Miglior monopattino ducati pro 2 del 2022

Xiaomi Mi Electric Scooter Pro 2 Monopattino: si tratta del prodotto migliore in base al numero e alla media delle recensioni, ha ottenuto una recensione media di 4.5 con 585 recensioni.

Ducati Pro-II EVO Monopattino Elettrico co: medaglia d’argento per questo prodotto, la recensione media è di 3.9 con 420 recensioni.

Ducati PRO-II Monopattino Elettrico 15 Kg: terza posizione per questo prodotto, con una recensione media da parte degli utenti di 4.2 con 132 recensioni.

Xiaomi Mi Electric Scooter Pro 2 Monopattino

Miglior Prodotto

Xiaomi Mi Electric Scooter Pro 2, Monopattino Elettrico, Versione Amazon con Lucchetto Incluso, 45 Km di Autonomia, Velocità fino a 25 Km/h, Sistema KERS e doppi freni a disco, Nero, Versione Italiana

585 Recensioni
Xiaomi Mi Electric Scooter Pro 2 Monopattino

  • Sofisticato cruise control e sistema di recupero dell’energia cinetica (KERS) KERS recupera l’energia cinetica da un veicolo in movimento durante una frenata prolungata. Il cruise control aiuta a mantenere una velocità costante impostata dal guidatore per evitare sobbalzi associati all’accelerazione
  • Le batterie di alta qualità garantiscono una distanza operativa fino a 45 km. Quaranta celle agli ioni di litio 18650 forniscono un’elevata capacità totale di 474 Wh. Sistema di gestione intelligente della batteria (BMS)
  • Doppio sistema frenante Dotato di sistema di frenatura rigenerativa e a disco sulla ruota posteriore, sistema E-ABS sulla ruota anteriore
  • Pneumatici antiscivolo e ammortizzatori I pneumatici da 8,5 pollici assorbono efficacemente gli urti e prevengono lo scivolamento. Il motore CC senza spazzole da 300 W consente allo scooter di guidare facilmente e comodamente
  • Velocità massima 25 km/h (velocità massima per ogni modalità – modalità pedonale 5 km/h; D 20 km/h; S 25 km/h)
  • NOTA: collegare lo scooter all’app tramite Bluetooth prima del primo utilizzo

