Home / Elettronica / Audio e video / La migliore autoradio del 2018

La migliore autoradio del 2018

Se siete alla ricerca di un autoradio di buona qualità, e che vi consenta di ascoltare i vostri CD preferiti o alcune tra le più note stazioni radio, è importante sapere che sul mercato ce ne sono molti degni di nota e tra questi ci piace citare in primis il modello Sony CDXG1200U ovvero il principe degli autoradio.

Definito tale dalla maggior parte dei critici, il prodotto è considerato il migliore del 2018. In riferimento a ciò, nei passi successivi troverete la recensione completa oltre  a quelle di altri due ottimi modelli di autoradio.

 

 

Sony CDXG1200U: il principe degli autoradio

L’autoradio Sony CDXG1200U riproduce tutta la vostra musica preferita, e ciò grazie all’interfaccia USB anteriore e AUX-in che consentono di collegare lettori MP3 e smartphone compatibili, in modo da poter ascoltare i vostri brani preferiti. Il Digital Clarity Tuner garantisce tra l’altro la migliore ricezione FM quando si sintonizzano le stazioni preferite, mentre il Quick-BrowZer consente di trovare facilmente la musica.

 

Alpine UTE-72BT una valida alternativa

La scarsa qualità con cui venivano etichettati i prodotti della Alpine pare sia definitivamente alle spalle; infatti, oggi il brand propone degli autoradio di ottima fattura come ad esempio il modello Alpine UTE-72BT con un bluetooth davvero fantastico, veloce e abbastanza utile. Anche la funzione mp3 è degna di nota, così come la fedeltà audio decisamente migliorata rispetto al passato, e che rendono il prodotto una valida alternativa a quelli dei brand più costosi, come si evince dalle tante vendite che ha generato.

Kenwood KMM-203: economico e con un ottimo sound

Il KMM 203 della Kenwood è un autoradio digitale che dà la possibilità di ascoltare la musica indipendentemente dal mezzo utilizzato. Sulla parte anteriore è presente un ingresso USB e una presa ausiliaria per collegare uno smartphone. Compatibile con Android e iPod / iPhone, è sufficiente infatti, collegare il telefono alla porta USB utilizzando il cavo di sincronizzazione, per ascoltare le playlist precaricate nei formati MP3 / WMA / WAV / FLAC. Inoltre questo autoradio vanta anche un sintonizzatore FM AM RDS per ascoltare le stazioni radio preferite.

 

 

Guida alla scelta di un autoradio

Con così tanti autoradio tra cui scegliere, parecchie persone non sanno per quale modello optare e soprattutto a quale prezzo lo devono acquistare. Qui di seguito ci sono una serie di domande che in molti si pongono in merito a questo apparecchio, e che corredate di risposte esaurienti rappresentano a nostro avviso l’ideale per sapere come scegliere quello giusto. Le risposte tra l’altro vi aiuteranno a limitare le vostre scelte tra uno dei tre modelli di autoradio che abbiamo classificato tra i migliori disponibili sul mercato, oltre che ad analizzare alcune caratteristiche che gli autoradio moderni propongono rispetto ai modelli in voga nei decenni scorsi.

 

Come ascoltare la vostra musica preferita?

Rispondere a questa domanda è un primo fondamentale passo che può risultare utile per facilitarvi nella scelta dell’autoradio giusto. Conoscere quali opzioni sono “indispensabili” vi aiuteranno a restringere la ricerca, e a farvi concentrare sulle funzionalità che per voi sono importanti. Nei modelli di autoradio disponibili sul mercato, ci sono molte opzioni di ascolto che si possono suddividere in due grandi categorie: con un iPod o un iPhone, oppure semplicemente utilizzando il Bluetooth.

 

Autoradio: i diversi modelli

Il modello più diffuso di autoradio si dice che sia classico, in contrasto con il nuovo autoradio con GPS o Bluetooth. L’autoradio si inserisce in un’unica posizione sul cruscotto, motivo per cui è anche chiamato semplice DIN. A seconda del modello, avrà funzioni diverse come radio, riproduzione CD, connessione USB, sistema Bluetooth o riproduzione DVD (sul mercato, ci sono anche degli autoradio di nuova generazione).

