Le Migliori Cuffie del 2020

Vuoi comprarti un paio di cuffie ma non sai cosa scegliere? Ti piacerebbe sostituire il tuo vecchio paio ormai tutto rovinato? Oppure vorresti comprare un paio di cuffie più sofisticare dei soliti auricolari che si rompono in fretta e che trovi in dotazione con il tuo cellulare?

Nessun problema! C’è qualcuno che ha già testato tutti i modelli e trovato i migliori. Il nostro team infatti ha recensito le 3 migliori cuffie proprio per aiutarti a scegliere. Inoltre, ti forniremo delle linee guida su cosa bisogna fare attenzione quando si comprano delle cuffie.

  1. Sony MDR-ZX110: le più economiche sul mercato;
  2. JBL T450BT: il miglior rapporto qualità/prezzo;
  3. Bose QuietComfort 35 II : il meglio del 2020;

Sony MDR-ZX110: le più economiche sul mercato!

Se non pretendi molto e vuoi solo poter ascoltare la tua musica senza disturbare chi ti sta intorno, allora devi sicuramente fermarti e buttare l’occhio su questo modello Sony.

Questo modello ha i padiglioni girevoli per cui sono comode da piegare e mettere via quando non vengono usate. Il microfono integrato permette di effettuare chiamate a mani libere. 

Comode, con un archetto autoregolabile e dei padiglioni morbidi, potrai ascoltare tutta la musica che vuoi senza disturbi esterni. 

Ottimo sound con sensibilità elevata c’è anche la possibilità di potenziare il sound con amplificatori per un audio cristallino. 

Ampia gamma di frequenza, da 12 Hz a 22 kHz, bassi profondi per tutte le sfumature della tua musica preferita. 

Imbattibili per quanto riguarda il prezzo, queste cuffie permettono un ascolto adatto ai meno esigenti. 

  • Bassi e medi dominanti;
  • archetto regolabili;
  • molto leggere, le puoi indossare per ore senza il minimo fastidio;
  • dimensioni medie, portatili e comode anche fuori casa;
  • qualità costruttiva sufficiente;

Mancano invece della tecnologia di riduzione del rumore e sono quasi interamente costruite in plastica, pertanto non molto robuste.

Per quello che costano però, non si può chiedere di meglio. In rapporto tra la qualità e il prezzo questo modello ha una posizione molto alta nella classifica. Tienile d’occhio!

Attenzione però! Questo modello di cuffie è cablato, con un cavo di lunghezza pari quasi al metro, avrai bisogno di un jack da 3,5mm per poterle utilizzare!

JBL T450BT: il miglior rapporto qualità/prezzo!

Ti consigliamo ora un modello di cuffie wireless, un po’ più costose rispetto agli altri modelli, ma decisamente valide. Questo prodotto non necessita di cavi per il suo funzionamento in quanto sfrutta la tecnologia Bluetooth 4.0 per collegarsi ai vari dispositivi.

Grazie al suono JBL Pure Bass potrai avere un sound di alta qualità ovunque tu sia a casa, al lavoro o in viaggio. Ti sembrerà di essere ad un concerto dal vivo

Cuffie perfette per gli amanti dello sport grazie alla tecnologia Bluetooth. I padiglioni sono pieghevoli e quindi posso essere riposte senza problemi. 

Tra le sue caratteristiche:

  • 11 ore di batteria;
  • qualità audio marchiata JBL;
  • tecnologia JBL PURE BASS, un boost del suono che rende l’audio molto più nitido e pulito;
  • comandi sui padiglioni per il controllo del volume, della traccia e delle chiamate;

Il prodotto tuttavia, rimane vittima di alcune cruciali mancanze:

  • mancanza di un uscita aux, le cuffie non si possono usare se scariche;
  • pulsanti plasticosi;
  • porta di ricarica posta in posizione scomoda;

Ciò non toglie all’alto livello di qualità che questo prodotto può garantire. Per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo, queste cuffie sono le migliori.

Bose QuietComfort 35 II: il meglio del 2020!

Difficile spiegare quanto adoriamo questo paio di cuffie. Il modello Bose è uno dei prodotti di cima del marchio. Le cuffie si distinguono per una cancellazione attiva del rumore regolabile, decisa, ma non fastidiosa. 

Una buona cancellazione del rumore permette anche una maggiore concentrazione potendosi dedicare a ciò che si ama di più.  Queste cuffie sono compatibili con la tecnologia Bose ar e Alexa.

Si può regolare il livello di riduzione del rumore e la batteria ha 20 ore di autonomia. In caso in cui la batteria si scarichi potrai comunque collegarti con il cavo e continuare ad ascoltare la tua musica preferita. 

