Miglior caldaia ibrida del 2021

Negli ultimi anni parlare di ambiente e risparmio energetico è pratica piuttosto diffusa. Tra le grandi novità emerse proprio recentemente, sta prendendo piede l’installazione della cosiddetta caldaia ibrida.

Si tratta di sistemi in grado di provvedere al riscaldamento domestico e alla produzione di acqua calda sanitaria, sfruttando però anche una pompa di calore esterna per ridurre il consumo di gas (metano o gpl in genere).

Esistono alcune versioni, addirittura, in cui l’acqua calda è generata da collettori solari, per massimizzare ancora di più il risparmio.

Hai mai pensato ad installare pannelli solari in casa? Leggi qui la nostra guida all’acquisto. 

Se vuoi sostituire la tua vecchia caldaia con un modello ibrido, ma non sai quale scegliere, leggi qui: i nostri esperti hanno selezionato per te le migliori del mercato

 

Victrix di Immergas: la migliore in commercio

Lydos Hybrid 100 di Ariston: il miglior rapporto qualità/prezzo

Lydos Hybrid 80: l’acquisto più conveniente

 

Victrix di Immergas: la migliore caldaia ibrida in commercio

caldaia ibrida

Il modello Victrix svela le sue caratteristiche già dal nome: una scelta vincente per la tua casa. 

Non solo il circolatore a basso consumo di permette di riscaldare la tua casa con un risparmio importante di energia elettrica, ma la sua classe ecologica (5) permette di ridurre al minimo le emissioni di ossidi di azoto. Semplice ed intuitiva, può essere posizionata sia in ambiente interno che esterno.

Completano le sue caratteristiche:

  • alte prestazioni idrauliche;
  • alto rendimento stagionale;
  • semplicità di utilizzo;
  • app Dominus per regolare accensione e temperatura anche a distanza.

Come tutte le caldaie di nuova generazione, anche Victrix usufruisce degli sgravi fiscali attualmente in vigore.

Offerta
Victrix di Immergas
2 Recensioni
Victrix di Immergas
  • Finitura: bianco
  • Tipologia: alimentazione a metano
  • Stile: basic
  • Installazione: interno/esterno
  • Collezione: victrix

Recensioni

Prodotto consigliato.
Ho aqustistato questa caldaia ad agosto, messa in funzione qualche giorno fa in una casa di due piani, va benissimo, prodotto consigliatissimo.

Acquista su Amazon

Lydos Hybrid 100 di Ariston: il miglior rapporto qualità/prezzo

caldaia ibrida

Ariston ci ha abituati da sempre a prodotti innovativi e di qualità; non fa certamente eccezione Lydos Hybrid, la prima caldaia dell’azienda in classe A

Il punto di forza è la tecnologia che le permette di sfruttare l’energia dell’aria per trasferirla all’acqua grazie ad un ciclo cosiddetto “termodinamico”; inoltre, la resistenza elettrica smaltata di cui è fornita, fa sì che arrivi acqua calda ai rubinetti in tempi ridottissimi.

Può infine contare su:

  • funzione i-Memory
  • display smart
  • installazione senza opere murarie

Un altro colpo vincente per brand italiano all’avanguardia nel settore degli scaldacqua.

Lydos Hybrid 100
33 Recensioni
Lydos Hybrid 100
  • Primo scaldacqua con tecnologia ibrida in classe a
  • Risparmio in bolletta del 50% rispetto ad uno scaldacqua in classe B
  • Ideale per l sostituzione senza opere murarie
  • Connessioni idrauliche nascoste
  • Funzione i-memory per il massimo comfort e risparmio