Paragonabili a dispositivi DIN singoli, questi modelli hanno come particolarità un touch screen. Questo sistema offre un miglior comfort di utilizzo, e consente inoltre di beneficiare in generale di un sistema GPS. Un altro criterio da tenere in considerazione è la potenza del vostro sistema di ascolto e in particolare degli altoparlanti. Infatti, può variare tra gli 80 e i 210 Watt a seconda del modello che scegliete, ed in base al numero che preferite inserire nell’abitacolo della vostra vettura.

In genere gli appassionati di musica ad alta fedeltà, preferiscono aggiungere due casse supplementari sul retro, in modo da massimizzare l’effetto surround. Infine, all’atto della scelta di un nuovo modello di autoradio è importante stabilire quali funzionalità si desidera avere a disposizione: GPS, telecamera posteriore, lettore DVD e tanto altro che la moderna tecnologia è in grado di offrire.

 

 

L’ascolto su un iPod o un iPhone

Se avete optato per un autoradio con controlli iPod o tramite un iPhone, vi basta collegare il dispositivo iPod all’ingresso USB dell’apparecchi  scelto per averne accesso completo e allo stesso tempo ricaricarlo. Molti autoradio dispongono di ingressi USB incorporati, quindi è possibile caricare dei file musicali su una pen drive o altro tipo di dispositivo di archiviazione di massa, e disporre sempre di una libreria di musica pronta per l’uso.

Alcuni modelli tra l’altro sono dotati anche di slot per schede SD. Altri tipi di lettori musicali invece necessita di un ingresso ausiliario per collegare un dispositivo esterno,sia esso un iPod, un lettore MP3 o un’altra sorgente audio. Gli ingressi ausiliari sul pannello anteriore rendono particolarmente comodo il collegamento di un portatile.

 

L’ascolto con il Bluetooth

 Quando pensiamo al Bluetooth, solitamente associamo il dispositivo al fatto di poter tenere le mani libere. Tuttavia molti telefoni e lettori musicali possono trasmettere musica in streaming ed in modalità wireless ai ricevitori (indicato come protocollo A2DP). Se desiderate dunque avere questa opzione, assicuratevi che l’autoradio sia in grado di effettuare lo streaming audio, poiché alcuni si limitano a utilizzare solo il Bluetooth per le chiamate a mani libere.

Per quanto riguarda l’ascolto dei CD va sottolineato che molti modelli di autoradio moderni riproducono i CD preferiti o le compilation fatte in casa su dischi registrabili. Una specifica differenza da cercare è tuttavia il rapporto segnale / rumore del CD stereo: più alto è il valore in decibel (dB) tanto più pulito verrà riprodotto il CD. La maggior parte dei lettori CD riproduce dischi MP3, mentre molti riproducono anche file WMA (Windows Media Audio) e file AAC.

 

Le altre modalità di ascoltare musica su un autoradio

Se intendete aggiungere la radio satellitare al vostro nuovo autoradio, assicuratevi che il dispositivo scelto sia effettivamente predisposto per questa forma di ricezione. Ciò significa che può controllare un sintonizzatore radio satellitare a scomparsa opzionale. Se tuttavia avete già una radio satellitare portatile, il vostro nuovo autoradio necessita solo di un ingresso ausiliario.

Per quanto riguarda la radio, con una sensibilità FM bassa fanno un lavoro migliore di ricezione dei segnali radio, mentre con una sensibilità FM da 8 a 12 dBf  è considerata molto buona. Alcuni  modelli di autoradio utilizzano l’elaborazione digitale per pulire il segnale radio analogico, quindi la musica è chiara e priva di elettricità statica.

Infine in merito alle trasmissioni HD Radio, c’è da dire che molte stazioni che trasmettono segnali digitali stanno diventando sempre più diffuse. Per ottenere i benefici della ricezione priva di elettricità statica e di una migliore qualità del suono, l’autoradio deve disporre di un sintonizzatore HD.

 

Quali sono le altre funzioni non musicali?