Tra le caratteristiche principali:

  • Suono impeccabile, caldo, spaziale e equilibrato;
  • controlli sui padiglioni intuitivi e sicuri;
  • autonomia incredibile dalle 20 alle 40 ore;
  • morbide e comode, tuttavia estremamente robuste;

Per questo modello qui, non siamo riusciti a trovare difetti, pare proprio che sia il miglior paio di cuffie del 2020, almeno fino ad oggi. 
Non ci sono dubbi, se vuoi avere il meglio del meglio non potete che comprare questo modello Bose, chiaramente dovrai spendere qualcosina in più. Non ti deluderanno.

Come scegliere il miglior paio di cuffie

Quale prodotto sceglierai? Questo dipende da te. I modelli da noi selezionati sono si i migliori ma rimangono molto diversi tra loro sia per prezzo che per funzionalità.

Al giorno d’oggi la musica è qualcosa di fondamentale e il mondo della tecnologia ne è fortemente legato.

Quest’ultima si è sviluppata notevolmente negli anni con un’enorme ricerca dietro su nuovi materiali che devono essere sempre più leggeri e nuove caratteristiche come la tecnologia wireless, o quella noise cancelling che permettono di avere una qualità di ascolto sempre migliore.

Il mercato di oggi è molto vasto e ci si trova spesso spaesati. Ridurre il campo di ricerca è quindi qualcosa di fondamentale. 

Ti lasciamo alcune caratteristiche  tecniche importanti da tenere a mente con tutti i vantaggi e gli svantaggi per la scelta del tuo paio di cuffie. 

Frequenza

C’è un valore importante da sapere quando si comprano delle cuffie: la risposta in frequenza. Questo valore indica l’intervallo di frequenze che riesce a coprire la cuffie, che viene indicato in Hz. 

Più ampia è la risposta in frequenza e migliori sono le cuffie. L’altro fattore da considerare è il gap in decibel entro cui le cuffie riescono ad avere una buona fedeltà del suono. L’orecchio umano percepisce un range che va dai 20 ai 20.000Hz. 

Formato delle cuffie

Ci sono 3 categorie di cuffie che dipendono dalla forma, dai loro padiglioni e dalla sua utilità. 

Cuffie chiuse

Le cuffie chiuse sono perfette per l’isolamento. Sono leggermente più grandi rispetto agli altri tipi di cuffie e per questo motivo potrebbero col tempo creare fastidi a chi a non ne è abituato. Questo tipo di cuffie sono perfette per essere utilizzate in ambienti più rumorosi o per brevi periodi di tempo. Dal punto di vista del suono le cuffie chiuse sono fatte per enfatizzare le basse frequenze, riverberi ed effetti musicali. 

Cuffie aperte

Le cuffie aperte sono molto comode da indossare, occupano poco spazio e sono leggere da portare ignoro per hanno un problema, non sono in grado di isolare il suono. Contrariamente alle cuffie chiuse con una buona risposta di frequenza. 


Cuffie semi-aperte

A metà strada fra le cuffie aperte e quelle chiuse sono le cuffie semi-aperte che offrono una buona qualità del suono e un buon isolamento

Nel modello chiuso, che comprendono le over-ear chiamate così per il fatto che le cuffie coprono completamente le orecchie, i padiglioni offrono un isolamento acustico passivo, permettendoti di godere del suono in maniera pulita. Sfortunatamente perdono di spazialità e possono risultare pesanti ed ingombranti. 

Nei modelli aperti invece come gli auricolari, ci si concentra di più sulla spazialità, a scapito di un minore isolamento. In sintesi, i suoni suoneranno in maniera più definita.

Il terzo ed ultimo tipo è semiaperto: una soluzione a metà strada tra i vantaggi del modello aperto e chiuso. Queste cuffie comprendono le on-ear e sono composte da due padiglioni che poggiano sulle orecchie. 
Hanno un buon isolamento ma non arrivano al livello delle over-ear che invece sono fatte apposto per isolarti.

Con filo o senza filo?

La tecnologia è avanzata molto velocemente in pochi anni, e le cuffie hanno seguito questo trend. Le cuffie infatti posso essere con filo, quello classico che si attacca sia al cellulare o dispositivo che alle cuffie oppure completamente senza fili, quelle wireless. 

Le prime non ti permetteranno di muoverti troppo lontano dal dispositivo, limitato dalla lunghezza del cavo che le lega alle cuffie stesse. Le seconde invece, ti daranno libero movimento per qualche metro. 

Canali audio

Alcuni canali audio sono supportati dalle cuffie. Quali sono quelle consigliate? Beh, per l’ascolto di musica le migliori sono quelle stereo perché hanno due speakers. Nel caso in cui invece le cuffie servano per giocare con videogame e guardare film allora andrebbero meglio quelle 5.1 o quelle 7.1.

Microfono

Alcune cuffie hanno un microfono estremamente utile quando le devi utilizzare per parlare con qualcuno al telefono o collegare ad un tablet. Il microfono è molto importante anche per dare comanda all’assistente vocale come google o siri o altro.  

Alcune cuffie hanno il microfono integrato e posizionato lungo il cavo assieme talvolta altri comandi come il volume. Nel caso in cui le cuffie siano wireless bisogna controllare che il microfono sia posizionato lungo uno dei padiglioni.