Le recensioni degli utenti

Al di sopra delle mie aspettative… ma ha un paio di difetti!
PREMESSA Sarò sincero, ero un po’ scettico all’inizio se acquistare o no un monopattino elettrico. Vedendoli per strada ho sempre avuto l’impressione di un mezzo poco stabile e non così comodo come poteva sembrare. La scelta, come vedremo tra poco, è praticamente caduta per forza su un prodotto di questo tipo e di conseguenza volendo o non volendo ho dato una chance al mondo dei “monopattini elettrici”. Non avevo mai ne provato ne utilizzato alcun tipo di monopattino, di conseguenza tenete presente che quello che vi dirò sarà basato solamente sull’esperienza che ho avuto con questo articolo! La recensione che vi porto è a seguito di 2 mesi di intenso e di fatto giornaliero utilizzo, con quasi ormai 400Km alle spalle. PERCHÉ QUESTA SCELTA Essendo stato assunto in un’azienda a 5km da casa mia, in pieno centro, la scelta del mezzo di trasporto doveva per forza essere un qualcosa di sostenibile ed ovviamente economico. La scelta era di conseguenza tra un mezzo elettrico oppure un mezzo classico. Dovendo però andare a lavorare in camicia e cravatta, ho preferito optare per un mezzo elettrico, così da sudare e faticare meno negli spostamenti. Visto che di fatto non esistono (questioni legali) biciclette che funzionano come piccoli motorini, ma solo con pedalata assistita, ho decido di scegliere il mezzo nel quale si faceva meno fatica fisica possibile, così da arrivare in ufficio ancora bello fresco. La scelta poi di questo particolare modello, è stata semplicemente dovuta dal fatto che avevo bisogno di un monopattino robusto, versatile, potente, con range bello alto e affidabile; navigando quindi un po’ mi sono reso conto che questo Xiaomi è uno dei più affidabili e col miglior rapporto qualità prezzo. UNBOXING Confezione molto curata al cui interno troviamo: – Monopattino praticamente già montato – Manuali – Libretto di istruzioni – Attrezzi – Ruota e camera d’aria di ricambio MONTAGGIO Il monopattino vi arriverà già pre-assemblato; l’unica cosa che dovrete fare è fissare il manubrio con le 4 viti in dotazione, gonfiare le gomme fino ad un massimo di 50psi e sarete pronti per l’utilizzo. COSA FARE ALLA PRIMA ACCESIONE? Senza dubbio, la prima cosa da fare è scaricarsi l’app e collegare il monopattino al vostro smartphone, anche perché altrimenti il monopattino non si muove. L’app è tranquillamente reperibile su ogni store e il collegamento tramite bluetooth col monopattino è davvero questione di un minuto. La cosa più lunga da fare è scaricare e installare gli aggiornamenti, che soprattutto la prima volta, dovrete per forza fare. UTILIZZO Senza passare troppo alle specifiche tecniche e riscrivere quello che già probabilmente saprete, vi parlo subito di come va. In poche parole: UNA BOMBA! La cosa sicuramente che mi ha più colpito è la stabilità di questo monopattino anche ad alte velocità. Capiamoci, come tutti gli altri monopattini, per legge, non può superare i 25Km/h, ma già così fidatevi che sono più che sufficienti. Su un monopattino infatti si ha il baricentro piuttosto alto e di conseguenza, la stabilità ad alte velocità non è sempre assicurata; a dirla tutta era proprio quello che più mi spaventava. Mi sono dovuto ricredere subito; il monopattino anche a velocità sostenuta è davvero stabile e si ha proprio la sensazione di avere tra le mani un qualcosa di sicuro. Proprio seguendo questo discorso, l’altra cosa che volevo segnalare fin da subito è il fatto che già dopo averlo provato la prima volta, si ha l’impressione che NON si è sopra ad un giocattolo. Viene infatti spesso frainteso che questo tipo di dispositivi non siano altro che “giocattoli” per adulti; cosa assolutamente non vera! Come ho già accennato all’inizio, questo per me è stato un investimento ed è a tutti gli effetti il mio mezzo di trasporto che mi porta da casa a lavoro. Non è un giocattolo e ci se ne rende conto già dopo i primi Km. Tornando all’utilizzo nel quotidiano, parlando di potenza, direi che qui proprio non manca. Tra le 3 modalità di guida disponibili, vi assicuro che utilizzerete praticamente sempre la modalità sport, che oltre ad essere divertente è effettivamente quella più sensata da usare per le lunghe percorrente. L’accelerazione e la coppia è a disposizione da subito e non fatica assolutamente a raggiungere i 25Km/h. Tra l’altro, avere l’acceleratore a pollice è davvero il massimo in fatto di comodità. Avendo ruote da 8” e non essendo ammortizzato, ovviamente da il meglio di se sull’asfalto più liscio. In tratti infatti dove l’asfalto non presenta asperità, sembra di viaggiare su una nuova. Nei tratti però più disastrati o sconnessi tipo