Home / Salute e bellezza / Capelli / La migliore piastra per capelli del 2018

La migliore piastra per capelli del 2018

Lisci o mossi, vi piacerebbe avere capelli sempre in ordine come appena uscite dal parrucchiere? È un sogno alla portata di tutte, basta acquistare una piastra per capelli di qualità. Le piastre non professionali attualmente sul mercato consentono di ottenere risultati davvero eccezionali: potrete creare look di grande effetto ogni volta che lo desiderate. Pensateci: ogni volta che vi fate la piega da sole in casa con la piastra sono soldi che risparmiate dal parrucchiere!

La nostra scelta: L’Oréal Expert Steampod Styler

Oggi sul mercato sono disponibili tantissimi modelli, con caratteristiche e funzionalità adatte a tutte le tasche e tutte le esigenze. Abbiamo esaminato i modelli più diffusi sul mercato valutandone prestazioni, sicurezza, ergonomia e design e abbiamo concluso che la migliore piastra per capelli in assoluto è SteamPod, risultato della collaborazione di un marchio leader nei prodotti di bellezza (L’Oreal) e uno nei piccoli elettrodomestici (Rowenta). Charme francese e robustezza tedesca fanno di questa piastra a vapore la più professionale delle piastre per capelli ad uso domestico.

Una delle prime piastre a vapore apparse sul mercato, SteamPod si caratterizza per un ampio serbatoio grazie al quale la piastra può essere usata anche su chiome lunghe e folte senza la seccatura di dover continuamente aggiungere acqua.

Altro punto di forza della piastra SteamPod è la regolazione della temperatura: potete scegliere tra ben 5 livelli diversi, adattando la temperatura al tipo di capello e all’acconciatura che volete fare. Grazie a questa funzionalità SteamPod è consigliata anche da chi ha capelli “difficili”, o perché molto fragili o perché al contrario molto robusti e restii a essere domati.

Secondo noi è la miglior piastra per capelli in assoluto perché è una piastra potente, comoda da usare, esteticamente bella che assicura ottimi risultati senza essere aggressiva sul capello. Il prezzo, seppur elevato, è secondo noi assolutamente in linea con la qualità del prodotto.

La seconda scelta: GHD Gold Classic Styler

Se volete spendere qualcosina in meno optate per un’altra piastra molto famosa ed apprezzata, consigliata da tutte le fashion blogger più influenti: parliamo dell’elegantissima Gold Classic Styler del marchio britannico GHD, che si caratterizza per un eccezionale rapporto qualità/prezzo. Venduta in un’elegante confezione, questa bellissima piastra nera con eleganti dettagli dorati è anche un’ottima idea regalo… e non solo a Natale!

Gold Classic Styler è una piastra per capelli di tipo tradizionale, non a vapore, che garantisce ottime prestazioni per uno styling impeccabile. Ottimi voti anche per quanto riguarda design e sicurezza: da segnalare l’utile coprilamelle e la funzione sleep-mode antisurriscaldamento.

Manca purtroppo la regolazione della temperatura, motivo per cui non l’abbiamo scelta come miglior piastra per capelli in assoluto.

 

La scelta budget: Imetec Bellissima Mini M200

Un prodotto molto diverso ma che consigliamo con uguale entusiasmo è Imetec Bellissima Mini M200, una piccola e leggerissima piastra per capelli che si può portare comodamente in borsetta. Fantastica come piastra da viaggio (in tutto il mondo grazie al doppio voltaggio automatico!), è così maneggevole che può essere portata anche al lavoro o in palestra per rapidi ritocchi, per capelli sempre perfettamente in ordine. Si può usare sia per styling lisci che mossi.

La potenza e la versatilità di questa piastra ovviamente non sono paragonabili a quelle dei prodotti top di gamma precedentemente presentati, ma considerato il prezzo, davvero economico, siamo estremamenti soddisfatti della prestazioni di Imetec Bellissima Mini M200.

Come scegliere quale piastra per capelli acquistare

Qualunque sia lo stile che volete creare, una volta presa dimistichezza con la piastra vi basteranno pochi minuti per completare un’operazione di styling che farà esaltare la vostra bellezza.

Siete stanche di avere capelli crespi o disordinati e sognate un look curato che vi renda più eleganti e seducenti? Allora è arrivato il momento di scegliere quale piastra per capelli acquistare. Anche per questo piccolo elettrodomestico infatti esistono numerosissimi modelli sul mercato, con prezzi che variano notevolmente: bastano 15 euro per acquistare una piastra economica, si sale sui 50-100 per una di fascia media e si va ben oltre i 100 per le piastre migliori.

Qui di seguito vi presentiamo i fattori che incidono maggiormente sul prezzo di una piastra per capelli e che è bene considerare per scegliere la piastra più adatta alle proprie esigenze.

