Home / Elettronica / Audio e video / Il miglior telecomando universale del 2018

Il miglior telecomando universale del 2018

Una volta c’era solo la tv, poi nelle nostre case sono entrati anche lettori dvd/blu ray, console videogiochi, decoder, stereo… e fino a pochi anni fa ognuno aveva il suo telecomando. Oggi vi basta un telecomando universale per controllare non solo tutti i dispositivi home entertainment che avete in casa, ma anche smart device per le automazioni domestiche.

La nostra scelta: Logitech Harmony Touch

Dopo aver valutato le prestazioni dei telecomandi universali più diffusi sul mercato, abbiamo concluso che il miglior telecomando universale in assoluto è Harmony Touch del marchio Logitech, azienda svizzera leader nel settore periferiche per computer. Questo prodotto top di gamma è quello che più di ogni altro vi farà dimenticare i tempi in cui ogni dispositivo di home entertainment aveva il suo telecomando.

Siamo di fronte a un vero gioiello tecnologico, capace di controllare contemporaneamente 15 dispositivi e di attivarli in simultanea. Questo sofisticato telecomando universale infatti non funziona a dispositivi ma a “attività”, come guardare la tv, giocare ai videogiochi, ascoltare la musica, vedere un film… Si può personalizzare a distanza tramite app. Un altro punto di forza è il touch screen “swipe and tap” con cui potrete effettuare i comandi semplicemente sfiorando lo schermo.

Senza indugi abbiamo eletto questo telecomando a nostra scelta top, ma dobbiamo specificare che non è un prodotto per tutti. Il prezzo, molto elevato, non è certamente accessibile a tutti; inoltre la configurazione iniziale potrebbe risultare un po’ ostica per chi non ha mai usato prima un telecomando universale o non ha familiarità con l’uso del computer (ricordiamo che per la configurazione iniziale è necessario collegarsi a un computer con connessione internet).

La seconda scelta: Logitech Harmony 650

Se il prezzo della nostra scelta top vi spaventa, potete ripiegare su un altro eccellente prodotto nella serie Harmony di Logitech. Stiamo parlando di Logitech Harmony 650, il miglior telecomando universale per rapporto qualità/prezzo che pur, con funzionalità ridotte e un design più tradizionale, mantiene le caratteristiche di qualità e solidità della nostra scelta top, oltre a fornirvi accesso allo stesso database di marche e dispositivi.

Logitech Harmony 650 permette di controllare fino a 5 dispositivi simultaneamente, un numero sufficiente per la maggioranza degli utenti. Ha uno schermo a colori e pulsanti retroilluminati grazie ai quali si può usare il telecomando anche al buio.

Molto più semplice da usare rispetto al modello top Harmony Touch, Logitech Harmony 650 è il telecomando universale consigliato a chi vuole un eccellente prodotto ma senza troppi fronzoli, che sacrifica l’estetica e funzionalità avanzate per mantenere un prezzo accessibile.

La scelta budget: Meliconi Fully 8

Per chi vuole spendere il meno possibile abbiamo selezionato il miglior telecomando universale economico: è Fully 8 di Meliconi, storico marchio italiano che nel 1987 con l’invenzione della custodia salvatelecomando Guscio TV è diventato in pochissimo tempo leader negli accessori audio-video.

Il telecomando universale Meliconi Fully 8 è un prodotto entry level dal tradizionale design a pulsantiera, semplicissimo da usare. Pur essendo un telecomando economico senza funzionalità avanzate, è comunque in grado di controllare fino a 8 dispositivi contemporaneamente e grazie alla memoria permanente conserva i codici dei dispositivi da voi impostati anche quando sostituite le batterie.

È la scelta consigliata a chi vuole spendere poco e a chi è un po’ spaventato all’idea di complesse operazioni di configurazione.

 

Come scegliere un telecomando universale

L’home entertainment, ovvero l’intrattenimento casalingo, si è evoluto a ritmi vertiginosi negli ultimi dieci anni: oggi pressoché ogni famiglia possiede oltre al televisore altri dispositivi elettronici dedicati allo svago, come un lettore dvd o blu ray, una console per videogiochi, uno stereo o un decoder satellitare. Poiché ognuno di questi dispositivi viene azionata a distanza tramite un telecomando, le famiglie si sono ritrovate ad avere in casa anche quattro, cinque o più telecomandi diversi. Con l’arrivo nelle case smart di nuovi dispositivi che automatizzano molte funzioni domestiche questo numero crescerà ulteriormente e di conseguenza l’acquisto di un telecomando universale si fa sempre più necessario.