Recensioni

Corrispondente alla descrizione
Sperando funzioni alla perfezione per la recidiva inaffidabilità del corriere BRT filiale di Trani, il prodotto corrisponde appieno alle caratteristiche riportate. Esteticamente anche bello. L'ottanta litri è (secondo personalissimo parere) la misura più idonea nel rapporto prestazioni, ingombri. In teoria dovrebbe essere un prodotto rivoluzionario sui consumi. Da verificare in pratica dopo almeno sei mesi di utilizzo.
Come descritto
Bene la consegna (a parte un'ammaccatura che però rimane dietro). Funziona benissimo anche se quando parte la pompa emette aria fredda... ma tollerabile. Il rumore non è per me un problema, le pareti hanno uno spessore di mezzo metro. La vaschetta di racconta è utile, io ho una vaschetta sul mobiletto sottostante ma comprerò il serbatoio. L'idraulico l'ha installato in pochi minuti usando l'attacco per la staffa di quello vecchio (Ariston 80 lt tradizionale).
Versione 100l - Prodotto a mio avviso molto interessante
Ho acquistato il prodotto circa un anno fa e dopo questo periodo di test condividerò con voi alcuni dati tecnici che ho potuto rilevare negli ultimi mesi. Vi anticipo che purtroppo non dispongo dei dettagli sulla quantità di litri utilizzati nei periodi riportati nel report di consumo ma posso fornirvi alcuni dettagli sulla mia realtà di utilizzo: - appartamento di un condominio in zona climatica E (anche se la cosa è parzialmente irrilevante visto che l'installazione è stata fatta internamente) - utilizzo praticamente esclusivo della modalità eco (99% del tempo) - utilizzo dell'acqua calda per 2 persone - utilizzo da parte della Lavatrice (circa 4 volte alla settimana bitermica classe A+++ che usa quasi solo acqua calda per lavare) - utilizzo da parte della Lavastoviglie (circa 1 volta al giorno | solo acqua calda (uso quasi sempre il ciclo a 50°)) Riguardo la lavatrice vi posso anche dire che un ciclo di lavaggio standard (con temperature inferiori a 53 gradi) consuma al massimo 0.15 kwh ed in ogni caso la media degli ultimi 4 mesi resta tra 0.1 e 0.2 kwh (praticamente la resistenza non entra quasi mai in funzione) con due picchi (in 4 mesi) di circa 0.4 kwh (acqua boiler fredda? doppio lavaggio in un giorno? sinceramente non lo so). Completata l'analisi dei dati delle rilevazioni a seguire condividerò una serie di "considerazioni" (alcune basate su alcune personali opinioni derivanti da informazioni reperite sul web e non direttamente comprovabili (quindi condivisibili o meno)) che mi hanno portato a scegliere questo prodotto: - Detrazione 50% -> avendo ristrutturato potrò detrarre il valore al 50% nei prossimi 10 anni (quindi è come se l'avessi pagato poco più di 300 euro). - Usura degli elettrodomestici ridotta ed aumento della loro efficienza -> evitando l'uso delle resistenze della lavastoviglie e della lavatrice spero di prevenirne l'usura ed, utilizzando l'acqua già calda del boiler (scaldata con un coefficiente COP medio dichiarato di circa 2), ne riduco sensibilmente i consumi (ad esempio la mia lavatrice viene venduta con un consumo presunto di 0,77 kwh) - Consumo di picco contenuto -> anche se, come potrete vedere dalle immagini, il consumo in modalità green e di soli 0.180-0.190 Kwh anche con la modalità boost non si consumerà mai più di 1.5 Kwh - Extra: Nel mio caso non è stato possibile ma immagino che mettendolo in una zona riscaldata magari nelle vicinanze di una fonte di calore diretta (es. calorifero) o indiretta (forno o frigo) il COP medio diventi ben più alto di 2 (basti pensare che il riscaldamento della stessa quantità di acqua d'estate ed di inverno richiede il doppio dell'energia elettrica). Per completare la recensione l'elenco dei punti che secondo me sono migliorabili: - Utilizzo notturno: se non volete metterlo in bagno (per via dell'estetica\della metratura troppo ridotta) tenete conto che i 50 db di notte possono dare fastidio ai più sensibili (nel mio caso il boiler è in un corridoio a circa 3 metri dalla porta della camera de letto (e se, come me, siete molto sensibili ai rumori tener la porta aperta di notte potrebbe essere un problema)). Personalmente ho "risolto" il problema prendendo la versione da 100 litri (anche se siamo solo in 2) e lasciando sempre a 53 gradi la temperatura; in questo modo, se per caso il dispositivo risultasse accesso quando vado a dormire, mi limito a ridurre la temperatura fino al valore attualmente raggiunto (tipicamente anche dopo una doccia "soddisfacente" non scende mai sotto i 46 gradi). La sopracitata soluzione non è sicuramente efficace se pensate di farvi una doccia di 40 min (facendo scendere l'acqua a 30 gradi) e poi volete andare a dormire senza sentire rumore e senza attivare la resistenza aspettandovi di poter far una doccia calda l'indomani mattina (ma penso che questo sia un problema di qualsiasi boiler con una quantità limitata di acqua). - Difficoltà di pulizia: Come un qualsiasi condizionatore il prodotto presenta un radiatore interno che periodicamente andrebbe pulito per garantirne la massima efficienza. Purtroppo l'ingresso dell'aria non presenza filtri antipolvere e, da manuale, la pulizia andrebbe fatta annualmente chiamando un tecnico qualificato. Personalmente ritengo che si siano impegnati nel nascondere viti ed incastri e da li la necessità di chiamare un tecnico qualificato.... in ogni caso, armandovi di una bomboletta d'aria compressa per la pulizia dei portatili, potrete tranquillamente eliminare la polvere dal radiatore del dispositivo in autonomia e senza smontare nulla (smontando un paio di viti riuscirete pure a far scendere la ventola e quindi a far uscire la polvere più facilmente). - Vibrazioni: Specificate al vostro idraulico (che dovrebbe leggersi il manuale di istruzioni ma vista la sua "decennale esperienza" magari ne salterà delle parti) che il prodotto presenta un compressore al suo interno perché senza gli appositi gommini farà molto più rumore di quanto indicato nelle specifiche. Tutto sommato lo ritengo un ottimo prodotto che permette di risparmiare qualcosa sia a chi non ha voglia di perdersi in configurazioni varie (modalità i-memory) che a chi desidera ridurre al minimo gli sprechi energetici (modalità green) fornendo anche una modalità per le saltuarie emergenze (modalità boost).