I modelli di autoradio moderni possono fare molto di più che riprodurre solo musica, per cui vale la pena all’atto dell’acquisto considerare altre opzioni come queste che di seguito ci apprestiamo a descrivere. La prima riguarda le app; infatti, va sottolineato che molti modelli all’avanguardia integrano delle app software.  Questi ricevitori variano nel modo in cui utilizzano le app, ma spesso funzionano con quelle per lo streaming di musica da Internet, dalla navigazione e dai bollettini meteorologici. Alcuni di loro vi permettono persino di ottenere gli aggiornamenti dei feedback da Facebook e Twitter.

Gli autoradio moderni, contengono anche uno strumento per la navigazione GPS, importante per non perdervi (o vi aiutano a trovare la strada che cercate). Lo schermo di navigazione tra l’altro è molto più grande della maggior parte dei navigatori portatili, e sono dotati anche di un controllo touch screen.  Infine va detto che ci sono dei modelli di autoradio progettati specificamente per quelle persone che non possiedono più i CD. Si chiamano “digital media receivers” (definiti anche “mechless”) e tendono ad offrire più opzioni di connettività rispetto ai normali ricevitori di CD ad un prezzo simile.

 

Recensione Sony CDXG1200U 

Se cercate un autoradio che vi possa garantire solide prestazioni e con molte funzionalità, allora è proprio il caso di dare  un’occhiata al modello Sony CD CDXG1200U. Questo versatile apparecchio è in grado infatti, di riprodurre i vostri CD preferiti, inclusi dischi con file MP3, WMA e WAV. Inoltre il pratico ingresso USB sul pannello anteriore gestisce il vostro telefono Android e le pen drive, mentre caricate i dispositivi mobili.

L’ingresso ausiliario del pannello anteriore si prende invece cura di tutti gli altri dispositivi, e tra l’altro potrete sintonizzare le stazioni radio AM / FM preferite per aggiornarvi sulle notizie di cronaca, ascoltare musica di ogni genere e partite di calcio. L’amplificatore di questa autoradio offre inoltre una potenza più che sufficiente per attivare al top la coppia di altoparlanti, e per il ritocco del suono e l’EQ regolabile a 10 bande si azzererà sul suono desiderato.

Tuttavia se intendete aggiungerne altri due, è possibile utilizzare il set di uscite del preamplificatore per collegare un subwoofer o un altro amplificatore. I filtri digitali di cui l’autoradio Sony CD CDXG1200U è dotato, svolgono un’importante funzione di ottimizzazione del suono per i vostri altoparlanti regalandovi nitidezza, e nel contempo sono in grado di inviare le frequenze alte e medie agli altoparlanti stessi mentre il filtro basso invia al subwoofer solo quelle dai toni bassi.

Dal punto di vista strutturale lo schermo LCD rende molto semplice la lettura grazia ad un angolo di visualizzazione ampio, e ad una regolazione di ben 5 volte più elevata rispetto a quelli presenti sugli altri modelli in commercio. Se dunque dopo aver letto questa recensione avete deciso di acquistare il Sony CD CDXG1200U, ciò significa che qualità e prestazioni sono davvero importanti per voi, quindi non fatevi  ingannare da altri brand che promettono una garanzia completa o che propongono un modello più o meno simile; infatti, vale la pena risparmiare qualche euro per non godere poi di un autoradio performante? A voi la scelta!

Vantaggi

  • Lettore CD
  • Compatibile con file FLAC
  • Ottima qualità dell’audio
  • Display con LCD

Svantaggi

  • Assenza di una connessione Bluetooth
  • Pedale scivoloso e piuttosto instabile

 

Recensione Alpine UTE-72BT

Se avete optato per l’acquisito di un autoradio Alpine UTE-72BT, significa aver scelto questa unità, che rappresenta una valida alternativa al modello migliore prodotto dal brand Sony, se non altro per la facile adattabilità a qualsiasi tipo di autovettura; infatti, di serie l’apparecchio è dotato di un adattatore di fascia, di cablaggio e per l’antenna. Si tratta quindi di facilissimi metodi di montaggio che potete eseguire da soli quindi senza necessariamente rivolgervi ad un elettrauto, specie se avete già un apparecchio installato e che intendete sostituire.

