Le migliori batterie per bicicletta elettrica

Le bici elettriche stanno davvero spopolando negli ultimi anni. Permettono di muoversi in città con i vantaggi e l’agilità delle due ruote ma con la rapidità e la comodità della spinta a motore.

La batteria è in assoluto il componente più costoso della bici elettrica, è il cuore pulsante del tuo mezzo, quello che fa la differenza. Ne esistono di diversi tipi; di solito il prezzo è direttamente proporzionale alle prestazioni, per cui una batteria molto economica sarà meno performante e più pesante.

Una batteria di qualità, invece, non solo è più leggera, ma richiede di norma sostituzioni meno frequenti. Inoltre, puoi imparare a gestire i cicli di carica e scarica e la sua operatività in modo da allungarne la vita.

Non avevi mai pensato ad una bici elettrica? Leggi la nostra guida all’acquisto.

Orientare le proprie scelte quando non si è esperti non è certo facile, ecco perchè abbiamo selezionato per te le migliori batterie per bicicletta elettrica.

Queste le nostre scelte:

X-go: la batteria ad alte prestazioni agli ioni di litio

batteria per bicicletta elettrica

Questa batteria ci ha colpito per il design snello e la facilità con cui può essere installata sulla tua e-bike. 

È composta da celle di alta qualità che garantiscono buone prestazioni di sicurezza, grazie alla scheda BMS integrata e le funzionalità di protezione da sovraccarico, sovratensione e cortocircuito. 

La X-go è la batteria ideale per motori da 350W, a cui garantisce prestazioni fino a tre volte superiori rispetto all’acido di piombo. Il tempo di ricarica va dalle 3 alle 5 ore e consente un’autonomia di 30 chilometri (il chilometraggio effettivo dipende dal tipo di motore che alimenta, dal peso del conducente e dalle condizioni della strada).

Altro elemento non indifferente è il dispositivo antifurto integrato, che ti protegge nel caso in cui dovessi smarrirla. Il display, infine, aiuta a leggere in maniera chiara ed immediata l’andamento delle prestazioni della tua batteria per bici elettrica.

Pro

  • lunga durata della batteria
  • protezione e sicurezza
  • design accattivante
  • qualità certificata
  • ciclo di carica di 1000 volte
  • garanzia di un anno

Contro

  • tempo di ricarica un po’ lungo

La batteria per bici elettrica X-go è il prodotto icona del marchio perché coniuga prestazioni di livello con un design minimal ed elegante.

GC Batteria E-bike: il top di gamma

batteria per bicicletta elettrica

La batteria ricaricabile Green Cell è un prodotto di altissima qualità che garantisce alta resistenza, ampia compatibilità ed elevate prestazioni della tua bici elettrica.

Può funzionare secondo due modalità di prestazione: eco, per un andamento tranquillo che assicura circa 100 chilometri di autonomia; o turbo, per una percorrenza al massimo delle prestazioni fino a 50 chilometri. 

Il sistema elettronico governa il funzionamento del motore, che per questo modello di batteria può essere al massimo di 250W; il sistema BMS garantisce la massima protezione da sovraccarico e previene la scarica profonda. 

Facile da montare e con i suoi oltre 500 cicli di ricarica, la tua batteria GC si presenta come estremamente compatta e i suoi 3,3 chili di peso ne fanno anche uno dei modelli più leggeri.

Pro

  • sistema di controllo elettronico moderno
  • densità delle celle che consente una maggiore autonomia
  • facile installazione
  • compatibilità perfetta
  • affidabile
  • dotata di kit di componenti per il montaggio sui vari modelli di e-bike

Contro

  • l’indicatore di carica non dà il segnale di carica completa

Che tu debba sostituire la vecchia batteria della tua bici elettrica o che tu stia costruendo da zero la tua due ruote, GC è senza dubbio il prodotto ideale per la tua ebike.

Kit di 3 batterie ricarica: il miglior compromesso per una spesa contenuta

batteria per bicicletta elettrica

Concludiamo la nostra carrellata di batteria per bici elettrica presentandoti un prodotto economico ma molto versatile. 

Questo kit si compone di 3 batterie 12V Volt a 12 Ah al piombo a ricombinazione, una particolare tecnologia costruttiva che consente circa 300 cicli completi al 100% di profondità di scarica, oppure 1000 cicli al 30%.

Per una maggiore durata della vita di questa batteria, ti raccomandiamo di seguire scrupolosamente le istruzioni di carica e scarica fornite dal produttore; ad esempio, la carica deve essere fatta con un caricabatteria a tensione costante, mentre la scarica non deve essere portata al di sotto di determinate soglie. Queste attenzioni faranno si che la tua batteria dia sempre il massimo delle prestazioni.