Acquista su Amazon

Lydos Hybrid 80 di Ariston: l’acquisto più conveniente

caldaia ibrida

Classe di efficienza energetica A; risparmio in bolletta del 50% a partire dai primi utilizzi; connessioni idrauliche nascoste e, per finire, tutta la garanzia del marchio Ariston. La differenza tra il modello 100 e il modello 80 sta solo nella capacità di litri che la macchina riesce a riscaldare. 

Sebbene il prezzo si discosti poco dal “fratello maggiore”, ci sentiamo di consigliarti lo stesso modello se, ad esempio, vivi da solo o in coppia, perché avrai una esigenza minore di acqua calda in casa.

Non scordare che, come sempre, anche Lydos Hybrid 80 ti consente di usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalle normative vigenti.

Lydos Hybrid 80
33 Recensioni
Lydos Hybrid 80
  • Primo scaldacqua con tecnologia ibrida in classe a
  • Risparmio in bolletta del 50% rispetto ad uno scaldacqua in classe B
  • Ideale per l sostituzione senza opere murarie
  • Connessioni idrauliche nascoste
  • Funzione i-memory per il massimo comfort e risparmio

Recensioni

Corrispondente alla descrizione
Sperando funzioni alla perfezione per la recidiva inaffidabilità del corriere BRT filiale di Trani, il prodotto corrisponde appieno alle caratteristiche riportate. Esteticamente anche bello. L'ottanta litri è (secondo personalissimo parere) la misura più idonea nel rapporto prestazioni, ingombri. In teoria dovrebbe essere un prodotto rivoluzionario sui consumi. Da verificare in pratica dopo almeno sei mesi di utilizzo.
Come descritto
Bene la consegna (a parte un'ammaccatura che però rimane dietro). Funziona benissimo anche se quando parte la pompa emette aria fredda... ma tollerabile. Il rumore non è per me un problema, le pareti hanno uno spessore di mezzo metro. La vaschetta di racconta è utile, io ho una vaschetta sul mobiletto sottostante ma comprerò il serbatoio. L'idraulico l'ha installato in pochi minuti usando l'attacco per la staffa di quello vecchio (Ariston 80 lt tradizionale).
Versione 100l - Prodotto a mio avviso molto interessante
Ho acquistato il prodotto circa un anno fa e dopo questo periodo di test condividerò con voi alcuni dati tecnici che ho potuto rilevare negli ultimi mesi. Vi anticipo che purtroppo non dispongo dei dettagli sulla quantità di litri utilizzati nei periodi riportati nel report di consumo ma posso fornirvi alcuni dettagli sulla mia realtà di utilizzo: - appartamento di un condominio in zona climatica E (anche se la cosa è parzialmente irrilevante visto che l'installazione è stata fatta internamente) - utilizzo praticamente esclusivo della modalità eco (99% del tempo) - utilizzo dell'acqua calda per 2 persone - utilizzo da parte della Lavatrice (circa 4 volte alla settimana bitermica classe A+++ che usa quasi solo acqua calda per lavare) - utilizzo da parte della Lavastoviglie (circa 1 volta al giorno | solo acqua calda (uso quasi sempre il ciclo a 50°)) Riguardo la lavatrice vi posso anche dire che un ciclo di lavaggio standard (con temperature inferiori a 53 gradi) consuma al massimo 0.15 kwh ed in ogni caso la media degli ultimi 4 mesi resta tra 0.1 e 0.2 kwh (praticamente la resistenza non entra quasi mai in funzione) con due picchi (in 4 mesi) di circa 0.4 kwh (acqua boiler fredda? doppio lavaggio in un giorno? sinceramente non lo so). Completata l'analisi dei dati delle rilevazioni a seguire condividerò una serie di "considerazioni" (alcune basate su alcune personali opinioni derivanti da informazioni reperite sul web e non direttamente comprovabili (quindi condivisibili o meno)) che mi hanno portato a scegliere questo prodotto: - Detrazione 50% -> avendo ristrutturato potrò detrarre