Il telecomando universale è uno strumento che permette di controllare più dispositivi contemporaneamente: niente più telecomandi sparsi per la casa, ne basta uno solo per tv, film, musica, videogiochi! Questo è possibile perché il telecomando universale è in grado di memorizzare codici differenti, relativi a prodotti di diverse marche e modelli, e ad emettere i segnali e i set di comandi necessari per quei dispositivi.

A differenza dei telecomandi tradizionali, che venivano forniti in dotazione con il dispositivo elettronico (tv o altro), il telecomando universale dev’essere acquistato a parte. E come fare a capire qual è il telecomando universale più adatto ai dispositivi che normalmente usate?

Niente paura, ora vedremo uno per uno i fattori da considerare per decidere quale telecomando universale acquistare.

È sempre una buona norma fare la propria scelta di acquisto sulla base delle reali necessità, ma ciò vale in modo particolare per i telecomandi universali perché i prezzi di questi apparecchi possono variare da cifre banali come sei-sette euro a cifre impegnative, anche più di 400 euro. La cosa curiosa è che ci sono molti modelli di fascia super economica e molti di fascia alta, mentre c’è meno scelta nella fascia media. Ovviamente, i telecomandi universali costosi offrono molte funzionalità pratiche che non si possono pretendere dai quelli economici, ma proprio perché la differenza è così grande è bene valutare i fattori che andiamo ora a vedere uno per uno.

Il primo fattore che dovete considerare per scegliere il telecomando universale più adatto alle vostre esigenze è il numero massimo di dispositivi che è possibile controllare contemporaneamente. I modelli più avanzati oggi disponibili sul mercato permettono di controllare fino a 15 dispositivi, mentre quelli economico solitamente si fermano a 3. Va da sé che se usate solo tv e decoder vi può bastare un telecomando universale economico, mentre se usate contemporaneamente molti dispositivi dovrete orientarvi su modelli di fascia medio/alta.

Oltre a quanti dispositivi si possono controllare, dovete considerare anche quali. L’aggettivo “universale” ha infatti tratto in inganno molti consumatori che pensano di poter usare il telecomando per qualunque apparecchio che hanno acquistato o che acquisteranno. In realtà questo tipo di telecomando funziona solo con i prodotti con cui è compatibile, che può essere un numero esiguo nel caso dei telecomandi universali economici o altissimo nel caso di quelli molto costosi. Prima dell’acquisto accertatevi che il telecomando che intendete acquistare sia compatibile con i vostri dispositivi.

La possibilità o meno di aggiornamenti può determinare la durata di vita del vostro telecomando universale. Se non consente aggiornamenti, potrete utilizzarlo solo e sempre con i prodotti compatibili al momento del vostro acquisto; se però cambiate la tv o un altro dispositivo e questo non è compatibile con il telecomando… beh, dovrete cambiare anche il telecomando! I migliori telecomandi universali sono quelli che offrono la possibilità di aggiornamenti.

Gli aggiornamenti possono essere effettuati in varie modalità. La più diffusa è tramite collegamento usb a un software online, ma esistono anche aggiornamenti via sms, app o scaricando i codici necessari per l’aggiornamento dal database del produttore.

Dopo aver considerato la funzionalità del telecomando universale che intendete acquistare, passate a valutarne la struttura. Usato normalmente in situazioni di relax e svago, il telecomando è facilmente soggetto a cadere causa distrazione dell’utente. È quindi importante che abbia una struttura solida e resistente agli urti.

Un fattore spesso trascurato da chi vuole acquistare un telecomando universale è il tipo di batteria. I telecomandi universali possono essere alimentati a pile tradizionali oppure pile ricaricabili, alcaline o al litio. Quest’ultima è la scelta migliore in termini di efficienza, ma incide notevolmente sul prezzo finale del telecomando. I modelli con pile alcaline non ricaricabili sono i più economici, ma dovete in mente la seccatura (e il costo) di dover frequentemente cambiare le batterie.