Alpine è un marchio premium per gli stereo per auto e il modello UTE-72BT è dotato di una funzione radio e riproduce file MP3 da un’unità flash USB, collegandolo ad un lettore MP3 o ad una connessione Bluetooth. L’autoradio in oggetto tra l’altro è possibile utilizzarlo come telefono vivavoce o connettersi tramite Bluetooth e riprodurre musica dal telefono. Se lo si utilizza per connettersi a un iPhone, è possibile invece ascoltare qualsiasi APP Direct, gestendo l’applicazione direttamente dal display del dispositivo Apple, ed ascoltando poi l’audio direttamente dagli altoparlanti senza dover rinunciare a mantenere sotto carica lo smartphone. La presa USB sulla parte anteriore dello stereo fornisce un’intensità di corrente di un Ampere, quindi un telefono o un iPod si ricaricheranno rapidamente.

Se dunque avete bisogno di un autoradio con un buon rapporto qualità/prezzo, il modello Alpine UTE-72BT ha le caratteristiche simili a quelle dei migliori brand, ed include anche un lettore CD, mentre se intendete ascoltare un suono di buona qualità e senza rinunciare al Bluetooth, con l’autoradio Alpine UTE-72BT Digital Media Receiver otterrete quello che vi serve, utilizzando magari il comando vocale per attivare il Siri sul vostro dispositivo iPhone 4S / iPhone 5 in modo da poter controllare sia la riproduzione della musica che effettuare delle chiamate. Questo metodo è avallabile anche per i telefoni con sistema operativo Android, aventi la medesima funzione di comando vocale.

Vantaggi

  • USB per la connessione di hard disk e ricarica cellulari
  • Frontalino removibile con custodia
  • Bluetooth per connessione con smartphone

Svantaggi

  • Audio leggermente scarso

 

Recensione Kenwood KMM-203

 

L’autoradio Kenwood KMM-203 con il suo Bluetooth integrato e un microfono remoto,  consente di effettuare e ricevere chiamate “a mani libere”, essendo in grado di collegare fino a 2 telefoni contemporaneamente. Il modulo Bluetooth vi consente inoltre di ascoltare musica in streaming audio. Il KENWOOD KMM-203 è un modello di autoradio molto apprezzato sul mercato. poiché seppur economico consente di ottenere delle ottime performance di suono e sfruttare alcuni funzionali dispositivi aggiuntivi che lo tendono multiuso.

L’amplificatore eroga una potenza di 4×50 Watt ideale per riprodurre un suono ricco ed ha una pre-uscita da 2,5 V (posteriore), adatta per collegare un subwoofer o un amplificatore e migliorare drasticamente la qualità del suono.

Di particolare comodità è il anche il frontalino estraibile che serve per evitare qualsiasi tentazione di furto; infatti, senza di esso l’apparecchio è praticamente inutilizzabile. La maggior parte dei veicoli moderni ha già di serie una connessione specifica per il collegamento dell’autoradio, quindi anche per il modello Kenwood non ci sono problemi per un rapido inserimento nell’apposito vano del cruscotto.

Il consumo di energia di un telefono Bluetooth collegato a un kit vivavoce aumenta, quindi la sua autonomia è ridotta. In tal caso il consiglio è di aggiungere un accessorio di ricarica da 12 V per collegarsi all’accendisigari, e per caricare il telefono. Inoltre per migliorare in modo significativo la qualità generale e la potenza audio del modello della Kenwood, avete la possibilità di aggiungere altoparlanti, amplificatori, subwoofer.

In effetti, l’installazione originale non ha lo scopo di ripristinare una dinamica musicale persa durante la compressione dei file musicali. A margine di tutto ciò, possiamo dunque asserire che l’acquisto di un autoradio economico e con un ottimo sound come il modello KENWOOD KMM-203 è la soluzione ideale per ottenere delle performance ottimali, e con un prezzo decisamente abbordabile rispetto a quelli di altri noti brand che operano nel settore degli audiovisivi.

Vantaggi

  • Basso consumo di corrente
  • EQ a 3 bande, 1 preout 2.5V
  • illuminazione tasti rossa

Svantaggi

  • Assorbe energia con il Bluetooth