il valore al 50% nei prossimi 10 anni (quindi è come se l'avessi pagato poco più di 300 euro). - Usura degli elettrodomestici ridotta ed aumento della loro efficienza -> evitando l'uso delle resistenze della lavastoviglie e della lavatrice spero di prevenirne l'usura ed, utilizzando l'acqua già calda del boiler (scaldata con un coefficiente COP medio dichiarato di circa 2), ne riduco sensibilmente i consumi (ad esempio la mia lavatrice viene venduta con un consumo presunto di 0,77 kwh) - Consumo di picco contenuto -> anche se, come potrete vedere dalle immagini, il consumo in modalità green e di soli 0.180-0.190 Kwh anche con la modalità boost non si consumerà mai più di 1.5 Kwh - Extra: Nel mio caso non è stato possibile ma immagino che mettendolo in una zona riscaldata magari nelle vicinanze di una fonte di calore diretta (es. calorifero) o indiretta (forno o frigo) il COP medio diventi ben più alto di 2 (basti pensare che il riscaldamento della stessa quantità di acqua d'estate ed di inverno richiede il doppio dell'energia elettrica). Per completare la recensione l'elenco dei punti che secondo me sono migliorabili: - Utilizzo notturno: se non volete metterlo in bagno (per via dell'estetica\della metratura troppo ridotta) tenete conto che i 50 db di notte possono dare fastidio ai più sensibili (nel mio caso il boiler è in un corridoio a circa 3 metri dalla porta della camera de letto (e se, come me, siete molto sensibili ai rumori tener la porta aperta di notte potrebbe essere un problema)). Personalmente ho "risolto" il problema prendendo la versione da 100 litri (anche se siamo solo in 2) e lasciando sempre a 53 gradi la temperatura; in questo modo, se per caso il dispositivo risultasse accesso quando vado a dormire, mi limito a ridurre la temperatura fino al valore attualmente raggiunto (tipicamente anche dopo una doccia "soddisfacente" non scende mai sotto i 46 gradi). La sopracitata soluzione non è sicuramente efficace se pensate di farvi una doccia di 40 min (facendo scendere l'acqua a 30 gradi) e poi volete andare a dormire senza sentire rumore e senza attivare la resistenza aspettandovi di poter far una doccia calda l'indomani mattina (ma penso che questo sia un problema di qualsiasi boiler con una quantità limitata di acqua). - Difficoltà di pulizia: Come un qualsiasi condizionatore il prodotto presenta un radiatore interno che periodicamente andrebbe pulito per garantirne la massima efficienza. Purtroppo l'ingresso dell'aria non presenza filtri antipolvere e, da manuale, la pulizia andrebbe fatta annualmente chiamando un tecnico qualificato. Personalmente ritengo che si siano impegnati nel nascondere viti ed incastri e da li la necessità di chiamare un tecnico qualificato.... in ogni caso, armandovi di una bomboletta d'aria compressa per la pulizia dei portatili, potrete tranquillamente eliminare la polvere dal radiatore del dispositivo in autonomia e senza smontare nulla (smontando un paio di viti riuscirete pure a far scendere la ventola e quindi a far uscire la polvere più facilmente). - Vibrazioni: Specificate al vostro idraulico (che dovrebbe leggersi il manuale di istruzioni ma vista la sua "decennale esperienza" magari ne salterà delle parti) che il prodotto presenta un compressore al suo interno perché senza gli appositi gommini farà molto più rumore di quanto indicato nelle specifiche. Tutto sommato lo ritengo un ottimo prodotto che permette di risparmiare qualcosa sia a chi non ha voglia di perdersi in configurazioni varie (modalità i-memory) che a chi desidera ridurre al minimo gli sprechi energetici (modalità green) fornendo anche una modalità per le saltuarie emergenze (modalità boost).