 

Altre funzionalità o caratteristiche tecniche possono rendere più semplice e più pratico l’uso del telecomando universale. Tra queste segnaliamo:

  • touch screen: i telecomandi universali più sofisticati sono dotati di uno schermo che permette di controllare in maniera più intuitiva le impostazioni e i comandi. È decisamente un passo in avanti rispetto ai telecomandi con tanti tasti del passato, ma se la qualità dello schermo non è buona, la selezione dei comandi può essere un’operazione frustrante.
  • connessione wi-fi e bluetooth: si aggiungono o si sostituiscono ai tradizionali raggi infrarossi per la trasmissione del segnale e permettono di collegare dispositivi elettronici smart.
  • salvataggio canali preferiti: evita lunghe ricerche di canali ed è quindi una funzionalità importante per chi guarda la tv satellitare

 

Il miglior telecomando universale in assoluto: Logitech Harmony Touch

Per chi non bada a spese e vuole solo il meglio del meglio la scelta è davvero facile: non c’è telecomando universale più potente e completo di Logitech Harmony Touch, il prodotto top di gamma di uno dei marchi leader nel settore, secondo noi il miglior telecomando universale in assoluto.

Assolutamente vietato a chi non ha un minimo di dimestichezza con la tecnologia, questo eccezionale telecomando dalle numerose funzionalità utili farà la gioia di tutti gli altri. Il prezzo mette un po’ in soggezione, ma si tratta di un investimento che darà i suoi frutti in termini di soddisfazione nell’uso e di durata di vita del prodotto.

Il futuro immaginato da tanti film di fantascienza è già nelle case di chi ha acquistato Logitech Harmony Touch, un telecomando universale avanzato in grado di memorizzare e sincronizzare fino a 15 dispositivi, compatibile con oltre 225.000 apparecchi e 5.000 marchi: vi sfidiamo a non trovare quello che vi serve!

La geniale intuizione della Logitech è stata quella di creare un telecomando che funziona non per dispositivi bensì per attività, permettendo non solo di usare un unico controllo remoto per tutti i vostri dispositivi ma addirittura di accenderli tutti simultaneamente anziché uno per uno. Con la funzione “crea attività”, infatti, potete dare le istruzioni al vostro telecomando per fare ciò che desiderate, ad esempio guardare la tv, giocare ai videogiochi o ascoltare la musica, dopodiché una volta creata l’attività con un tasto si accende tutto ciò che serve!

Oltre alle attività potrete memorizzare i vostri canali televisivi preferiti, fino a 50, a cui potrete accedere semplicemente toccando l’icona corrispondente al canale scelto sul display del telecomando sull’icona corrispondente. Non dovete più aver paura di dimenticare il numero dei canali o perdere tempo a sfogliarli manualmente.

Già proiettato verso quello che certamente diventerà uno standard per i prodotti di fascia alta, e in futuro anche per quelli economici, questo telecomando consente di fare la creazione di attività e tutte le altre personalizzazioni con un’apposita app per smartphone.

In linea con le vocazioni futuristiche di questo apparecchio il design è elegante e minimalista, ben studiato sia sotto il profilo dell’estetica che dell’ergonomia: Logitech Harmony Touch è un telecomando che si impugna comodamente ed è bello da vedere.

Uno dei punti di forza del Logitech Harmony Touch, sottolineata già nel nome del prodotto, è il moderno touch screen a colori da 6 cm con funzione swipe and tap, pratico da usare e resistente agli urti. Dimenticate gli antiestetici e scomodissimi telecomandi pieni di tasti, qui si fa tutto (o quasi) sfiorando uno schermo. I pochi pulsanti presenti su questo telecomando servono a veloci regolazioni, come il volume o il cambio canali; sono pulsanti retroilluminati, visibili anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Logitech Harmony Touch è alimentato da una batteria al litio ricaricabile; potete usare la stazione di ricarica per riporre ordinatamente il telecomando quando non è in funzione, in modo da non perderlo ed averlo sempre pronto all’uso con le batterie cariche.

Il nostro giudizio finale sul telecomando universale Logitech Harmony Touch è estremamente positivo. Si tratta di un ottimo telecomando, potente, resistente, ergonomico e compatibile con un altissimo numero di dispositivi. Riteniamo però che questo prodotto non sia per tutti, e non solo per l’elevato prezzo. Se è vero che una volta configurato il telecomando è facilissimo da usare, l’operazione iniziale di configurazione potrebbe risultare un po’ macchinosa per alcune persone perché richiede alcune ore e una certa dimestichezza con il computer. Inoltre, è del tutto esagerato acquistare un prodotto così avanzato se i dispositivi da collegare sono soltanto 2-3 o se si fa un uso occasionale di dispositivi come tv, lettore dvd o blu-ray, console videogiochi.

