Home / Infanzia e bambini / Alimentazione / Il migliore cuocipappa del 2018

Il migliore cuocipappa del 2018

Quando manca poco al periodo dello svezzamento del nostro bimbo,il pediatra comincerà a parlarci di come avvicinarlo al mondo degli alimenti che non siano solo latte. E noi cominciamo ad essere assaliti da mille dubbi: brodini da preparare, omogenizzati, verdure lavate e cucinate in modo impeccabile, formaggio da aggiungere, olio, frutta…Aiuto!

Per fortuna, in nostro aiuto ci sono i cuocipappa. In commercio ce ne sono moltissimi, con varie funzionalità: non un semplice frullatore, ma un vero e proprio aiuto cuoco. E mentre lui prepara, noi possiamo goderci le conquiste dei nostri bimbi in tutta serenità.

Ecco le tre proposte di cuocipappa che abbiamo scelto per voi:

Easy Pappa Philips 4 in 1: il più amato dal web!

Amatissimo dagli utenti del web, ecco le caratteristiche principali di questo robot per pappe:

  • cuoce a vapore, frulla, scongela e riscalda, tutto nello stesso recipiente;
  • nell’acquisto sono compresi i seguenti accessori: spatola, vaporiera/frullatore, recipiente per la conservazione (capacità di 120ml);
  • Riceverete anche un utilissimo ricettario, suddiviso per fasi dello svezzamento: primi gusti, cibi morbidi, cibi da masticare e cibi solidi da un anno in poi;
  • Si possono cuocere fino a 4 pasti insieme, nel recipiente da 1000ml;
  • è facile da pulire: le lame e il recipiente sono lavabili in lavastoviglie;
  • il serbatoio dell’acqua è facilmente raggiungibile per pulirlo senza difficoltà;
  • poco ingombrante: trova spazio anche nelle cucine più modeste, in quanto piccolo;
  • è intuitivo: è dotato di un’unica manopola da girare per selezionare la modalità di utilizzo scelta (scongelare, cuocere a vapore, frullare e riscaldare);
  • avrai la comodità di cucinare a vapore e frullare,senza dover cambiare recipiente: infatti, una volta cotte al vapore le verdure tagliuzzate, ti basterà capovolgere il recipiente e azionare il frullatore;
  • scelto da molti genitori, ha sicuramente un ottimo rapporto qualità/prezzo;
  • capacità del recipiente: 1000ml di  per cottura a vapore, alimenti solidi; 720ml per frullare, liquidi;
  • Consumo energetico 400W.

 

Alcuni utenti lamentano che lo sminuzzamento della carne non viene in maniera molto uniforme, quindi prestate attenzione a che non rimangano pezzi troppo grandi: basta lasciare il frullatore in funzione per qualche secondo in più, ed accertarsi che venga effettivamente frullato tutto. Un altro difetto riscontrato, è che le lame tendono a macchiarsi facilmente con verdure molto pigmentate tipo la zucca, le carote, i broccoli.

Tenete inoltre presente che si possono cuocere circa 2/3 pappe alla volta per il vostro bimbo: se cercate un robot che possa aiutarvi nella preparazione più a ”lungo termine”, puntate ad un cuocipappa con più capienza.

Babymoov Nutribaby: 5 in 1!

Ecco le caratteristiche di questo validissimo aiuto per mamme:

  • è un prodotto 5 in 1: con un solo prodotto, puoi ottenere  cottura a vapore, frullatore, scalda-biberon, sterilizzatore, scongelatore;
  • puoi selezionare 3 velocità del frullatore, per una consistenza che si adatta ad ogni età del tuo bimbo;
  • la lama è rimovibile per una pulizia facilitata;
  • puoi utilizzarlo anche prima dell’età dello svezzamento, sfruttando la sua funzione di sterilizzatore;
  • ha la capacità massima presente sul mercato: 2200ml; 1500ml in funzione cottura e 700ml in funzione frullatore;
  • è di utilizzo facile e intuitivo, grazie allo schermo LCD e ai pulsanti, in cui ognuno serve per una funzione specifica;
  • presenta 10 programmi automatici, per una selezione rapida e precisa per la cottura di ogni alimento;
  • con un ciclo di cottura ottieni un pasto per tutta la famiglia, oppure una settimana di pappe per il tuo bimbo;
  • ha un timer di autospegnimento;
  • il recipiente per la cottura a vapore è composto da due cestelli differenti, per cuocere allo stesso tempo due alimenti diversi (per esempio frutta in uno, verdure nell’altro);
  • l’unità di cottura può essere utilizzata in modo indipendente: infatti, essa può fisicamente essere staccata dal corpo principale, ed attivata in modo autonomo;
  • è personalizzabile: infatti, vendute separatamente, sono disponibili 5 cover diverse.

