Come usare un elettrostimolatore addominale

Elettrostimolatore addominale. Detto così sembra una parolona incomprensibile. In realtà, è più semplice di quel che sembra.

Se ti alleni, sai che tutto il processo può essere faticoso e anche fastidioso. Dover andare in palestra, fare e disfare il borsone, dedicare tantissimo tempo per pochi minuti di allenamento. Insomma, un disastro per chi ama la produttività. Tuttavia, non deve essere per forza così.

Oggi ci sono diversi modi per allenarsi a casa, in autonomia e in maniera più efficiente. Usare un elettrostimolatore addominale è uno di questi. In generale, parliamo di elettrostimolatori muscolari, in realtà, perché ne esistono di più tipi, ma quello per la tartaruga è decisamente il più diffuso e il più utilizzato. Il famoso six-pack, infatti, è cruccio di tante persone, donne e uomini che a suon di crunch sperano che prima o poi compaiano quelle linee di definizione tra un muscolo e l’altro.

In questo articolo, vedremo nel dettaglio cos’è e come si usa un elettrostimolatore addominale. La prima parte sarà una breve spiegazione delle tipologie che esistono, mentre nella seconda daremo delle indicazioni pratiche che potranno aiutarti nell’uso più pratico, quotidiano.

Se sei in cerca, invece, di qualche consiglio puntuale sugli elettrostimolatori da comprare, ti lasciamo a questa guida all’acquisto, che riassume e raccoglie i migliori venduti oggi sulle piattaforme online.

Se, invece, hai bisogno ancora di capire come funziona questo magico mondo, beh, continua pure a leggere queste righe. Speriamo che troverai spunti interessanti e informazioni utili per aiutarti, finalmente, a raggiungere i tuoi obiettivi di fitness e forma fisica.

Senza ulteriore indugio, dunque, iniziamo a parlare di che cos’è un elettrostimolatore addominale e di come si usa negli allenamenti di ogni giorno.

Un tipo di elettrostimolatore addominale
Un tipo di elettrostimolatore addominale

Cosa è un elettrostimolatore addominale?

Facciamola semplice. Un elettrostimolatore addominale non è altro che uno strumento che contrae i tuoi muscoli, esattamente come faresti tu in palestra.

Facendola invece un po’ più complessa, potremmo dire che un elettrostimolatore addominale è un dispositivo che, grazie a una centrale di controllo, scarica energia elettrica attraverso degli elettrodi stimolando, così, le fibre muscolari.

Scegli pure la versione che preferisci. Scherzi a parte, un elettrostimolatore addominale è davvero composto da un telecomando e da alcuni elettrodi. Il primo ti serve a impostare i tempi di stimolazione e le modalità. I secondi servono a far arrivare l’energia alla tua tartaruga.

Di elettrostimolatori addominali esistono ben tre tipologie, ognuna con i suoi pregi e difetti:

  • Quelli classici: hanno un telecomandino e tanti fili attaccati. Gli elettrodi sono sciolti e possono essere posizionati dove preferiamo. Però, è davvero molto scomodo doversi allenare con fili svolazzanti ovunque. Provare per credere;
  • Quelli a cintura o fascia: sono fatti da una fascia elastica con gli elettrodi già incorporati dentro. Per essere usata ha bisogno di applicare un gel per la conduzione. Il comando è esterno o direttamente sul tessuto;
  • Quelli a six-pack: loro hanno direttamente la forma degli addominali e per molti sono la soluzione ideale. Si attaccano direttamente al corpo e sono leggerissimi. Ottimi per l’allenamento contemporaneo alla stimolazione.

Insomma, tre tipologie, ognuna con i suoi pregi e difetti. Se vuoi allenare anche altri muscoli, ti consigliamo di acquistare un elettrostimolatore addominale classico, altrimenti vai pure sugli altri due modelli.

Ma come si usa un elettrostimolatore? Quali sono le azioni da fare e le attenzioni da tenere? Vi sorprenderà sapere che, nonostante sia un prodotto semplice da capire, abbia davvero bisogno di tanti occhi aperti.

 

Manuale di istruzioni

Andiamo con ordine, dall’acquisto all’utilizzo. Quali sono le tappe da seguire quando vuoi prendere un elettrostimolatore addominale? Come procedere? Tieni in considerazione che stiamo parlando di uno strumento che interviene meccanicamente sulle tue fibre e che, dunque, non è il massimo della familiarità per il tuo corpo. Per questo, meglio andare sicuri.

Prima dell’acquisto, segui queste dritte:

  • Informati. Prima su cosa sono gli elettrostimolatori muscolari (lo stai facendo ora, bravo) e poi su quali tipologie esistono;
  • Comprendi i tuoi bisogni: per ognuno esiste il prodotto perfetto, ma per trovarlo bisogna conoscere i propri bisogni, i propri punti di partenza. Vuoi usarlo ovunque o solo in una zona? Ti allenerai mentre lo userai o no?
  • Consulta un esperto. Che sia un medico o un personal trainer, può sicuramente dirti bene cosa puoi fare e cosa no, cosa è meglio comprare e cosa no.

Poi, a questo punto avrai scelto il tuo nuovo compagno di viaggio. Ora, si passa all’opera:

  • Usa il gel, se necessario. Se indicato, usa il gel adatto per preparare la pelle alla stimolazione. Serve per proteggerti, per far attaccare meglio di elettrodi, per condurre meglio l’elettricità;
  • Posiziona bene gli elettrodi. Mai a caso, ma sempre nelle posizioni indicate sul manuale oppure dal personal trainer. Segui la regola dei muscoli antagonisti: se alleni uno, devi allenare anche l’altro;
  • Non esagerare. Dopo aver impostato il programma adatto, non superare i minutaggi, anche se senti di riuscire a fare di più. La stimolazione eccessiva potrebbe addirittura arrivare a bruciare le tue fibre muscolari, danneggiandole non poco.

Se seguirai questi consigli, andrai sul sicuro e il tuo allenamento sarà superefficace.

 

Concludendo

Concludendo, se hai letto fin qui sarai ormai un esperto di elettrostimolatori addominali. Se sei pronto a comprare un prodotto specifico, ti ricordiamo questa guida che raccoglie i migliori, i più venduti e i più apprezzati sul mercato online. Se non la seguirai, ricordati almeno di fare una buona selezione per scegliere un prodotto di qualità.

Per qualcosa di così invasivo e importante, sicuramente non vorrai nulla di scarso. Una volta che sarai pronto a cominciare, ricorda: niente è magico e neanche un elettrostimolatore addominale lo è. Per arrivare al tuo obiettivo avrai bisogno di una gran dose di buona volontà e voglia di fare, non basta un buono strumento. Ma, se sarai costante, vedrai che le cose succederanno e finalmente vedrai quella dannata tartaruga girarsi dal lato giusto. Che sia per la prova costume o no, sicuramente sarà un gran risultato.

Noi non vediamo l’ora di vedere quello che farai e, nel frattempo, scriveremo altri articoli per selezionare soloimigliori prodotti per te.