Home / Casa e giardino / Il miglior aspirabriciole del 2018

Il miglior aspirabriciole del 2018

Tutti vorrebbero avere una casa sempre pulita o ancora meglio una casa che si pulisca da sola. Per quanto questo sia un futuro possibile, grazie alle scoperte della scienza e della robotica, per ora dobbiamo accontentarci di buona forza di volontà e pazienza.

Sicuramente esistono in commercio alcuni prodotti che possono darci una grande mano: uno di questi è un buon aspirabriciole. Abbiamo analizzato gli aspirabriciole presenti sul mercato italiano e selezionato i modelli migliori e con un miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Holife Aspirabriciole a Batteria Li-ion da 100W

La nostra scelta è Holife Aspirabriciole a Batteria Li-ion da 100W, un prodotto senza fili, capace di aspirare liquidi e solidi con un ottimo rapporto qualità prezzo. Il potente motore (100W) offre un’aspirazione rapida di solidi fino a 600 ml e liquidi fino a 100 ml. Potenza e autonomia rendono questo prodotto comodo per l’utilizzo in ambienti e per scopi diversi, dalla pulizia della cucina alla cura di divani e tappeti.

La batteria al litio di 14,8 V permette una vita più lunga del prodotto e garantisce una durata di servizio di 25-30 minuti: elemento rilevante in quanto l’autonomia di un aspirabriciole solitamente non supera i 15 minuti. Il peso è di 1,49 kg e l’impugnatura ergonomica rende la presa comoda e il prodotto maneggevole.

Il filtro lavabile è staccabile e facile da pulire: per un’aspirazione ottimale è sempre bene svuotare il filtro prima di ogni uso. Il tempo di ricarica è di sole 3-5 ore, un valore molto basso se confrontato con altri prodotti presenti in commercio; una comoda luce Led rossa o verde avvisa sullo stato di ricarica della batteria.

Questo aspirabriciole è venduto con diversi accessori: una bocchetta a lancia lunga per pulire le fessure, una bocchetta morbida per pulire i liquidi e una bocchetta a spazzola adatta per la pulizia dei tappeti. Sono in dotazione anche una spazzola per la pulizia dell’elettrodomestico e due filtri lavabili di ricambio. In conclusione Holife Aspirabriciole a Batteria Li-ion è un comodo prodotto che unisce buone prestazioni a un prezzo decisamente accessibile. E se non siete soddisfatti del prodotto, Holife offre una garanzia di 12 mesi e la possibilità di rimborso entro 30 giorni dalla data di acquisto.

 

BLACK+DECKER DV9610NF-QW Dustbuster

Se avete bisogno di raggiungere superfici lontane e volete un prodotto che svolga più funzioni potete orientarvi su BLACK+DECKER DV9610NF-QW Dustbuster, un aspiratore portatile che può trasformarsi in scopa ricaricabile. Il prodotto, infatti, è venduto con un kit di estensione che permette di allungare l’aspiratore fino a ottenere una vera e propria scopa ricaricabile senza fili. Questa caratteristica rende il prodotto versatile e ideale per la cucina. La bocchetta aspirante extra lunga termina con una spazzola regolabile per l’utilizzo su tappeti e pavimenti duri.

Il contenitore è smontabile e lavabile comodamente con acqua. Il sistema pratico di apertura evita il contatto con lo sporco durante le operazioni di svuotamento e un sistema di filtraggio ad azione ciclonica garantisce buone prestazioni nel tempo.
La capacità del contenitore è di 0,61 l, una capienza ottima se si considera che stiamo parlando di un aspiratore portatile. Il peso è di 1,5kg. La potenza è di 9.6 volt per un’autonomia di 15/20 minuti (la descrizione del prodotto parla di soli 10 minuti ma le recensioni dei clienti che hanno acquistato il prodotto confermano un’autonomia maggiore). Una volta scarico sono necessarie 16 ore per la ricarica completa: il prodotto è venduto con l’apposito supporto per riponimento a muro. Un prodotto comodo e maneggevole per piccole e veloci pulizie in casa e con la possibilità di raggiungere angoli che non sono a portata di mano.

 

Hikeren, modello 4300-4500PA

Per la pulizia della vostra macchina indichiamo l’aspirapolvere per auto marca Hikeren, modello 4300-4500PA. Questo prodotto può aspirare efficacemente non solo residui solidi e polvere ma anche residui liquidi. Il potere di aspirazione è di 12 Volt, 106 Watt e il filtro HEPA in acciaio inossidabile può pulire efficacemente la polvere all’interno dell’auto. In particolare il filtro, in acciaio inossidabile, è staccabile, lavabile e facile da pulire. Si consiglia di pulire il filtro dopo ogni uso dell’aspirapolvere portatile, questo renderà il lavoro di aspirazione più efficace.