Acquista su Amazon

Come funziona e come si sceglie una caldaia ibrida

Funzionamento

Come abbiamo accennato, il punto di forza della caldaia ibrida sta nel fatto che questo elettrodomestico riesce a svolgere più funzioni contemporaneamente, permettendo un notevole risparmio di energia.

Si tratta dell’unione di due unità: una caldaia a condensazione e una pompa di calore esterna, alimentata elettricamente.

caldaia ibrida

In base alle temperature esterne, inoltre, la caldaia potrà decidere di attivare:

  • la caldaia a condensazione (sotto lo zero)
  • funzionamento ibrido (temperature vicine allo 0)
  • solo pompa di calore (quando la temperatura supera i 5 gradi centigradi)

Grazie a questo semplice accorgimento, la casa raggiunge un livello di riscaldamento adeguato, con un notevole risparmio sui consumi della semplice caldaia a condensazione

Come scegliere 

Abbiamo detto più volte che questo tipo di caldaia consente un notevole risparmio dei consumi; tuttavia, perché questo risparmio sia effettivo, è necessario verificare sempre prima la classe energetica di funzionamento di caldaia e pompa: non avrebbe senso risparmiare sulla bolletta del gas per veder lievitare i costi del consumo di elettricità. 

Altro punto molto importante è il fatto di scegliere un modello che, autonomamente, decida di passare da funzionamento ibrido a pompa di calore, a caldaia. In questo modo tu dovrai solo accenderla e lei farà il resto.

Verifica, infine, la capacità di riscaldamento della caldaia, un valore espresso in litri accanto al modello. Potrai regolarti meglio in base alle esigenze della tua famiglia.

Condividi il tuo amore