i maledetti sanpietrini, si fatica a raggiungere i 25Km/h, non tanto perché non ne sia in grado il monopattino, quanto perché effettivamente non si ha stabilità. Discorso analogo per tratti con buche e quant’altro. Tutto ciò però non vieta assolutamente di usare il monopattino su tratti di questo tipo. Per curiosità, l’ho provato su una strada sterrata vicino a casa e lui si è comportato benissimo; certo si sente che non è il suo habitat naturale, ma in ogni caso per piccoli tratti se la cava piuttosto bene. La pedana tra l’altro è bella grossa ma non così enorme come pensavo. I piedi per forza di cose devono stare uno davanti e uno dietro, perché tenerli allineati è proprio difficile in termini di spazio. Non teme la pioggia, anche se a dirla tutta, è davvero da aver paura guidarlo su terreni bagnati o sotto la pioggia. Mi è capitato qualche sera di tornare a casa sotto piogge torrenziali e lui di fatto non ha dato alcun segno di cedimento. Il problema vero è che anche già con una leggera pioggia, sufficiente per bagnare il terreno, le ruote hanno immediatamente meno grip e tendono a scivolare subito; soprattutto se in modalità sport. Di conseguenza vi dico che sotto la pioggia lo si può utilizzare, ma state super super attenti e evitate la modalità sport. Freni invece super potenti, sia quello a disco che il classico freno motore. Luci ottime, soprattutto quella frontale, che consente di illuminare praticamente a giorno. L’unica cosa che mi ha convinto poco è la stabilità del manico del manubrio. L’asta verticale infatti, soprattutto quanto si prendono buche, non mi da l’impressione di essere così tanto resistente come invece il resto del monopattino. Sistema kers di rigenerazione della batteria con la frenata, sinceramente non è il massimo. A massima potenza, frena davvero parecchio la ruota e ho notato che effettivamente poi non va a recuperare chissà cosa di energia; non consiglio di utilizzarlo nemmeno nelle “situazioni di emergenza”. BATTERA e AUTONOMIA Xiaomi dichiara 45Km di autonomia, ma nella realtà sappiamo tutti benissimo che 45Km sono un po’ un’utopia. Tenendo presente il mio peso (che si aggira intorno ai 75Kg) e considerando che lo tango sempre in modalità sport, diciamo che fatico a superare i 25/28Km; il che comunque è più che ottimo! La cosa che però che mi ha lasciato un po’ insoddisfatto è che una volta scesi più o meno sotto il 40% di batteria, il monopattino comincia a dare i primi segni di scarica. A parer mio, non dovrebbe essere normale già a questa percentuale dare i primi segni scarica. Segni che semplicemente si trasmettono in una coppia meno pronunciata e una leggera difficoltà nel raggiungere velocemente i 25Km/h. Tempi di carica piuttosto lunghi invece. Solitamente, per ricaricarlo da 0 a 100% occorrono almeno 6 ore. QUALITÀ PREZZO Si sa che la qualità va pagata, e come tutti i prodotti questo non è da meno. Ad oggi il prezzo si aggira intorno ai 500€, che pur essendo un prezzo bello alto, secondo me è del tutto giustificato. Guardando infatti l’utilizzo che ne faccio io, di fatto per me è stato un investimento. L’alternativa sarebbe stata prendere una macchina, un motorino o una bicicletta elettrica, tutte scelte molto più costose di questo monopattino. È evidente però che se questo per voi non è altro che uno ”sfizio”, ci penserei bene prima di comprarlo e spenderci 500€; piuttosto stare
Pregi e difetti di un ottimo monopattino
Ho acquistato questo monopattino quasi un anno fa. Nel mentre il prezzo è salito, andando in una fascia di prezzo nella quale vi sono altri prodotti forse migliori. Ma andiamo con ordine: MONTAGGIO E ACCENSIONE Il montaggio del monopattino è molto semplice, la confezione vi fornisce tutto il necessario per assemblarlo senza problemi. Avrete anche una ruota di scorta, finora non l’ho usata ma potrebbe tornarmi utile in futuro. Importantissimo: alla prima accensione, dovrete collegare il monopattino alla vostra app xiaomi home e lasciargli il tempo di riconoscerlo tramite bluetooth. Fatto questo, potete anche scordarvi dell’app, seppur abbia alcune funzionalità utili. BATTERIA E AUTONOMIA L’autonomia dichiarata è 45km, ma ricordiamoci sempre che le autonomie vengono testate in laboratorio, su strade perfette. In città è tutto un altro campo da gioco, e tra curve, salite, frenate, accensione del faretto quando è buio ecc. alla fine vi trovate ad avere un’autonomia attorno ai 25km. Il monopattino ha cinque tacche di batteria, ognuna rappresenta il 20% della carica. In inverno le prestazioni della batteria calano drasticamente. E’ normale, sono comunque batterie al litio, quindi, come ogni dispositivo che le monta, col freddo calano le prestazioni. Già quando