 

Il miglior telecomando universale per rapporto qualità/prezzo: Logitech Harmony 650

Anche la nostra seconda scelta è un telecomando universale Logitech, un marchio che è davvero una garanzia. In questo caso è Harmony 650, che si aggiudica il titolo di miglior telecomando universale per rapporto qualità/prezzo.

Di prezzo notevolmente inferiore alla nostra scelta top, condivide alcune delle caratteristiche che abbiamo apprezzato nel modello precedente. In particolare, anche acquistando questo modello avrete accesso al database Logitech che al momento conta 5000 marche e 225.000 dispositivi ed è costantemente aggiornato, il che vi garantisce di poter usare questo telecomando anche con i dispositivi di home entertainment che acquisterete in futuro.

È dotato di uno schermo a colori con le icone dei canali preferiti, i comandi per controllare i dispositivi in uso e assistenza in tempo reale; in questo caso però non si tratta di touch screen e infatti questo telecomando rispetto al precedente ha un aspetto molto più simile ai tradizionali telecomandi a pulsantiera. In compenso rispetto al modello precedentemente esaminato Logitech Harmony 650 è estremamente più semplice da configurare. Anche in questo caso i tasti sono retroilluminati.

Con questo telecomando universale potrete controllare fino a 5 dispositivi di home entertainment contemporaneamente: è solo un terzo rispetto alla scelta top, ma è un numero sufficiente per l’utente medio.

Abbiamo invece qualche perplessità per quanto riguarda il design. Sicuramente è un prodotto ben curato ed esteticamente bello, ma a causa della forma ovale alla base è facile che cada se appoggiato su un mobile, il che è un po’ scomodo. Non è dotato di stazione di ricaricamento, che sarebbe stata utile per riporre l’apparecchio senza rischio di cadute.

Nel complesso, Logitech Harmony 650 è sicuramente un modello molto meno sofisticato rispetto a Logitech Harmony Touch, ma rappresenta la miglior scelta per chi non ha necessità di connettere più di 5 dispositivi, vuole un prodotto affidabile e dalle buone prestazioni. Quindi, seppur non sia in assoluto il miglior telecomando universale, per la maggior parte dei consumatori Logitech Harmony 650 è una scelta molto più azzeccata.

 

Il miglior telecomando universale economico: Meliconi Fully 8

A chi preferisce un prodotto intuitivo e robusto, senza fronzoli ma adatto allo scopo, consigliamo senza indugi Meliconi Fully 8, il miglior telecomando universale economico.

Vi basterà dare un’occhiata al prezzo per capire che siamo lontani dalla nostra scelta top, potremmo dire proprio su un altro pianeta, ma il telecomando universale Meliconi Fully 8 è un’ottima scelta per chi vuole spendere poco.

Un punto di forza di questo prodotto basic è il numero di dispositivi che può controllare contemporaneamente, ben otto, ovvero tre in più della nostra seconda scelta. Un’altra caratteristica interessante è la memoria permanente, ovvero Meliconi Fully 8 tiene in memoria i codici dei dispositivi che avete impostato anche quando cambiate le batterie. Questo vi evita di dover rifare tutte le impostazioni in caso di batterie scariche.

Meliconi Fully 8 può essere usato con facilità anche da persone che non hanno un gran feeling con la tecnologia perché concettualmente è abbastanza simile ai tradizionali telecomandi da televisore ed è quindi piuttosto semplice da usare.

Il punto debole di questo apparecchio sono le sue limitate funzionalità. Negativo anche il design, che riprende la forma classica del telecomando a pulsantiera senza alcuna concessione all’estetica; questo però potrebbe essere un vantaggio per alcune persone, soprattutto se anziane, che potrebbero trovarsi molto più a loro agio con questo tipo di interfaccia.

In conclusione Meliconi Fully 8 è la scelta consigliata per chi cerca un prodotto basic di qualità, un po’ arretrato nell’estetica e limitato nelle funzionalità, ma solido e dalle buone prestazioni.