Miglior binocolo leica del 2021

Ecco la classifica dei migliori prodotti della categoria Binocolo Leica:

Leica 10 X 25 BCA Trinov: è il più venduto, la valutazione media è 4,8 con 66 recensioni

Leica Trinovid 8X32 HD Binocolo: seconda posizione per questo prodotto, la valutazione media è 5,0 con 2 recensioni

National Geographic 8-24x50 Zoom Binocolo: terza posizione per questo prodotto, la valutazione media è 1,0 con 1 recensioni
Bestseller No. 1
Leica 10 X 25 BCA Trinov. 40308/40310 - Binocolo
66 Recensioni
Leica 10 X 25 BCA Trinov. 40308/40310 - Binocolo
  • Armatura : Gomma
  • Prisma = Porro, tetto, gallilean o altro: tetto
  • Tipo Standard/Compatto : Compatto
  • Tipo di prisma: tetto.
  • Impermeabile: impermeabile.

Recensioni

Ottimo e leggero
Prestazioni ottiche in linea con il fabbricante e la fascia di prezzo. Leggero e minuscolo, da chiuso, mentre il fodero, progettato con misure un po' comode, ne aumenta un po' troppo l'ingombro. Unica nota davvero negativa è la ghiera per la compensazione diottrica, molto dura e difficile da regolare, visto che lo sforzo tende a far chiudere le cerniere dello strumento
Buon prodotto
Ottima manifattura ottimo prodotto con una bellissima definizione dell'immagine. Prezzo un pò alto per i comuni mortali (tipo me)
Leica Trinovid BCA 10x25
La prima sensazione provata maneggiando il Trinovid è stata di grande solidità e di apparente maggior peso rispetto al dichiarato. Ma poi, sulla bilancia ha fatto segnare correttamente 235g (nudo). Distanziando i tubi ed estraendo le coppe oculari, si intuisce immediatamente l'alta qualità costruttiva dell'oggetto e la sua robustezza, tipicamente tedesca. E ciò è sempre positivo. La prima impressione, osservando nel Leica, è stata di semplice trasparenza !!! Il vetro del Trinovid è neutro come l'aria ed il soggetto lo si vede direttamente dall'altra parte, come se fosse lì ad occhio nudo. La tridimensionalità mi sembra ottima e lo sfocato morbido e progressivo conferma un insieme ben condito di vari fattori ottici, bilanciati con grande maestria. Al confronto diretto con vari altri binocoli, certamente più economici (ma non solo), emerge questa nitidezza della visione, intesa proprio come pulizia, limpidezza e trasparenza, dove per tutti gli altri binocoli, è come se avessero un velo davanti alle lenti. Per cui, vedo anche un'ottima risoluzione dei dettagli, un contrasto naturale, ottima coerenza dei colori e una grande luminosità rispetto al suo formato. Ed infatti, è possibile utilizzarlo in campo aperto, osservando decentemente anche nella metà più luminosa del crepuscolo civile. Come è possibile utilizzarlo anche sul cielo stellato per i soggetti più luminosi. Veramente ottimo !! Un difetto che non mi sarei mai aspettato di vedere, dato l'alto livello qualitativo del prodotto, è la presenza dei riflessi bianchi (o bagliori) in condizione di controluce laterale (che a volte si colorano anche della luce ambiente). Ma il livello non è grave e possono sempre essere risolti tranquillamente, utilizzando un paraluce tipo l'ombra della mano, la visiera di un cappello o qualcosa di adattato direttamente sugli obiettivi. Tuttavia, questa cosa mi ha spiazzato, in quanto altri binocoli molto più economici possono vantarsi di soffrirne meno (ad esempio, il Celestron Nature DX 10x25 o il Bushnell Legend Ultra HD 10x25). Ma di certo, a differenza della maggior parte degli altri binocoli, il Trinovid 10x25 è totalmente esente dai riflessi fantasma. Difetto che sarebbe irrisolvibile da parte dell'utente e quindi, è un punto molto positivo. Nel mio esemplare, la ghiera di messa a fuoco presentava una strana secchezza con un leggero rumore di raschiamento tra due metalli, che ho considerato come un difetto di fabbrica. Oggi (2019) sono a conoscenza che è una scelta di progetto, di non utilizzare grassi né olio per la lubrificazione della meccanica (per evitare differenti livelli di fluidità, in base alla temperatura ambiente). Ho trovato anche un po' di durezza nella rotazione, ma ciò poteva esser dovuto al fatto che il binocolo era nuovo-nuovo, appena uscito di fabbrica e che poi col tempo sarebbe migliorato (come succede). Ma la ricerca del fuoco è di tipo lento con una distanza minima di messa fuoco intorno a 4.5m. La rotazione totale della ghiera è di circa 2 giri e mezzo (900°) con circa 700° da 5m a infinito. E ciò migliora la giusta focalizzazione degli oggetti lontani, oltre i 100 metri e ad esempio offre un'ottima accuratezza di fuoco anche con la Luna e le stelle. Di contro, questo lo classifica come inadatto al birdwatching e all'osservazione di insetti o di soggetti troppo vicini. Ma per tutto il resto è un gran buon binocolo, nonostante sia protetto solo dagli spruzzi e non WP riempito d'azoto. In conclusione, trovo che il Trinovid 10x25 abbia il migliori rapporto qualità/prezzo tra tutti i binocoli che ho mai provato. E mi piace affermare che questo alto livello ottico e di visione, sia quello minimo indispensabile del vero binocolo entry level, sotto tutti i punti di vista. Lo considero otticamente il miglior regalo per chiunque inizi ad appassionarsi all'osservazione binoculare, dal bambino all'adulto. E secondo me è anche uno strumento indispensabile da avere sempre con sé, per ogni occasione, dall'alba al tramonto ... e non solo! Consigliatissimo +++ !!!

Acquista su Amazon
OffertaBestseller No. 3
National Geographic 8-24x50 Zoom Binocolo
1 Recensioni
National Geographic 8-24x50 Zoom Binocolo
  • Ingrandimento: 8-24x / Diametro dell'obiettivo: 50 mm
  • Sistema Ottico: Porro
  • Campo visivo: 65 m/1000m / Trattamento: completamente rivestito
  • Dimensione: 180x185x55 mm / Peso: 828 g
  • in dotazione: binocolo, custodia, cinghia tracolla

Acquista su Amazon