Il cavo di alimentazione può essere collegato all’accendisigari della vostra macchina e ha una lunghezza totale di 5 metri. L’autonomia del prodotto da acceso è di 15 minuti: passato questo periodo d’uso si consiglia di lasciare raffreddare l’elettrodomestico prima di riutilizzarlo di nuovo. L’apparecchio è dotato di una luce Led che vi aiuterà nella pulizia degli angoli più scuri della vostra macchina e del vostro bagagliaio.

Gli accessori compresi con il prodotto sono: una bocchetta a tubo lunga per la pulizia di superfici non raggiungibili comodamente (come ad esempio la parte inferiore dei sedili), una bocchetta lunga per la pulizia in dettaglio degli angoli e una bocchetta a spazzola per la pulizia di tappetini e fodere. Una comoda borsa con cerniera permette di ritirare l’aspirapolvere con facilità: in questo modo potrete tenerlo nel vostro bagagliaio pronto per qualsiasi evenienza. Dodici mesi di garanzia rendono l’acquisto un investimento senza rischi.

 

La scelta di un aspirabriciole

Perché un aspirabriciole? Il motivo più rilevante per comprare un aspirabriciole è la capacità di questa famiglia di aspirapolveri di raggiungere posti e angoli della casa non raggiungibili da elettrodomestici più grandi, o perlomeno non raggiungibili comodamente. Gli esempi classici sono le zone interne della macchina, gli spazi fra i mobili, i divani oppure superfici in casa che non siano pavimenti o ripiani. Gli aspirabriciole sono anche utili in caso di pulizie veloci della casa: la mancanza di un filo li rende comodi e facili da trasportare a mano.

Vi è caduta per sbaglio la saliera? Un aspirabriciole, anche chiamato aspirapolvere portatile, pulirà in pochi minuti il pasticcio e non sarà necessario andare a prendere il vostro grande aspirapolvere ritirato nello sgabuzzino al pian terreno.
Ma come scegliere il miglior aspirabriciole? Abbiamo raccolto per voi alcune informazioni per guidarvi nella scelta del miglior prodotto.

Potenza

Uno degli elementi di cui tener conto per la scelta del proprio aspirabriciole è sicuramente la potenza. Per valutare quest’aspetto dovete prima di tutto valutare l’uso principale che farete del prodotto. Terrete l’aspirabriciole in cucina, pronto all’uso per la fine dei vostri pasti o per la fase di preparazione di una bella cenetta? Volete un aspirapolvere portatile che si occupi prevalentemente di aspirare i peli dei vostri amici a quattro zampe? Oppure state cercando qualcosa che vi aiuti con la pulizia della vostra macchina?

Le prestazioni di un aspirabriciole dipendono dalla potenza del motore incorporato nell’oggetto. Essa è espressa in Volt (V). Segnaliamo come potenza minima 12 volt, ma in base alle situazioni una potenza maggiore potrebbe essere necessaria (per pulire ad esempio gli interni di una macchina).

Struttura

Ci sono vari aspetti della struttura di un aspirapolvere portatile da tenere d’occhio:

  • Prima di tutto state attenti alla grandezza del contenitore. Ovviamente tutto dipende dall’uso che intendete fare ma in generale una capacità di 500 ml è più che sufficiente per un elettrodomestico che deve essere maneggevole e leggero da tenere in mano.
  • Considerate che una caratteristica fondamentale per un aspirabriciole è la facilità di trasporto. Per questo motivo l’impugnatura sarà un elemento molto importante. Essa deve essere ergonomica, confortevole e possibilmente antiscivolo.
  • Il peso di un aspirapolvere portatile si aggira di solito intorno a 1kg ma esistono in commercio modelli più pesanti e modelli più leggeri. Considerate che dovrete tenere in mano il prodotto per un buon tempo e una differenza di pochi grammi potrebbe essere rilevante per il vostro comfort.
  • Cavo e alimentazione. Occorre fare una distinzione in questo senso poichè esistono in commercio due diverse famiglie di aspirabriciole: con cavo e senza cavo.
    Gli aspirapolvere portatili con cavo sono alimentati direttamente dalla corrente elettrica tramite una presa a muro. Per questo motivo possono avere maggiore autonomia e non si spengono nemmeno durante lavori che richiedono più tempo per essere completati. Lo svantaggio è la presenza di un cavo elettrico che deve essere collegato necessariamente a una presa di corrente: questo può limitare la vostra libertà di movimento e di accesso ad angoli più lontani dalla vostra portata. Di solito gli aspirabriciole per auto sono presenti in commercio con un cavo a terminazione cilindrica adatto ad essere inserito comodamente nell’accendisigari della macchina.
    Gli aspirabriciole a batteria hanno all’opposto il vantaggio della versatilità. Non dipendendo da un’alimentazione a parete essi possono essere un naturale prolungamento della vostra mano: oltre a raggiungere superfici più lontane possono senza rischi avvicinarsi a superfici bagnate. La batteria di questi apparecchi può essere ricaricata con una base (spesso a muro oppure ad appoggio orizzontale) venduta con il prodotto. Le batterie al litio sono solitamente le migliori: oltre a essere leggere possono essere ricaricate in qualsiasi momento senza dover aspettare che l’elettrodomestico si scarichi completamente. È bene notare che gli aspirapolvere a batteria hanno generalmente un’autonomia che non supera i 20 minuti. Questo è sufficiente per piccoli lavori di pulizia quotidiani ma non permette l’uso di questo prodotto per lavori di lunga durata.