 

Questo cuocipappa è sicuramente un valido aiuto per le famiglie, e può essere utilizzato nel lungo termine anche per la preparazione di minestroni, verdure a vapore o vellutate per tutta la famiglia. La grande capacità dei contenitori, però, ha lo svantaggio di rendere difficile l’omogenizzazione di piccole quantità di alimenti: diversi utenti, infatti, consigliano di non frullare meno di 150g per volta, per ottenere pietanze frullate in modo omogeneo.

Da notare anche che, rispetto al modello precedente, questo non è così compatto: attenzione quindi a chi non ha molto spazio in cucina!

Chicco Easy Meal Cuocipappa: rapido ed intuitivo

 

Il più immediato nell’utilizzo, ecco le caratteristiche di questo cuocipappa:

  • dotato del sistema Cut Express: tagli le verdure super sottili direttamente nel cestello dove si cucinano. Infatti, è presente un tappo con una lama, da applicare sopra il contenitore della cottura: una volta finito di tagliare, toglilo e sostituiscilo con il tappo per cuocere;
  • con lo Switch System controlli la cottura degli alimenti, giri la scodellina per far scivolare gli alimenti sulle lame, e sei pronto a frullarli;
  • la forma del cestello favorisce un’omogenea cottura degli alimenti;
  • puoi utilizzarlo anche per scongelare o riscaldare le pappe già pronte;
  • con l’acquisto riceverai il robot, un cestello basculante Switch System, una grattugia Cut Express ed un ricettario;
  • a fine cottura, sarai avvisato da un segnale luminoso e uno acustico.

 

Chiaramente, essendo un robot più piccolo rispetto ai precedenti, anche la quantità di pappe che si possono preparare in una volta sola, diminuisce; con questo robot non è possibile preparare un pasto per tutta la famiglia, ed è indicato principalmente per i bebè.

Si sottolinea, inoltre, che per omogenizzare bisogna tenere girata la manopola manualmente, in quanto non è presente questa funzione in modalità automatica.

Il rapporto qualità prezzo è abbastanza buono, ideale per chi non ha grosse pretese, ma comunque vuole affidarsi ad una marca simbolo nella produzione di articoli per l’infanzia.

Cuocipappa: cos’è e come scegliere il migliore

Un passaggio tanto fondamentale quanto delicato nella vita di un bebè (e non meno in quella dei genitori!) è sicuramente il momento dello svezzamento: il passaggio dal solo latte materno o in polvere che sia, ai primi alimenti più consistenti, crea sempre una certa preoccupazione.

Il bimbo mangerà? Rifiuterà qualsiasi cosa non passi dal biberon o dal seno della mamma? Gradirà la consistenza diversa, i gusti nuovi?

E’ normale che una mamma sia colta da mille dubbi, in fondo lo svezzamento è il primo incontro del bebè con alimenti che poi imparerà a conoscere bene durante tutta la vita. Presentarglieli nella maniera corretta fin da subito, è infatti essenziale sia per lo sviluppo di un’alimentazione sempre sana ed adeguata alla sua età, sia per mettere le basi di quello che sarà il suo percorso nutritivo.

I genitori, o solitamente più nello specifico le mamme, hanno già molto a cui pensare: un bimbo piccolo assorbe ogni energia e il tempo non è mai sufficiente per stare dietro a lui, alla casa, al lavoro, a se stesse. Se può venire in soccorso un valido alleato…ben venga!

Tra i tanti prodotti pensati per la salute del bambino, ma anche per aiutare mamma e papà ad affrontare questo viaggio insieme il loro bimbo, c’è anche un robot che cuoce le pappe per i bimbi al posto loro: il cuocipappa! Un alleato prezioso nel delicato periodo dello svezzamento, che i pediatri indicano essere appropriato circa a partire dal quinto/sesto mese di vita del bimbo.

Un cuocipappa non si occupa solo della cottura delle pappe del nostro bimbo: esso cuoce, trita, sterilizza, riscalda, omogenizza, a seconda del modello scelto. Vediamo insieme cosa tenere a mente quando scegliamo il cuocipappe adatto alle nostre esigenze.

Multifunzione

Come già accennato, un cuocipappa può cuocere, omogenizzare, tritare, scongelare, scaldare, fin anche sterilizzare i biberon e i ciucci dei nostri bimbi.

Quando pensate a quale può essere il prodotto più adatto a voi, pensate anche all’uso che ne fareste: chiaramente, più funzioni ha il cuocipappa, più sarà costoso. Se per esempio avete già uno sterilizzatore, non serve che questa funzione sia presente anche nel robot! Oppure, se ancora non avete acquistato uno sterilizzatore, pensate che averlo incluso nel cuocipappa può essere un vantaggio non solo economico, ma anche di spazio.