Innanzitutto occorre fare una distinzione tra piastre per capelli elettriche tradizionali e piastre per capelli a vapore. Esistono anche piastre a raggi infrarossi, ma sono ancora poco diffuse.

Le piastre per capelli tradizionali sfruttano il calore emesso da due piastre riscaldate elettricamente per lisciare o acconciare i capelli.

Le piastre per capelli a vapore, più moderne, sono dotate di un piccolo serbatoio o caldaia per l’acqua, che viene scaldata e successivamente rilasciata all’esterno sotto forma di vapore attraverso dei piccoli fori. Funzionano un po’ come un ferro da stiro ed hanno il vantaggio di essere molto più delicate sui capelli: anziché essiccarli e rovinarli, li idratano e li ammorbidiscono; inoltre il vapore permette il completo assorbimento dei prodotti ristrutturanti. Lo svantaggio principale di questo tipo di piastre è il loro costo elevato e questo spiega perché siano molto usate in ambito professionale ma poco diffuse in ambito domestico.

Se optate per le piastre a vapore, seguite due semplici ma utilissimi accorgimenti. Innanzitutto per riempire il serbatorio evitate l’acqua di rubinetto ed usate solo acqua distillata, questo prolungherà la durata della vostra piastra. Inoltre abbiate cura di passare la piastra a vapore sui vostri capelli più lentamente di quanto fareste con una piastra tradizionale: in questo modo darete al vapore il tempo di agire e alle piastre in metallo quello di asciugare i capelli.

Ci sono donne che non uscirebbero di casa senza essersi lisciate i capelli con la piastra: per loro si tratta di un accessorio irrinunciabile, al pari dello spazzolino da denti. Ecco perché le più importanti aziende produttrici hanno da tempo lanciato sul mercato modelli compatti, dall’ingombro e dal peso minimi, che trovano agevolmente posto in valigia ma anche nella borsa di tutti i giorni. Queste piastre generalmente sono molto economiche e perfette per un uso occasionale, ma, inevitabilmente, presentano alcuni limiti e non sono adatte a realizzare styling elaborati.

Fatte queste premesse, il primo fattore che dovete considerare nella scelta della piastra per capelli più adatta a voi è quella del rivestimento delle due placche riscaldate, una inferiore e una superiore, in mezzo alle quali vengono fatti passare i capelli. Il tipo di materiale usato può fare molta differenza sia in termini di look che di salute del capello in quanto il rivestimento evita al capello di subire uno shock termico.

Il materiale più diffuso per il rivestimento delle placche è la ceramica, che permette una distribuzione del calore uniforme. Naturalmente, la qualità della ceramica utilizzata può variare sensibilmente e questo incide notevolmente sul prezzo finale. Le piastre migliori utilizzano ceramiche di ultima generazione ultra-resistenti. Per aumentare la fluidità di scorrimento della piastra alla ceramica viene spesso abbinata la tormalina, un materiale che ha un effetto ionizzante sui capelli. Altre sostanze che possono venire abbinate alla ceramica per aumentarne la delicatezza sui capelli e renderli più morbidi e setosi sono l’olio di argan, la cheratina e i rivestimenti in perla. Dopo la ceramica, il materiale più usato per il rivestimento delle placche è il titanio, ipoallergenico e robusto.

Le dimensioni ideali della piastra dipendono dalla lunghezza dei vostri capelli. La maggior parte delle piastre in commercio sono adatte a capelli medi e medio-lunghi e potrebbero risultare scomode da usare a chi ha capelli molto corti o al contrario molto lunghi. Nel primo caso una piastra troppo grande può rendere scomode le operazioni di styling: per capelli corti consigliamo una piastra larga 2,5 cm. Nel secondo caso invece una piastra troppo piccola può allungare eccessivamente i tempi di styling: una piastra larga 5 cm diminuirà notevolmente il tempo necessario per la piega.

La maggioranza delle donne che acquistano una piastra lo fanno perché desiderano lisciare i capelli, ma quasi tutte le piastre consentono anche di creare stili mossi come onde, ricci e frisé. È la forma della piastra a determinare il tipo di acconciature che è possibile realizzare. Le piastre a forma squadrata vengono usate per lisciare i capelli. Le piastre con design arrotondato permettono sia di lisciare i capelli che di creare capelli mossi (queste ultime si ottengono arricciando le ciocche intorno alla parte riscaldata). Esistono poi piastre multistyler con placche smontabili e sostituibili che consentono di realizzare diverse acconciature.

A ogni capello la sua temperatura: questa è un’indicazione di massima per ottenere i migliori risultati senza rovinare i capelli. Capelli fini o delicati richiedono temperature basse (140-150°), mentre per domare capelli grossi e chiome ribelli sono necessarie altissime temperature (230°). Alcune piastre permettono di selezionare la temperatura, ma questa utilissima funzione è spesso assente anche in prodotti di alta gamma. Le piastre più sofisticate sono invece in grado di rilevare la tipologia di capelli e impostare automaticamente la temperatura più adeguata.