Filtraggio

Soprattutto se soffrite di allergie sarà utile osservare le caratteristiche del filtro inserito nell’apparecchio che andrete a comprare. I modelli più economici di aspirabriciole hanno di solito un filtro cosiddetto EPA (indicato spesso con la sigla E12, E11 o E10) che può assorbire fino all’85% delle polveri sottili: adatto a chi non soffre di particolari disturbi, può non essere sufficiente per chi invece ha un’allergia forte per gli acari della polvere.
Nei casi di allergia o asma, e per chi vuole un pulito più profondo, esistono in commercio aspirabriciole con filtro HEPA (indicati di solito con la sigla H13 o H14): sono realizzati con una fibra di vetro particolare e possono trattenere quasi la totalità di micro particelle, acari della povere, pollini e polveri sottili in generale. Solitamente i modelli appartenenti a questa seconda famiglia di aspirapolveri portatili hanno un prezzo maggiore dei modelli dotati di filtro EPA.

La maggior parte degli aspirabriciole presenti in commercio non prevede l’uso di sacchetti per la raccolta dei rifiuti. Polveri e briciole vengono raccolti direttamente nel serbatoio e possono essere semplicemente versati nel cestino della spazzatura a lavoro concluso. Alcuni aspirabriciole hanno il serbatoio in plastica trasparente: in questo modo potrete capire con un colpo d’occhio se il vostro aspirapolvere ha bisogno di essere svuotato.

Alcuni aspirabriciole sono dotati di un sistema di aspirazione con tecnologia Wet&Dry: questo significa che oltre ad aspirare residui asciutti, prodotti di questo tipo sono anche in grado di pulire superfici bagnate e piccole quantità di liquidi. Il filtro in questi modelli è solitamente diviso in due scomparti e può essere facilmente lavato con acqua a fine uso.
Solitamente quasi la totalità degli aspirabriciole in commercio possono essere smontati e lavati con acqua corrente, ma è bene confermare prima di comprare il vostro prodotto.

Accessori

Nessun modello è ormai venduto senza una buona dose di accessori e bocchette di ricambio. Queste possono essere particolarmente utili se dovete aspirare e pulire un oggetto o ambiente con molti angoli, pieghe o rivestito di materiali particolari (tappeti, divani). Ci sono molte tipologie di bocchette e ognuna può essere usata per un uso particolare:

  • Bocchette cosiddette “a spazzola” sono utili per la pulizia di divani foderati o tappeti
  • La presenza di una bocchetta a lancia può essere un comodo prolungamento del vostro braccio per raggiungere superfici lontane, scomode o difficili da raggiungere. La bocchetta telescopica è molto simile alla bocchetta a lancia ma con la possibilità di un ulteriore allungamento per arrivare in superfici ancora più lontane.
  • Alcuni modelli vengono venduti con spazzole per la pulizia dell’aspirapolvere stesso e filtri lavabili di ricambio per la pulizia e la manutenzione dell’elettrodomestico.
  • Alcuni modelli, soprattutto i modelli dedicati alla pulizia dell’auto, comprendono una borsa per ritirare l’elettrodomestico dopo l’uso.

I prezzi dei prodotti presenti in commercio sono vari e spaziano da cifre molto basse a cifre molto alte. Per un acquisto ottimale serve valutare e capire l’uso principale e la regolarità con cui userete il prodotto. Avere un aspirabriciole in casa per la pulizia dopo le piccole faccende quotidiane può rivelarsi molto utile e comodo. Di certo, a causa della loro autonomia e della capacità di immagazzinamento dei rifiuti limitata, gli aspirabriciole non possono sostituire un aspirapolvere tradizionale. Possono, invece, essere un valido aiuto se usati in modo complementare al vostro aspirapolvere principale.