile da inserire sul fondo del barbecue, per poter avviare il meccanismo di accensione e dare il via alla grigliata. 

Le griglie senza fumo son state create sfruttando principalmente l’energia elettrica o il gas, proprio per evitare quella nuvola di fumo che tanto dà fastidio ai vicini e anche a chi griglia. I modelli di nuova generazione sono costruiti seguendo un nuovo schema con l’aggiunta di nuovi fondamentali dettagli. È questo il caso dei barbecue che hanno unito la praticità della carbonella e un efficiente sistema di ventilazione per eliminare le emissioni di fumo.

Se vuoi acquistare un barbecue a carbone o carbonella, per evitare di avere anche il fumo iniziale, all’accensione del barbecue e per una preparazione ottimale consigliamo di mettere del gel combustibile sul fondo, in modo uniforme e senza esagerare con la quantità. Poi prendi il cestello per la carbonella (carbonella, non carbone) e usa pezzi di carbonella non più grandi di una moneta da 2 euro. Metti la carbonella con cura fino a raggiungere la superficie del contenitore. Accendi ora il gel e poggiaci sopra il cestello con la carbonella. In un certo numero di minuti la carbonella si scalderà e potrete poggiare la griglia per farla scaldare. 

Si può grigliare sul balcone di casa?

Grigliata di carne

Sei tra quelli che abitano in appartamento e si chiedono da tempo se sia possibile grigliare sul balcone di casa? La risposta la dà l’art. 844 co. 1 che recita così: “Il proprietario di un fondo non può impedire le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e simili propagazioni derivanti dal fondo del vicino, se non superano la normale tollerabilità, avuto anche riguardo alla condizione dei luoghi“.

Certo, come in tutto, ci vuole poi un po’ di buon senso. Oppure, ci si può adattare con uno dei nuovi modelli dei barbecue da balcone senza fumo. In questo modo, puoi organizzare e goderti grigliate estive in qualsiasi luogo, senza timore di affumicare tutto il vicinato, anche su un balcone e senza necessità di dover per forza ricorrere a spazi aperti o amici con casa munito di giardino. 

Infine, qualche consiglio di “buona educazione” per una grigliata sul balcone, evitando fastidiosi battibecchi con il vicinato. Evita di fare una grigliata a settimana o, se proprio non puoi farne a meno, avvisa i tuoi vicini che potrebbero vedere un po’ di fumo così che possano valutare di chiudere la finestra proprio accanto o evitare di stendere proprio nelle ore nelle quali griglierai. 

Puoi sempre piazzare il barbecue in un angolo del balcone, più lontano possibile dalle finestre del vicino di casa. Infine, scegli un modello adatto a questo uso e che non faccia fumo ti risparmierà noiosi litigi. Per questo speriamo che la nostra guida ti sia stata di ispirazione!