Abbiamo detto che si tratta di un prodotto versatile; questo kit infatti può essere utilizzato non solo su bici elettrica ma anche su monopattini e quad a trazione elettrica. Un bel vantaggio, se possiedi due o più di questi mezzi: con un solo acquisto puoi alimentarli tutti

Pro

  • prodotte con materiali di alta qualità
  • versatili
  • tecnologia AGM per una efficiente ricombinazione dei gas
  • garantite e certificate
  • buone prestazioni

Contro

  • sono più pesanti di quelle al litio 
  • dimensioni non proprio contenute

Se sei alla ricerca di un buon prodotto che però abbia un costo contenuto, il kit 3 batterie ricaricabili è il prodotto adatto a te: economico, ma con prestazioni interessanti, e allo stesso tempo utilizzabile anche in combinata ad altri mezzi.

Come scegliere la batteria per bici elettrica

Quando si parla di bici, o di bici elettrica, la prima parola che viene in mente è ecologia. Se è verissimo per la prima, per la seconda occorre avere qualche attenzione in più affinché sia veramente green.

La batteria è senza dubbio l’elemento che richiede maggiore cura. Ecco perché, prima di procedere all’acquisto di questo prodotto, è necessario conoscere bene i vari modelli sul mercato e capire che tipo di attenzioni necessitino. 

Batterie al piombo

Le batterie per bici elettrica al piombo sono quelle più economiche e facili da utilizzare. Anche il loro smaltimento non ti creerà grossi problemi.

Tuttavia risentono molto, nelle prestazioni e nella durata, della manutenzione che viene fatta; devi attenerti scrupolosamente alle indicazioni per i cicli di carica e scarica e per la conservazione.

A differenza di altri modelli, le batterie al piombo sono più pesanti ed hanno una durata media inferiore rispetto, ad esempio, a quelle al litio. Restano tuttavia una buona soluzione se si utilizza la bici elettrica occasionalmente.

Batterie al litio

Le batterie al litio per bici elettrica si suddividono in sotto categorie.

Batterie agli ioni di litio

Si tratta della tipologia più diffusa di batterie per bici elettrica.

Hanno una maggiore durata rispetto a quelle al piombo e garantiscono un’erogazione di energia maggiore rapportata al loro peso.

Presentano però una criticità: vanno trattate con estrema cura perché potrebbero incendiarsi. Tranquillizzati: i produttori conoscono il problema e le moderne batterie sono costruite in modo tale da offrire il massimo della sicurezza e della protezione. A patto di maneggiarle con cura

Batterie ai polimeri di litio

Se sei uno che ama sperimentare ed essere sempre il primo a testare le novità, la batteria per bici elettrica ai litio polimeri è il prodotto per te.

Si tratta della vera novità del settore: sono leggere e più stabili perché prive del liquido libero all’interno. Questo le rende meno soggette ai problemi causati da eventuale sovraccarico.

Allo stesso tempo, però, dobbiamo ricordarti che si tratta di un prodotto tutto ancora da sperimentare, che sulla carta presenta sì notevoli vantaggi, ma devono essere testati.

 

Durata della batteria

La vita di una batteria per bici elettrica può variare in base al tipo di prodotto e all’utilizzo che ne facciamo.

Le batterie al litio hanno una sola, fondamentale regola per mantenerle a lungo: tenerle sempre completamente cariche. Se riduci i cicli di scarica completa al minimo, una batteria al litio stimata sugli 800 cicli di carica può arrivare a farne anche 1500.

Un altro trucchetto per prolungare la durata della tua batteria è quello di mantenerla “attiva” anche quando non la utilizzi. Ad esempio, se in inverno non usi la bici, procurati un timer e fai in modo che si carichi, automaticamente, per un’oretta una volta alla settimana. Quando sarai pronto a rimontare in sella sarà come nuova.

Nei periodi in cui invece la utilizzerai spesso, ti basterà completare la ricarica al 100% e sarai a posto. Una dritta? Se usi la bici elettrica per andare al lavoro, acquista un caricabatteria in più e mettila in carica non appena raggiungi la tua destinazione. Non aspettare mai che sia completamente scarica. 

Se il tuo posto di lavoro non ti consente di parcheggiare esternamente la tua bici, valuta l’acquisto di una bici elettrica pieghevole; leggi qui.

 

Cose da ricordare prima dell’acquisto 

batteria per bicicletta elettrica

Ricorda: la batteria per bici elettrica è ricaricabile, ovviamente, ma non in eterno. Col passare del tempo la capacità di carica e le prestazioni diminuiscono finché ad un certo punto si rende necessario sostituirle.

Prima di acquistare, valuta sempre molto attentamente l’utilizzo che fai della tua bici elettrica: se pensi di usarla saltuariamente, una batteria al piombo è una valida alternativa a prezzi contenuti. Se pensi di farne il tuo mezzo di spostamente principale, investi un po’ di più in batterie che hanno una durata superiore.