Funzioni ed accessori aggiuntivi possono rendere più agevole e sicuro l’uso della piastra. Tra questi possiamo menzionare: il display LCD, che permette di visualizzare le impostazioni della piastra; dispositivo di riscaldamento veloce, per diminuire i tempi necessari all’operazione di styling e quindi ridurre i consumi di energia elettrica; gancio o tappettino termico per appendere la piastra durante l’uso; lo ionizzatore, un dispositivo che rilascia ioni negativi per un effetto anti-crespo.

Per quanto riguarda la sicurezza dell’apparecchio, vi consigliamo di scegliere una piastra dotata di spegnimento automatico per evitare il surriscaldamento e/o blocco delle piastre per non lasciare inutilmente esposte le parti calde. Un’altra caratteristica che aumenta la sicurezza della piastra è l’isolamento termico delle punte, che evita di scottarsi le dita durante l’uso. Non sottovalutate l’aspetto sicurezza: per quanto facile da usare e in genere sicuro, la piastra per capelli è comunque un elettrodomestico con parti riscaldate che raggiungono altissime temperature.

Alcune donne sono restie ad acquistare una piastra per capelli perché temono che un uso frequente di questo apparecchio possa rovinare i capelli. È innegabile che questo rischio ci sia, ma con opportuni accorgimenti si può avere un look curato senza danneggiare inutilmente la salute dei capelli. Innanzitutto è fondamentale che i capelli siano puliti e asciutti; esistono piastre che consentono l’uso anche su capelli umidi ma è comunque meglio aspettare che i capelli siano asciutti.

Usate un balsamo e pettinate i capelli in modo da districarli perfettamente, in modo che la piastra possa scivolare agevolmente su tutta la lunghezza dei capelli. Proteggete i capelli con prodotti specifici prima o dopo aver usato la piastra. Non aumentate la temperatura della piastra per fare più in fretta: ricordate che più la piastra è calda, maggiore è il rischio di rovinare i capelli. In particolare, non insistete sulle punte, che rappresentano la parte più delicata del capello.

Per aiutarvi a scegliere la piastra per capelli più adatta a voi abbiamo selezionato i tre migliori modelli nelle diverse fasce di prezzo che rispondono alle esigenze più diffuse.

La miglior piastra per capelli in assoluto: L’Oréal Expert Steampod Styler

 

Con due “genitori” così non poteva non essere Steampod Styler la miglior piastra per capelli disponibile sul mercato. L’Oreal, marchio francese leader nel settore cosmetici e bellezza si è alleato nientemeno che con Rowenta, il marchio tedesco leader nei piccoli elettrodomestici, per creare una piastra per capelli a vapore potentissima che non ha nulla da invidiare a quelle professionali. L’unica vera differenza tra questa versione casalinga e quella professionale sta nella dimensioni del serbatoio. Si può riprendere un vecchio slogan Rowenta e affermare con sicurezza che Steampod Styler è la piastra per chi non si accontenta.

Steampod Styler è la piastra per capelli che ha lanciato il trend delle piastre a vapore ed è ancora oggi imbattuta. I risultati sono davvero eccezionali: elimina del tutto l’effetto crespo, lasciando i vostri capelli lisci, morbidi e lucenti, senza punte rinsecchite. Proprio come appena uscite da una seduta dal parrucchiere! Per ottenere i migliori risultati usate questa piastra in combinazione con specifici prodotti pro-keratina che rinforzano il capello e lo rendono forte e splendente.

Uno dei punti di forza della Steampod è l’ampio serbatoio grazie al quale la piastra può essere usata anche per chiome folte e lunghe senza la seccatura di doverlo continuamente riempire. Il serbatoio della Steampod è dotato di un filtro per demineralizzare l’acqua ed ottenere un vapore “puro”, più sano per i vostri capelli; tuttavia, anche in questo caso come per tutte le altre piastre a vapore si sconsiglia l’uso di acqua di rubinetto.

Altro punto a favore è la temperatura, regolabile in 5 livelli da un minimo di 140° a un massimo di 210°C, caratteristica che rende questa piastra adatta ad essere usata per tutti i tipi di capelli, compresi quelli sottili e delicati o le chiome crespe che risultano ingestibili con piastre meno potenti.

Particolare non secondario trattandosi di un prodotto per la bellezza, segnaliamo il design curatissimo della piastra, in un elegante color bianco con dettagli dorati e un led luminoso. Un accessorio di bellezza che è bello anche da lasciare in mostra nel bagno o in camera da letto.

