Home / Elettronica / Audio e video / Il miglior mini proiettore del 2018

Il miglior mini proiettore del 2018

Se non hai tempo di analizzare i tanti mini proiettori presenti sul mercato concentrati sui primi due della nostra classifica, ovvero i più apprezzati dagli utenti. Uno è il Philips PPX PicoPix 3414 leggerissimo, con una risoluzione HD e, con una batteria ricaricabile al litio, in grado di funzionare per due ore senza dover alimentare il proiettore con la corrente. L’altro è il Mini Proiettore LCD 1800 Lumen, ideale per proiettare direttamente sullo schermo i canali televisivi. Uno dei modelli più costosi e invece quello sempre del brand Philips nella versione prof PPX3614/EU PicoPix. Nello specifico si tratta di un modello a LED con il nomignolo “pico” ormai familiare, e che pesa solo 114 grammi.

 

Philips PPX 3414 PicoPix: il prodotto migliore

Decisamente piccolo e compatto il modello di proiettore Philips PPX 3414 PicoPix, è ideale per portarlo in giro senza fatica e non è nemmeno ingombrante. Nonostante abbia una lampada di bassa potenza ovvero di 140 Lumen, in compenso la risoluzione è davvero piacevole e le immagini sono decisamente nitide. Queste ultime sono in HD, e del formato in Pixel di 845×480, con una diagonale che corrisponde a 120 pollici. Inoltre vanta una memoria di 4G ed è dotato di un dispositivo per l’uso in wireless. Le tante recensioni positive ricevute indicano che nonostante la suddetta scarsa potenza della lampada, la definizione delle immagini che vengono proiettate ed il contrasto sono davvero sorprendenti.

Le principali caratteristiche tecniche di questo modello di mini proiettore  lo rendono  ideale soprattutto per chi ha la necessità di proiettare immagini per alcune presentazioni di lavoro in occasione di meeting e convegni. Il mini proiettore Philips PPX 3414 PicoPix riesce a leggere con estrema facilità tutti i principali formati di Microsoft Office, e vanta un lettore di scheda di tipo SD integrato, una porta USB ed offre anche la possibilità di effettuare direttamente la codifica nel formato Mp4. Quanto appena descritto seppur si tratti di dettagli, va detto che non sono trascurabili poiché consentono di collegare l’apparecchio a svariati tipi di dispositivi, come ad esempio un notebook. Da come si evince si tratta di un mini proiettore dalle dimensioni ridotte al minimo, che consentono di avere tra le mani un modello decisamente compatto, molto leggero e con design davvero accattivante, oltre che corredato di funzioni altamente tecnologiche.

 

 

Vantaggi

  • Leggero: pesa meno di 300 grammi
  • Le dimensioni sono compatte e le linee piacevoli
  • Apparecchio ben rifinito nei dettagli
  • Piccolo ma decisamente molto potente

Svantaggi

  • Funziona meglio in condizioni di buio

 

Conclusioni

Il mini proiettore Philips PPX 3414 PicoPix è dunque piuttosto piccolo, ma decisamente un gioiellino davvero molto potente e che oltre alla sua leggerezza, alla risoluzione in HD e alla tecnologia LED, riproduce delle ottime immagini persino su una parete nuda, anche  se il consiglio è di usare il classico telo per apprezzare al meglio la qualità delle immagini che questo mini proiettore è in grado di offrire.

 

Mini Proiettore LCD 1800 Lumen

Il mini proiettore LCD 1800 Lumen è molto facile da trasportare e da utilizzare.  I suoi 1800 Lumen, sono in grado di fornire oltre il 50% in più di luminosità rispetto ai classici videoproiettori. Per quanto riguarda il display è a LED, ed inoltre va sottolineato che riesce a proiettare immagini da 32 a 176 pollici (distanza di proiezione da 1,5 a 5 metri), e che vanta una risoluzione di 800X 480 pixel ed un contrasto con un rapporto di 2000: 1.

