Usare l’elettrostimolatore glutei in sicurezza

Uno, due, uno, due. Giù, su, giù, su. Se quando leggi queste frasi la tua mente si catapulta subito in palestra, allora sei finito sull’articolo giusto. In particolare, squat e affondi di ogni tipo popolano le nostre giornate e, forse, ogni tanto sono un po’ troppi. L’elettrostimolatore glutei ti permette di abbassare il ritmo, o, almeno, le ripetizioni.

Andare in palestra si sa, è faticoso e richiede tempo e denaro come ben poche altre attività. Devi preparare il borsone, spostarti da casa, passare delle ore ad allenarti e poi? Avrai ancora tutto il viaggio di ritorno che ti aspetta. Non la più rosea delle prospettive, insomma. Tuttavia, alcune persone riescono a sopravvivere trovando la propria routine e i propri tempi.

Che apparteniate alla prima o alla seconda categoria, sicuramente però non disprezzereste un aiuto per rendere, almeno quelle ore, meno faticose. Ecco: l’elettrostimolatore glutei serve proprio a questo.

Ma che cos’è questo marchingegno moderno? Nulla di complicato, promesso. In sostanza si tratta di un dispositivo che, grazie a degli adesivi che si posizionano nei punti giusti, conducono elettricità e stimolano i nostri muscoli, tonificandoli. Semplice, come utilizzarli.

In questa guida passeremo in rassegna le varie tipologie di elettrostimolatore e ci concentreremo su come possiamo utilizzarli in sicurezza, senza causare danni al nostro organismo. Alcuni consigli saranno generali e varranno per qualsiasi modello, mentre altri saranno particolari e specifici per ogni singolo prodotto.

Usare questo genere di dispositivo con tutte le precauzioni del caso è sacrosanto: sono cose invasive, che possono essere di grande utilità per il nostro corpo, ma possono anche creare dei grossi danni.

Se, invece, sei in cerca di una guida all’acquisto di un nuovo elettrostimolatore muscolare, ti consigliamo questo articolo. E’ sempre aggiornato con gli ultimi prodotti sul mercato e seleziona, ovviamente, solo i migliori.

elettrostimolatore-tens
Elettrodi attaccati ai muscoli del collo e delle spalle

Consigli generali

Nonostante esistano diverse versioni di elettrostimolatore glutei, sicuramente esistono anche tante attenzioni che dobbiamo avere a prescindere da quella che scegliamo. In fondo, si tratta sempre dello stesso prodotto.

La prima: consultare un esperto. E’ la regola d’oro per molte cose nella vita, ma qui forse vale un po’ di più. L’azione di questo dispositivo non è delle più naturali e organiche possibili e, per questo, è necessario essere seguiti da qualcuno che ne sa. Rivolgetevi al vostro medico o al vostro personal trainer per chiedere se e come potete usare un elettrostimolatore. Loro vi sapranno consigliare tempi e modi di allenamento, adatti al vostro corpo.

La seconda: non esagerare. Che tu stia agendo da solo o accompagnato, ciò che conta è non esagerare con l’uso di questo prodotto. Le scariche meccaniche non ti faranno percepire la fatica che fai per esempio quando ti alleni, dunque la tentazione di andare avanti per molto tempo è tanta. Però, il tuo muscolo in realtà sta lavorando eccome. Una sollecitazione eccessiva potrebbe arrivare a bruciare anche le fibre sotto attacco.

La terza: posiziona bene gli elettrodi. Qualsiasi modello tu scelga, assicurati che tutta la superficie degli elettrodi sia ben attaccata alla pelle. Loro sono i conduttori principali dell’elettricità e, se sono messi male, bisogna sistemarli o, addirittura, sostituirli.

La quarta: integra con un allenamento organico. Non affidarti interamente al tuo nuovo compagno di tonificazione. Aiutati con degli esercizi fisici per compensare la ‘meccanicità’ dell’elettrostimolatore. I risultati migliori, infatti, si ottengono usando in sinergia entrambi i modi di fare attività.

Nell’ultimo paragrafo tratteremo di consigli specifici in base al modello di elettrostimolatore glutei che sceglierai di comprare. Infatti, ognuno ha le sue necessità e le sue particolarità.

 

Consigli particolari

Brevemente, elenchiamo le tre tipologie di elettrostimolatore glutei che puoi acquistare oggi online:

  • Quello classico: è fatto di un telecomando e di elettrodi liberi, legati con dei fili alla centrale. Puoi posizionarli dove vuoi, ma sono un po’ scomodi per l’allenamento integrato;
  • Quello a fascia: a forma di V rovesciata, è molto leggero e facile da indossare. Ha tutto già nel posto giusto ed è specifico per i glutei. Se vuoi uscire, però, devi indossare anche dei pantaloncini sopra;
  • Quello a pantaloncino: il più comodo per l’allenamento integrato, sono dei semplici pantaloncini con installati all’interno degli elettrodi nelle posizioni dei muscoli del gluteo. Per esercitarsi all’aperto sono perfetti, mentre possono essere un po’ fastidiosi e pesanti alla lunga e a casa propria, guardando alle alternative.

La prima attenzione specifica riguarda gli elettrostimolatori classici. Questi si dividono, infatti, in TENS e EMS, due sigle all’apparenza complesse. Tutto ciò che c’è da sapere, in realtà, è che i primi sono usati in campo medico per riabilitare muscoli malati, mentre i secondi sono quelli che interessano a noi. Per tonificare la massa muscolare. Quando compri il tuo elettrostimolatore glutei, assicurati che ci sia la modalità EMS e non solo quella TENS. In alcuni modelli recenti, sono addirittura incluse entrambe.

Poi. Riguardo agli elettrostimolatori a fascia bisogna dire di fare attenzione al comando centrale e all’aderenza del prodotto. Il comando centrale sarà infatti in zona coccige e non è removibile. Per questo è sconsigliato fare esercizi in cui dobbiamo posare la schiena a terra. Degli squat e degli affondi andranno benissimo per integrare. Per quanto riguarda l’aderenza, invece, assicurati che nel tempo l’articolo mantenga la sua proprietà di aderenza, appunto, perché altrimenti potrebbe non funzionare propriamente.

Per i pantaloncini vale lo stesso discorso, anche se è più difficile che si stacchino. In ogni caso, attenzione alle misure.

 

Il tuo elettrostimolatore glutei

Se hai letto fin qui complimenti: sei pronto a comprare il tuo nuovo amico. Risparmierai tempo e fatica e, a questo punto, lo farai anche senza danneggiare te e il tuo corpo. Ti ricordiamo la guida agli articoli più venduti su Amazon a questo link e facci sapere come ti troverai una volta che avrai iniziato a usare l’elettrostimolatore glutei.

Noi siamo qui e non vediamo l’ora di vedere i risultati e gli obiettivi che riuscirai a raggiungere. La prova costume non sarà neanche più necessaria e il mare, l’anno prossimo, una passerella di bellezza e salute. Buon allenamento!

Ricevi ogni settimana le migliori offerte

Ti sei iscritto con successo alla newsletter!

Si è verificato un errore nel tentativo di inviare la tua richiesta. Per favore riprova.

Guide e Recensioni - Soloimigliori.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.