Passiamo ai difetti. Il prezzo purtroppo non è economico, sebbene sia perfettamente adeguato ad un prodotto top di gamma. Inoltre, il filo di corrente è piuttosto lungo, il che può essere un grande vantaggio se non avete una presa comoda, ma può essere causa di fastidiosi ingombri.

 

La miglior piastra per rapporto qualità/prezzo: GHD V® Gold Classic Styler

Un’altra piastra dalle ottime prestazioni ma dal prezzo leggermente inferiore rispetto alla Steampod L’Oreal è la GHD V® Gold Classic Styler che secondo noi è la piastra per capelli dal miglior rapporto qualità/prezzo.

Le piastre del marchio britannico GHD, specializzato nella produzione di piccoli elettrodomestici e prodotti per la bellezza dei capelli, sono una vera garanzia. A questo marchio si deve un’innovazione rivoluzionaria nel design delle piastre per capelli, ovvero la forma stretta e arrotondata che permette di ottenere sia capelli lisci che capelli mossi.

Dal vasto catalogo GHD noi abbiamo scelto la loro best seller, ovvero Gold Classic Styler, una piastra dalle ottime prestazioni che garantisce capelli lisci o ricci e onde dal finish professionale. Si caratterizza per un look davvero elegante, in colore nero con lamelle e dettagli in oro che la rendono davvero unica e inconfondibile, dandole l’aspetto di un oggetto di pregio. A fronte di questa estetica curatissima, ha un fusto leggero e freddo al tatto ed è leggerissima, il che la rende praticissima da usare. Grazie agli elementi riscaldanti in ceramica e le lamelle smussate questa piastra scivola perfettamente, rendendola facile da usare su qualunque tipo di capelli.

Un grande punto a favore di questa piastra è la sicurezza: la Gold Classic Styler GHD è infatti dotata di un coprilamelle che permette di riporre la tua styler in modo sicuro subito dopo l’utilizzo e di una funzione sleep-mode che si attiva automaticamente quando la piastra non viene utilizzata per 30 minuti, evitando così il rischio di surriscaldamento. Con Gold Classic Styler di GHD potete uscire di casa tranquille, senza l’ansia di aver dimenticato la piastra accesa!

Potete portarla in viaggio con voi in tutta sicurezza: questa piastra ha un voltaggio universale per cui si può usare in qualsiasi parte del mondo.

La Gold Classic Styler GHD è anche la scelta migliore se volete acquistare una piastra per fare un regalo: la confezione riprende gli eleganti motivi nero e oro del prodotto e si presenta davvero bene. Vi farà fare un’ottima figura!

Unico neo di questa piastra, motivo per cui non l’abbiamo eletta miglior piastra in assoluto, è che la temperatura non si può regolare. In caso di capelli rovinati è assolutamente obbligatorio usare questa piastra solo dopo aver protetto la vostra chioma con un prodotto specifico.

Nonostante ciò, Gold Classic Styler è davvero un ottimo prodotto, esteticamente bello, facile da usare, sicuro e dagli ottimi risultati.

 

La miglior piastra per capelli economica: Imetec Bellissima Mini M200

Tra le piastre per capelli da viaggio la nostra preferita è senza alcun dubbio Bellissima Mini M200 di Imetec, marchio italiano di piccoli elettrodomestici da tempo produttore di asciugacapelli e styler. A partire dal 2005 il marchio ha voluto concentrarsi sul settore hair&beauty care per un migliore posizionamento a livello internazionale e da questa scelta è nato il brand Bellissima, una gamma di prodotti che uniscono performance e tecnologia allo stile e all’eleganza tipicamente italiani. Insomma, con questo marchio si va decisamente sul sicuro.

Bellissima Mini M200 garantisce le migliori prestazioni con il minimo ingombro. Grazie allo studiatissimo design ultracompatto misura solo 17 cm ed è leggerissima; altre caratteristiche che la rendono una scelta ideale come piastra da viaggio sono il doppio voltaggio automatico 100-240 V e il pratico astuccio termoisolato per riporre la piastra nella borsa o nella valigia in tutta sicurezza. L’unico svantaggio evidente di una piastra dalle dimensioni così piccole è che non è adatta a capelli molto lunghi o folti.

Si può usare sia per lisciare i capelli che per creare un look capelli mossi. È delicata sui capelli, merito soprattutto del rivestimento in ceramica.

Certo, le funzioni sono limitate ed anche in questo caso, come già per la Gold Classic Styler, la temperatura non è regolabile (la piastra raggiunge gradualmente una temperatura massima di 200°), ma Bellissima Mini M200 di Imetec svolge egregiamente il suo lavoro e si distingue notevolmente dalle altre piastre in questa fascia di prezzo. È di gran lunga la migliore piastra per chi viaggia spesso e per chi va in palestra e rappresenta una buona soluzione anche per chi, prevedendo di fare un uso sporadico della piastra, vuole spendere molto poco.