Per quanto riguarda la connettività multimediale, l’interfaccia della sua scheda VGA / HDMI / AV / USB / TF  permette di collegarti direttamente ad una TV, oppure ad una console per videogiochi, così come ad un laptop, una videocamera, un lettore DVD ecc. Inoltre è utilizzabile anche con il MacBook l’iPhone e con l’iPad, grazie alla funzione MHL, anche se è però necessario utilizzare un Mini DisplayPort HDMI che non è di serie, quindi si acquista a parte.

Questo mini proiettore è decisamente leggero e molto silenzioso, e tra l’altro nel suo interno è installato un efficace dispositivo di raffreddamento che rende le ventole preposte alla funzione meno rumorose di quelle presenti in altri videoproiettori. Il modello LCD 1800 Lumen propone  degli altoparlanti stereofonici incorporati, ed anche i cavi di connessione AV e HDMI sono inclusi nel pacchetto disponibile sul mercato.

Con il mini proiettore si ottiene dunque il cosiddetto “home cinema” che ti consente di godere con amici in famiglia di immagini perfette, sia se si tratta di sport, film, TV, videogiochi o intendi proiettare soltanto delle foto usandolo in pratica come fosse un vecchio riproduttore di diapositive. Per ottenere delle immagine più luminose, ti consigliamo di utilizzare questo modello di mini proiettore in una stanza piuttosto buia.

 

 

Vantaggi

  • Ottima distanza di messa a fuoco
  • Compatibile con diversi formati dei video
  • Digitale terrestre integrato
  • Si può proiettare direttamente su parete

Svantaggi

  • Funziona meglio al buio o in penombra

 

Conclusioni

Se dunque cerchi un prodotto di qualità e soprattutto ad un prezzo decisamente economico, allora puoi optare per questo mini proiettore da 1800 Lumen. L’uso e la sua ottima funzionalità lo rendono ideale sia per la casa che in occasione di meeting di lavoro, ed anche se non è un prodotto altamente professionale, è sicuramente uno di quelli tra i più richiesti sul mercato poiché viene venduto ad un prezzo di almeno 9 volte inferiore ai suddetti modelli professionali.

 

Philips PPX3614/EU PicoPix

Se cerchi un mini proiettore professionale, davvero versatile e di dimensioni molto ridotte, allora ti conviene optare per il Philips PPX3614/EU PicoPix che come già recensito per il modello PicoPix 3414 è uno dei migliori del 2018, e che ti regala delle enormi soddisfazioni sia se lo usi in casa che nell’ambiente del tuo lavoro. La sua ottima connettività è sicuramente uno dei tanti punti di forza del mini proiettore Picopix 3614 prodotto dal colosso olandese. Nello specifico potrai dialogare in modalità wireless con tantissimi altri riproduttori sfruttando il sistema Wi-Fi e il Dlna di cui è dotato, oppure se preferisci puoi usare anche i classici cablaggi Hdmi, Vga o component. La presenza di un funzionale player integrato, rende questo proiettore del tutto indipendente; infatti, da solo è  in grado di leggere dei file dalla memoria interna che è di 2GB, ma anche da una comune chiavetta Usb oppure da una scheda di tipo SD. Dal punto di vista delle immagini, questo modello della Philips ti consente di proiettarle fino ad una dimensione di 120 pollici senza perdere in luminosità, e tra l’altro vale la pena aggiungere che le sue dimensioni molto compatte consentono ugualmente di riprodurre dei file in Full HD. Questo modello di mini proiettore è adatto per l’home cinema, e le immagini si possono visualizzare anche su una parete in muratura, ma se preferisci la perfezione assoluta la puoi ottenere usando il classico telo bianco specifico per questa funzione.