Per quanto riguarda l’omogenizzazione, tenete presente che più elevata è la capacità di un contenitore, meno è adatto ad omogenizzare piccole quantità di carne o verdura: quindi, se preferite preparare di volta in volta la pappa del vostro bimbo, senza congelarla, optate per un robot piccolo e con i recipienti non molto capienti. Se, al contrario, preferite preparare pappe una volta ”per tutte”, sappiate che esistono modelli (come il Babymoov presentato sopra) capaci di preparare pappe per una settimana (che andranno congelate, per poi scongelarle al momento dell’utilizzo)!

La cottura a vapore spesso è accompagnata dalla possibilità di frullare gli alimenti: cercate di affidarvi ad un robot che permetta il passaggio da una funzione all’altra senza troppi passaggi intermedi, per salvaguardare la qualità degli alimenti. Tenete sempre presente che il corpo dei bimbi piccoli è molto delicato, e la fase dello svezzamento già introduce per loro cose del tutto nuove: cercate quindi di manipolare gli alimenti il meno possibile.

Utilizzo nel tempo

Volete acquistare un cuocipappa che non vi limiterete ad utilizzare solo nel periodo di svezzamento del vostro bebè?

In commercio esistono cuocipappa con sterilizzatore, e che quindi utilizzerete fin dalla nascita del bimbo, per sterilizzare tettarelle, bibero, ciucci, accessori e giochini.

Non meno importante è l’utilizzo che ne farete una volta che il vostro bimbo sarà più grandicello: ci sono cuocipappa con recipienti di grande capienza, adatti anche alla cottura di pasti per l’intera famiglia. Utili per preparare minestroni, vellutate, verdure cotte: voi impostate il programma, e lui fa il resto.

Anche qui tenete conto del fattore costo: se sapete fin da subito che in famiglia non siete grandi consumatori di vellutate o verdure cotte, non pensate all’acquisto di questo robot per il ”futuro”. Spesso robot con contenitori di capacità importanti, hanno un prezzo più elevato rispetto a quelli più piccoli.

Spazio a disposizione

Non meno importante è lo spazio che avete in cucina: esistono modelli di cuocipappa utilissimi ma effettivamente molto ingombranti. Il robot, se utilizzato quotidianamente, è utile da avere sempre a portata di mano, e se i ripiani della cucina a nostra disposizione non sono molto ampi, meglio optare per un robot piccolino, piuttosto di uno grande da dover tirare fuori ogni volta che ci serve.

Esistono poi robot più grandi, ma che hanno la possibilità di avere componenti indipendenti, in modo da poterne utilizzare uno alla volta: quindi, potrete pensare di tenere sul ripiano la parte che utilizzate di più, e di riporre invece quella che utilizzate con meno frequenza.

Praticità d’uso

Esistono cuocipappa di tutte le tipologie e per tutte le tasche, ma quando siete davanti alla vostra scelta, assicuratevi che il funzionamento del robot vi sia chiaro.

Molto comodi in questo senso, risultano i robot con la funzione un tasto=un programma: per andare sul sicuro e non sbagliare!

Ci sono addirittura robot con schermo lcd, che vi indica il tipo di programma selezionato, il tempo che manca alla fine della cottura, ecc.

Se invece preferite qualcosa di meno sofisticato, potrete rivolgervi ai classici cuocipappa ”a manopola”: ad ogni scatto di quest’ultima, corrisponde una tipologia di cottura.

Molto utile potrebbe anche essere la presenza di un segnale luminoso, o una spia, e anche un segnale acustico, che vi permetta di capire quando il programma è terminato.

Nei robot più sofisticati, esiste anche la possibilità di impostare la partenza ritardata della cottura degli alimenti: dovete uscire e al vostro ritorno volete trovare la pappa pronta, appena fatta, ancora calda? Impostate il timer e al resto penserà il vostro cuocipappa!

Ricettario

Per quanto possa sembrare banale, la presenza di un ricettario all’interno della confezione del nostro cuocipappa può fare la differenza: un libro generico sulla preparazione degli alimenti per bebè, infatti, indica le modalità ma soprattutto i tempi di cottura generici, non specifici per ogni robot.

Con il ricettario dedicato del vostro robot, invece, sarete sicure che i tempi di cottura indicati sul libretto sono quelli effettivi del vostro cuocipappa: così puoi calcolare esattamente quando cominciare a preparare la sua pappa in tempo per il pasto!

Anche i ricettari non sono tutti uguali: ce ne sono alcuni che propongono diverse ricette, suddivise per età del bimbo. Dalle prime consistenze leggere, alle pastine masticabili. Appoggiati sempre alle indicazioni del pediatra che segue il tuo bimbo, ma quando diventa più grandicello, puoi sperimentare tante ricette nuove per variare la sua alimentazione e stuzzicarlo con gusti sempre diversi!