arriva a tre tacche comincerete a sentire che ci mette di più ad accelerare e fatica ad arrivare ai 25km/h. Se a questo ci abbinate il faretto quando fa buio, la batteria può scaricarsi molto velocemente. Diciamo che, quando fa freddo, l’autonomia stimata di 25km scende almeno a 20km, se non anche di meno. Quando fa più caldo, invece, la batteria performa molto bene; tuttavia, già attorno alla seconda tacca cominciano a sentirsi dei cali di prestazione. Non eccessivi come in inverno! La ricarica piena della batteria è molto lenta, impiega almeno 5-6 ore. GUIDA Il monopattino presenta due difetti: Il primo è che è studiato per performare bene con un peso attorno ai 70-80kg. Se pesate 90-100 chili, valutate l’acquisto di un altro monopattino. Il secondo è che questo monopattino in realtà costa almeno 100€ in più! Non so come ho fatto a vivere per mesi senza una sospensione anteriore. Dopo mesi di guida, ho cominciato ad avere dolori alla schiena, di continuo, e ho capito che erano dovuti al monopattino perchè tantissima gente come me li ha avuti; mi hanno consigliato tutti di montarci una sospensione Monorim, che costa 99€. In effetti ho risolto ogni mio problema, e non solo: è stato come comprare un monopattino nuovo, visto quanto ne guadagna in maneggevolezza, il tutto al costo di 100€ è quasi due chili in più di peso. Sul resto, il monopattino si guida molto bene ed è maneggevole anche in situazioni di salita o curve complesse. CHE UTILIZZO NE FACCIO Quasi ogni giorno casa-lavoro e lavoro-casa, sono almeno una decina di chilometri. A volte lo uso per tratte lunghe o per andarci a fare la spesa. Solo una volta ho guidato su una pessima strada e mi si è danneggiato di poco il freno a disco: niente di grave, con la scusa ho scoperto che a Torino c’è un’officina che ripara monopattini, si chiama Movegreen. Per chi fosse di Torino, segnatevela! Sono molto competenti, mi hanno anche installato il Monorim senza problemi e a basso prezzo. ACCESSORI UTILI Come vi dicevo, il monopattino non costa 500€… ma ben di più. Questi accessori sono per me fondamentali: 1) Un gancetto da applicare alla parte verticale del manubrio, ovvero il tronco che collega manubrio e pedana. Lo uso per metterci buste o borse poco pesanti. Non è vietato dalla legge e costa poco 2) Adesivi catarifrangenti. Migliorate SEMPRE la vostra visibilità! Rischiare incidenti col monopattino è più probabile che con altri mezzi, cercate di essere sempre visibili. 3) Cinture catarifrangenti. Queste non sono accessori da monopattino quanto più personali, io le uso sempre quando c’è poca visibilità. Rigorosamente gialle, non nere. Evitate l’estetica, la strada è una giungla. 4) Casco. Anche qui, non serve neanche spiegare. 5) Sospensione monorim. Ripeto tutto quello che ho già scritto: migliora l’esperienza di guida, vi salva dalle buche, vi risparmia dolori alla schiena. Si possono installare su entrambe le ruote, io per ora ce l’ho solo sulla ruota anteriore e funziona già molto bene. 6) Lucchetto Kryptonite. Sono i migliori sul mercato. A volte ho fatto la spesa lasciando il monopattino nel parcheggio del supermercato, sotto gli occhi di tutti. Qualche volta ci hanno provato a rubarmelo, ma nessuno ci è riuscito. Kryptonite, inoltre, offre un piano di assicurazione: paghi una cifra, che nel mio caso è stata di 25 euro, e sulla base di quella cifra accedi a una fascia di budget. Se ti rubano il mezzo e riesci a dimostrarlo con documentazione, ti rimborsano quella fascia di budget, che nel mio caso copre il prezzo del monopattino. Tuttavia, vi ripeto: bucare un lucchetto kryptonite è veramente difficile. 7) Borsa sotto al manubrio. Comodissima per avere sempre con sè brugole e accessori utili per il monopattino. 8) Supporto smartphone. Inutile dirlo, è utilissimo ma occhio a comprare quello giusto! Dev’essere poco ingombrante COSA VORREI IN FUTURO In futuro, probabilmente, installerò le frecce e gli specchietti retrovisori, se trovo delle soluzioni adatte allo Xiaomi. Inoltre penso che proverò a cambiare le ruote attuali con quelle da 10. Più grandi, reggono meglio le buche e gli urti. NEL COMPLESSO Consiglio l’acquisto, ma solo se: 1) Il vostro peso è attorno agli 80 chili o minore 2) Non dovete usarlo per troppi chilometri 3) Non abitate in una città piena di sanpietrini (in quel caso servono per forza due monorim, e allora lì tanto vale comprare altri modelli con le sospensioni incorporate) Viste queste condizioni, è un ottimo monopattino che vale i soldi che costa!
Senza dubbio il migliore
Il miglior monopattino tra quelli legali. Buona potenza, buona durata, stabile, un po’ di vibrazioni normali per i monopattini non ammortizzati. Ottimo monopattino