 

 

Vantaggi

  • Si può connettere ad un qualsiasi dispositivo
  • Vanta una vasta gamma di contrasti
  • Apparecchio dotato di wi-fi di serie
  • Alta risoluzione grafica in termini di pixel

Svantaggi

  • Fastidioso ronzio della ventola presente nel dispositivo

 

Conclusioni

Tutto ciò che offre questo mini proiettore Philips PPX3614/EU PicoPix rende il modello abbastanza costoso, ma il prezzo è assolutamente conforme alle sue capacità tecniche, e tali da renderlo un acquisto vivamente consigliato. Il proiettore Philips PPX3614/EU PicoPix è infatti, un prodotto davvero molto valido che riesce con le sue eccellenti performance a soddisfare anche gli utenti più esigenti, e quindi parliamo di un must per ogni individuo amante della perfetta risoluzione delle immagini.

 

Come scegliere un buon mini proiettore

Se desideri che il tuo soggiorno sembri un cinema, allora approfitta delle tante offerte di mini proiettori, e scegli il modello più consone alle tue esigenze. Questi funzionali strumenti infatti, grazie alla loro eccezionale luminosità e al funzionamento sempre più silenzioso, sono in grado di trasformare il tuo salotto in una vera e propria sala cinema, ideale per deliziare i tuoi bambini  e gli amici in occasione di eventi sportivi di grande rilievo.

Per ottimizzare il risultato, il consiglio è di valutare attentamente alcune importanti caratteristiche di questi prodotti in modo da fare una scelta oculata, e soprattutto acquistare il modello giusto con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

 

La risoluzione grafica del mini proiettore

Grazie alla sua alta definizione, il videoproiettore HD si combina molto bene con console di gioco e computer. Scegliendo un modello HD a 720p, potrai quindi goderti una perfetta immagine in alta definizione per un film con queste caratteristiche, oppure divertirti insieme ai tuoi bambini su una console di gioco.

Per una risoluzione ottimale, scegli un modello del tipo Full HD, che te ne offre varie come ad esempio SVGA (800 x 600 pixel), XGA (1024 x 768 pixel), WXGA (1280 x 800 pixel) WUXGA (1920 x 1200 pixel), WVGA (854 x 480 pixel), WSVGA (1024 x 576 pixel), WXGA (HD Ready) (1280 x 780 pixel), Full HD (1920 x 1080 pixel) e 4K UHD. Maggiore è la risoluzione del mini proiettore tanto  più dettagliata risulterà l’immagine complessiva del filmato e quella dei contorni dei personaggi.

Niente più proiettori collocati su un tavolino nel bel mezzo del soggiorno; infatti, alcuni tra i tanti modelli oggi in vendita sono stati progettati appositamente per i video e quindi non devono più essere posizionati di fronte allo schermo, ma vanno bene anche su un lato o l’altro della stanza, con il fascio di luce che in questo caso viene proiettato in modo obliquo.

Il dispositivo e il suo supporto quindi non rappresentano più ostacoli e non rovinano il design che hai impostato in casa. Se poi hai una distanza di proiezione ridotta ma vuoi comunque visualizzare un’immagine grande, allora è sufficiente optare per un mini proiettore dotato di una focale corta.

 

Come sfruttare al meglio un mini proiettore

Con questi multifunzionali strumenti di proiezione altamente tecnologici, c’è la possibilità di effettuare numerosi tipi di connessione; infatti, se ad esempio intendi collegare il proiettore al computer per guardare le foto di famiglia dell’ultima vacanza, ti basta procedere con un apposito cablaggio per risolvere in modo semplice e pratico il problema. Se poi sei appassionato di console di gioco, puoi anche organizzare delle feste con gli amici, e magari dar vita ad un campionato mondiale di calcio con la playstation.  Infine, vale la pena sottolineare che molti modelli di mini proiettori Full HD sono in grado di offrirti il Wi-Fi, e quindi ciò significa che puoi anche collegarlo ad un laptop.

Se per il tuo ufficio sei alla ricerca di un proiettore perfettamente adatto alle tue proiezioni professionali (presentazioni Powerpoint, grafica Excel ), è importante sapere che alcuni modelli hanno proprio una risoluzione ideale per tutte le applicazioni da ufficio. Inoltre, grazie alla loro elevata luminosità, non devi nemmeno spegnere tutte le luci nella sala riunioni per proiettare i tuoi documenti, che ne guadagneranno dal punto di vista della leggibilità.