Durata della batteria

Se sceglierete di comprare delle cuffie wireless con tecnologia bluetooth allora dovrete fare attenzione ad un altro particolare: la durata della batteria

Bisogna tenere a mente che cuffie più piccole vuole anche solitamente dire che hanno una batteria più piccola e quindi una durata minore

Ma come avviene la ricarica? Le cuffie vengono ricaricate con un caricatore USB con un connettore miniUSB. Per quando riguarda invece l’autonomia della batteria bisogna contare che le batterie più serie e di qualità variano dalle 6 alle 10 ore di autonomia. Alcune arrivano addirittura a 20 ore. 

Materiali & Design

Il materiale e il design sono due punti fondamentali da considerare prima dell’acquisto. Ovviamente dipende anche dal prezzo ma un materiale di qualità avrà più resistenza e quindi durerà più a lungo nel tempo. 

Inoltre, se il materiale è di qualità ti permetterà di indossare le cuffie più a lungo senza che diano fastidio perché cuffie di qualità riescono ad assorbire meglio il calore che si produce nell’orecchio.

Non dev’essere necessariamente un materiale pesante, al contrario un buon materiale deve essere comodo e leggero. Una buona imbottitura potrebbe fare la differenza del prodotto inoltre devo essere regolabili a diverse grandezze della teste ed ergonomiche. 

L’estetica

Potrebbe essere qualcosa di sottovalutato ma l’elemento estetico è in realtà molto importante. Al giorno d’oggi l’aspetto estetico è valutato come ogni altro aspetto se non di più ed è proprio per questo che fra le nostre scelte ci sono sempre design accattivanti.

Una piccola scelta come il colore del cavo, un dettaglio che potrebbe sembrare impercettibile, non lo è affatto e potrebbe essere un qualcosa che ti distingue dagli altri. 

Semplicità

Quello che vogliamo in molti è la semplicità, sia dell’uso che del prodotto. Se le cuffie sono complicate da capire e non sono facili e comode da utilizzare, le abbandoneremo presto. 

Non solo, ma devo avere un sound buono che ti coinvolgano e soddisfino. La semplicità del design come i gommini o il rivestimento dei padiglioni potrebbero essere un fattore determinante durante l’acquisto del prodotto. 

Prezzo

Quanto sei disposto a spendere?

Parliamoci chiaro, alcuni modelli di cuffie non sono sempre accessibili economicamente e spesso, giustamente, non si vuole spendere troppo per i dispositivi audio e ci sia accontenta di modelli dalla qualità appena sufficiente.

Proprio per questo nella nostra lista ti proponiamo sempre prodotti accessibili a ogni tipo di portafoglio.

Se quello che cerchi è un prodotto estremamente economico allora le Sony MDR-ZX110 fanno proprio al caso tuo. Mantengono l’ottima qualità del suono ad un prezzo molto contenuto senza perdere completamente il gusto per il design.

Qualora invece tu voglia farti un regalo oppure stai cercando un modello di cuffie un po’ più professionale dal suono misurato le JBL T450BT e le Bose QuietComfort 35 II non ti deluderanno. 

Chiaramente però, se la qualità è tra le tue priorità e cerchi il meglio del meglio forse allora il modello Bose sarebbe più indicato per te.

Qualità del suono

La qualità del suono è chiave quando si vogliono comprare delle cuffie nuove quindi bisogna cercare di capire se l’audio è buono, limpido e pulito

E non solo quando si è dentro casa ma anche quando ci sono situazioni differenti come quando si è fuori e ci sono rumori esterni come il vento che posso distrarre alquanto. 

Le nostre tre proposte si diversificano dal resto del mercato per la superiore qualità audio. Tuttavia non possiamo negare che tra i modelli scelti vi sono delle grosse differenze.

Per quanto sia il modello Sony che il modello JBL diano filo da torcere alla competizione nel mercato delle cuffie, c’è un solo vincitore. Se la qualità è quello che cercate un solo paio di cuffie vi potrà soddisfare: Bose QuietComfort 35 II!! 

Versatilità

Sono comode da usare? L’utilizzo deve essere semplice, cosa che lo è per la maggiorate delle cuffie, soprattuto fra quelle che abbiamo scelto per me. In ogni caso, questo è punto da non trascurare

Se le cuffie sono cablate bisogna collegarle alla fonte del flusso audio quindi è molto semplice ed intuitivo. Quelle wireless invece bisognerà caricarle separatamente solitamente vis USB o con la fonte indicata per le vostre cuffie e poi una volta accesse cercare il segnale bluetooth che emana il dispositivo.

In riassunto

Per concludere, sappiamo di averti riempito di informazioni sulle cuffie on ear però crediamo anche che sia necessario prendere in considerazione tutti i fattori prima di comprare un paio di cuffie. 

Saper distinguere fra le varie tipologie di cuffie, e quale dettaglio cercare prima di fare un acquisto importante è il nostro obiettivo. Speriamo di esserci riusciti.