Acquista su Amazon

Ducati Pro-II EVO Monopattino Elettrico con

Miglior Prodotto #2

Ducati Pro-II EVO Monopattino Elettrico con Frecce direzionali Integrate, Pieghevole, Doppio freno, Full Suspension, Fino a 40 Km di Autonomia, App Integrata, Motore 350W, Ruote 10

420 Recensioni
Ducati Pro-II EVO Monopattino Elettrico con

  • MOTORE: Il motore Brushless da 350 W e peak power a 515 W garantisce al tuo monopattino una spinta ottimale nelle tue ripartente anche in salita fino al 20% di inclinazione.
  • SICUREZZA: Con una leva unica del freno ne controlli due indipendenti, anteriore elettronico e posteriore a disco, che accertano sicurezza ad ogni frenata. La tecnologia KERS, inoltre, ti aiuta a recuperare energia ogni volta azionata la leva del freno per poi sprigionarla una volta che il monopattino riparte. Ducati Pro-II Evo è dotata di frecce direzionali integrate nel monopattino per garantire sicurezza ad ogni tuo spostamento.
  • COMFORT: I pneumatici da 10” Tubeless garantiscono una buona tenuta di strada, minimizzando gli inconvenienti da foratura. Le sospensioni anteriore e posteriore assicurano una guida stabile anche in caso di urti. Vivi la città senza interruzioni.
  • DISPLAY LED: controlla e gestisci il tuo monopattino con l’ampio display LED da 3.5” e grazie all’app di Ducati Urban e-Mobility puoi adattarlo alle tue esigenze anche da remoto.