Tra l’altro se hai bisogno di un proiettore overhead nomade che possa passare da una stanza all’altra della casa, o sei un professionista e devi spostarti con la tua attrezzatura, devi sapere che in commercio ci sono dei modelli leggeri e compatti e quindi molto facili da spostare.

 

Gli accorgimenti per una perfetta proiezione

Lo schermo di proiezione offre una superficie ideale per il ritorno di colori e luce senza riflessi, per cui è un accorgimento essenziale da adottare per beneficiare pienamente dell’alta definizione del tuo videoproiettore. Per proiettare un’immagine chiara, la lampada di uno strumento del genere deve produrre una luce estremamente forte e la luminosità è misurata in Lumen.

Sta a te scegliere la potenza necessaria in base alle dimensioni del tuo salotto o all’utilizzo che vuoi fare di esso.  Lo strumento 1800 Lumens è in linea di massima un buon compromesso per un uso familiare del tuo mini proiettore.

Il contrasto fornisce una sostanziale differenza di intensità della luce tra le parti più scure e quelle più luminose. Parti bianche o chiazze nere si possono infatti, eliminare con un buon contrasto ed ottenere quindi una maggiore profondità delle immagini. Tra l’altro con un proiettore, il contrasto è ancora più evidente se l’immagine viene inviata su una superficie perfettamente piana e piatta, soprattutto se si dispone di uno schermo di proiezione.

Il valore medio di 600: 1 ad esempio fornisce un ottimo contrasto. Sempre in tema di caratteristiche essenziali per ottimizzare le immagini di un mini proiettore, va sottolineato che i rumori della loro ventola di raffreddamento possono essere fastidiosi, motivo per cui i modelli moderni stanno diventando sempre più silenziosi ed offrono livelli sonori che non superano i 30 dB.

 

La durata della lampada e l’amplificazione ideale

La durata della lampada ha un certo limite, come del resto accade per quelle in uso per l’illuminazione domestica.  Per ottenerne una duratura nel tempo, il consiglio è di scegliere un mini proiettore che ne abbia una compresa tra 1000 e 6000 ore. La lampada è il cuore del videoproiettore, soggetta quindi ad uno sforzo continuo. In riferimento a ciò, devi quindi essere consapevole che va risparmiata per durare il più a lungo possibile.

Anche la ventilazione è essenziale, soprattutto per raffreddarla prima che l’apparecchio sia completamente spento. A tale proposito, va detto che con una lampada da 1000 Lumen progettata per 2000 ore di funzionamento, è possibile vedere circa 1000 film.

Se devi acquistare un mini proiettore di buona qualità ti conviene anche informarti se è dotato di un buon amplificatore integrato, e quindi in grado per l’home theater, e per ottenere il miglior suono dagli altoparlanti di cui l’apparecchio è dotato (5 altoparlanti + 1 subwoofer).  Tuttavia, devi sapere che alcuni modelli di mini proiettori includono un amplificatore audio prezioso per computer, ma anche per console di gioco. Infine va aggiunto che la tecnologia 3D è stata anch’essa introdotta nel mondo dei proiettori.

Un’immagine 3D può in tal caso essere generata in due modi diversi: la tecnica attiva e passiva. La prima mostra molto velocemente le immagini diverse per l’occhio sinistro e per quello destro, mentre gli occhiali si chiudono alternativamente sui lati sinistro e destro degli occhiali stessi, per creare quindi un’immagine 3D.

La tecnica passiva invece, mostra simultaneamente le diverse immagini all’occhio sinistro e a quello destro proiettate non sullo schermo, ma su diverse “linee”. Gli occhiali passivi in questo caso ti assicurano che ogni occhio possa vedere solo le linee destinate a generare un’immagine di tipo tridimensionale.