Le recensioni degli utenti

Telaio molto simile a xiaomi pro 2/3/4 ma ha gli ammortizzatori e gomme tubeless da 10″
Mi sono documentato a lungo prima di acquistarlo e allo stato attuale (fine 2022) credo non ci sia di meglio in questa fascia di prezzo (549 euro). Il pro 2 evo ha gli ammortizzatori davanti e dietro, quello anteriore è talmente rigido che non serve praticamente a nulla, invece quello posteriore è abbastanza morbido e aiuta ad esempio sui dossi artificiali o scendendo da un marciapiede, abbinati alle gomme tubeless 10×2,5″ rendono la guida molto confortevole anche sul pavè, strade un po’ dissestate o anche un leggero sterrato. Come ciclistica batte praticamente tutti in questa fascia di prezzo. Lato elettronica invece lascia molto a desiderare! L’applicazione è primordiale. Non permette di bloccare il motore in alcun modo, nonostante ci sia l’opzione nell’app. Dunque il monopattino resta sempre accessibile a chiunque lo tocchi. Il contakm parziale si azzera da solo ad ogni accensione. Non c’è nessun settaggio per il recupero dell’energia in frenata, che fortunatamente è impostato a un livello medio ed è facilmente gestibile. In decelerazione non mi sembra ci sia un recupero cinetico. I cablaggi sono organizzati male, nella mia versione con gli indicatori di direzione è stato aggiunto un cavo sul lato destro, quando si poteva passare insieme a quelli già presenti a sinistra. Ho deciso di rivestire i cavi con una guaina in nylon anti taglio per proteggerli ma credo che in futuro organizzerò meglio tutti i cavi in modo più ordinato. La velocità massima di fabbrica è 25 km/h in modalità sport. Sbloccandolo con una semplice sequenza di tasti si dovrebbe fare di più, ma anche a batteria completamente carica fatica a superare i 26/27. In ogni caso è solo un limite di velocità e si riesce a viaggiare bene anche su salite impegnative pur lasciando il blocco, che è veramente inutile e si sente chiaramente che è sotto sforzo già a 25 km/h nonostante il mio peso di 60 kg.
In media NON arrivi a 20km di percorrenza
Bellissimo oggetto! Non altrettanto entusiastica la prestazione in termini di km percorsi… In sé la realizzazione è di altissimo profilo, elegante, trasmette immediatamente una sensazione di robustezza e affidabilità. La cura dei particolari mi ha lasciato favorevolmente sorpreso. Il motore risponde immediatamente alle accelerazioni, anzi forse un poco scalciante, in certi casi la ruota anteriore slitta per la violenza dell’accelerazione. Forse questo contribuisce ad una gestione imprecisa che costringe ad un consumo poco costante della batteria con conseguente riduzione dei km percorribili. Suppongo che una volta presa maggiore confidenza col mezzo si possa ottenere qualcosina in più. La posizione di guida è perfetta, la manovrabilità è precisa anche alle basse velocità, per non parlare della stabilità in movimento grazie alle ruote di grosse dimensioni. La frenata è forte, controllata in ogni momento e su ogni superficie. Ovviamente c’è uno scotto da pagare per tutto ciò che punta più sulla bellezza che sulla funzionalità. Trovo imbarazzante che NON esista un minimo di sistema antifurto!!! IL BLOCCO MOTORE NON ESISTE! Quindi si è costretti a girare con catene e catenacci che, aggiunti al non indifferente peso del mezzo diventano un problema; inoltre è difficile trovare una soluzione per legarlo con una catena di modeste dimensioni. In più risulta decisamente ingombrante anche da piegato. Il sistema di chiusura sembra al momento funzionare bene, ma pesando molto preferisco caricarlo prendendolo anche dalla porzione anteriore fissa. Tutto sommato mi piace molto anche se migliorabile, ad esempio con un anello saldato che mi permetta di legarlo con una catena.. non pretendo ad ogni costo un blocco motore software che mi conceda un caffè veloce.. mi accontenterei di poco 🙂
Robusto
Sicuramente uno dei migliori che ho mai posseduto. Pro: Telaio massiccio motore ottimo Design stupendo Batteria di buona autonomia Contro: Il freno posteriore mi preoccupa in quanto non è graduale ma sembra che va a strappi Nelle parte posteriore della pedana si sentono dei cedimenti e scricchiolii. L’imballaggio era rotto ,aperto ,scatola bagnata e polistirolo interni rotti. Tutto sommato un buon prodotto vedremo nel tempo…

Acquista su Amazon

Ducati PRO-II Monopattino Elettrico 15 Kg,

Miglior Prodotto #3

Ducati PRO-II Monopattino Elettrico, 15 Kg, Motore 350W Brushless, Autonomia fino a 25 Km, Pneumatici 10” Tubeless, Carico Max 100 Kg, Assicurazione AXA Tutela Famiglia inclusa

132 Recensioni
Ducati PRO-II Monopattino Elettrico 15 Kg,

  • Ducati PRO-II Monopattino Elettrico, 15 Kg, Motore 350W Brushless, Autonomia fino a 25 Km, Pneumatici 10” Tubeless, Carico Max 100 Kg, Assicurazione AXA Tutela Famiglia inclusa
  • Ducati PRO-II Monopattino Elettrico, 15 Kg, Motore 350W Brushless, Autonomia fino a 25 Km, Pneumatici 10” Tubeless, Carico Max 100 Kg, Assicurazione AXA Tutela Famiglia inclusa
  • Ducati PRO-II Monopattino Elettrico, 15 Kg, Motore 350W Brushless, Autonomia fino a 25 Km, Pneumatici 10” Tubeless, Carico Max 100 Kg, Assicurazione AXA Tutela Famiglia inclusa
  • Ducati PRO-II Monopattino Elettrico, 15 Kg, Motore 350W Brushless, Autonomia fino a 25 Km, Pneumatici 10” Tubeless, Carico Max 100 Kg, Assicurazione AXA Tutela Famiglia inclusa
  • Ducati PRO-II Monopattino Elettrico, 15 Kg, Motore 350W Brushless, Autonomia fino a 25 Km, Pneumatici 10” Tubeless, Carico Max 100 Kg, Assicurazione AXA Tutela Famiglia inclusa
  • Nota: L’utilizzo del prodotto in Italia è consentito entro la velocità massima di 20 km/h

Le recensioni degli utenti

un buon prodotto ben rifinito
Scrivo due righe su questo monopattino che ho provato. Un ottimo prodotto ben rifinito (rispetto ad altri prodotti sul mercato) Molto solido, tubo manubrio a sezione esagonale che non flette, ottimo sistema di chiusura del manubrio, doppio ammortizzatore posteriore che regge bene anche uno come me che è nella fascia alta del peso consentito (100 kg). Forcella anteriore in alluminio pressofusa. Buona frenata, ottime le gomme tubeless. Non ho avuto modo di testare la durata della batteria. Lo spunto e la velocità in piano ottimi, al limite nelle salite per me che sono al max del peso. Molto bello e completo il cruscotto. Da migliorare il sistema di aggancio del manubrio per il trasporto. Peso reale 15 KG ca PRO Gomme 10 tubeless Molto solido e robusto Sistema chiusura manubrio Doppio ammortizzatore posteriore Design e qualità dettagli CONTRO Sistema aggancio manubrio ripiegato insufficiente (lavora solo se tieni il monopattino in mano, altrimenti non resta agganciato) Nessuna app anche se non è un problema per chi non vuole cambiare firmware e rimanere con le attuali velocità che sono 6/20/25 km. Luce anteriore un po’ debole e molto in basso (visibilità?) NB non sono un recensore professionista, semplicemente non ho trovato altre info su questo monopattino e le volevo condividere 😉
Ottimo
Veramente un bel prodotto, molto stabile – frenata ottima – struttura molto robusta – premetto che io peso 85 kg usato in drive, la velocità intermedia, ci sono altre 2 modalità SPORT e ECO ho percorso 30 km ed è rimasta altra carica .Il display è molto ampio e leggibile anche di giorno senza problemi. La sospensione posteriore è molto efficace elimina molte vibrazioni sulle strade sconnesse La pedana è ampia io sto comodamente con i piedi paralleli. È presente anche il cruise control molto comodo che si inserisce in automatico dopo 10 secondi se non si lascia l’acceleratore. In poche parole non è un giocattolino che si trovano in vendita oltretutto la marca è una garanzia Secondo me 2 sono le cose da migliorare 1 la chiusura, una volta chiuso il monopattino se si scuote trasportandolo si sgancia. 2 la luce, anche se molto luminosa è posizionata molto in dasso e il fascio di luce non risulta molto lungo E in fine, ma non è un grande problema, non c’è la connessione bluetooth e di conseguenza non è presente nessuna app per il monitoraggio del monopattino
Buon rapporto qualità prezzo
Dopo aver percorso un totale di 70 km posso recensire con serenità ed elenco prego e difetti: Prego: abbastanza stabile esteticamente bello e maneggevole Buon rapporto qualità prezzo. Difetti: il gancio per chiuderlo é assurdo, impossibile portarlo senza che si sganci. Le manopole sono poco ergonomiche , ed é molto poco ammortizzato. Io lavorerei di più sulla ripresa , forse così sulle salite importanti non rallenterebbe tanto. Dopo tutto da un Ducati ci si aspettano delle prestazioni al top! Comunque per fare 6 km al giorno va più che bene.

Acquista su Amazon

Condividi il tuo amore